Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Al Museo Riso di Palermo, le “Sfere di luce” di Emanuele India

Custode di un patrimonio tecnico che trascende la realizzazione “libro” per diventare espressione d’arte

al-museo-riso-di-palermo-le-sfere-di-luce-di-emanuele-india
Quando
da mercoledì 15 dicembre a giovedì 30 dicembre 2021

Si inaugura mercoledì 15 dicembre alle 17 al Museo di Arte Contemporanea di Palermo - Palazzo Riso, “Sfere di Luce” la personale di Emanuele India attraverso cui la Regione intende valorizzare e divulgare la conoscenza dei metodi, delle tecniche e dei materiali utilizzati per creare un libro secondo le antiche regole d’arte.

L’espressione artistica che si potrà ammirare nelle sale della Foresteria del Riso è una sintesi, ricca e originale, di tecniche e saperi che attingono a una sapienza antica e che affondano le origini in una cultura millenaria che in Sicilia si è fusa in una forma d’arte che si esprime attraverso la potenza simbolica di contenuti filosofici e sacri.

Tesoro Umano Vivente iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana, Emanuele India è custode di un patrimonio tecnico che trascende la realizzazione dell’oggetto “libro” in sé per diventare espressione d’arte attraverso cui realizza in una dimensione quasi sacra, quel rapporto unico tra uomo e materia che diventando azione creativa rende unico e riconoscibile il tratto dell’artista.

Proprio la trasmissione delle tecniche lavorative sarà oggetto dell’esperienza laboratoriale che lo stesso Emanuele India, tesoro umano vivente del REI, ha programmato per tutta la durata della mostra e che serve a tramandare la memoria di un’esperienza di alto artigianato artistico altrimenti destinata all’oblio. Nel corso del laboratorio sarà ideato e realizzato un manufatto di legatoria artistica “Liber Amicorum” che verrà donato al Direttore del Museo Riso, Luigi Biondo, come simbolo e testimonianza della Sapienza umana. 

Il percorso didattico-formativo è destinato alle scuole di ogni ordine e grado che insistono nel territorio e a tutti gli interessati che ne facciano richiesta. Il laboratorio produrrà un “Liber amicorum” che resterà nella disponibilità del Museo Riso come simbolo e testimone culturale di sapienza.

La mostra, curata dalla storica dell’arte Francesca Mezzatesta e promossa dalla Città metropolitana di Marineo attraverso il sindaco Francesco Ribaudo, è frutto anche di un’importante collaborazione con l’Eparchia di Piana degli Albanesi che, per l’occasione, metterà a disposizione alcuni volumi antichi e di raro pregio che saranno esposti nelle sale del Museo, oltre a icone bizantine appartenenti alla chiesa del Monastero basiliano.

Date e Orari - la mostra rimarrà aperta dal 15 al 30 dicembre negli orari di apertura del museo (da lunedì a sabato ore 9.00-18.20 – domenica e festivi ore 9.00-13.00. Lunedì chiuso). La visita si inserisce all’interno del percorso museale.

INGRESSO CON GREEN PASS
Sono esenti i minori di 12 anni e coloro che abbiano una idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della salute

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE