Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Al Parco Archeologico di Segesta, l’Orchestra Sinfonica Siciliana

Nell'ambito del Festival Dionisiache

al-parco-archeologico-di-segesta-l-orchestra-sinfonica-siciliana
Quando
venerdì 30 luglio 2021

Il secondo appuntamento del Festival Dionisiache, venerdì 30 luglio alle 20.30 al Teatro Antico del Parco Archeologico di Segesta, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, diretta dal M° Massimiliano Stefanelli.

Durante la serata verrano eseguite le musiche di Antonín Dvořák (Nelahozeves, Kralup, 1841 – Praga 1904), in particolare l’Othello, ouverture da concerto, op. 93 (B. 174) (durata:14’) e la Sinfonia  n. 9 (“dal Nuovo Mondo”) in mi minore op. 95 (B.178) (Sinfonia n. 5) (durata 42’) , e il Pomp and Circumstance, march n.5 in do maggiore op.39 (durata: 6’) di Edward William Elgar (Broadheath, 1857 – Worcester, 1934). 

Composta da Dvořák nel 1892, Othello è la terza di un trittico di Ouvertures, intitolato Priroda, zivota làska (Natura, vita e amore) che, eseguito per la prima volta sotto la direzione del compositore in un concerto a Praga il 28 aprile 1892, poco prima di partire per gli Stati Uniti, illustra perfettamente il titolo.

In realtà Othello costituisce la conclusione pessimistica di questo trittico, in quanto, se le prime due V Prirodè (Nel regno della Natura) e Karneval rappresentano rispettivamente le gioie della natura e della vita, essa descrive la forza distruttiva di un amore degenerato nella gelosia. Fonte d’ispirazione di Othello è naturalmente la tragedia di Shakespeare della quale il compositore boemo mise in luce soprattutto il sentimento amoroso e la sua degenerazione nella gelosia che lo corrode fino all’autodistruzione. 

Seguirà l’esecuzione de La sinfonia dal Nuovo mondo, quinta tra quelle date alle stampe, ma nona ed ultima in ordine di composizione. Fu composta tra il 19 dicembre del 1892 e il 24 maggio del 1893 a New York durante il soggiorno americano di Dvořák, su commissione della New York Philharmonic Orchestra che la eseguì, per la prima volta, con un notevole successo, il 16 dicembre 1893 alla Carnegie Hall sotto la direzione di Anton Seidl. 

A chiudere la serata sarà il Pomp and Circumstance di Edward William Elgar, una serie di cinque marce scritte dal compositore tra il 1901, anno a cui risale la composizione della prima, e il 1930, pubblicate, ciascuna - con una dedica a un amico diverso - da Boosey & Co. con il titolo di Elgar’s Op. 39. 

Una sesta, che fu soltanto abbozzata da Elgar, è stata rielaborata da Anthony Payne nel 2006. Sebbene meno famosa della prima che, negli Stati Uniti, viene tradizionalmente suonata nei college e nei licei durante la cerimonia di consegna delle lauree o dei diplomi e nel Regno Unito è diventata una canzone patriottica, conosciuta col titolo di Land of Hope and Glory su testo di A. C. Benson, la Quinta è una pagina anch’essa orecchiabile in ritmo 6/8 basata sul contrasto tra un tema marziale e un altro cantabile e di carattere nobile affidato agli archi. 

Info e prenotazioni è possibile consultare il sito ufficiale del Festival www.dionisiache.it oppure chiamare al numero 3889590892 (attivo dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 20).

Il Festival Dionisiache è organizzato dal Parco Archeologico di Segesta, diretto da Rossella Giglio, con la direzione artistica di Nicasio Anzelmo. 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE