Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
 Cookie

AltreScene - "Clown in libertà", un concerto da non perdere

Solo attraverso gli occhi di un bambino possiamo scoprirci vivi e ritrovare la nostra umanità perduta

altrescene-clown-in-liberta-un-concerto-da-non-perdere
Quando
domenica 04 dicembre 2022

Allo Zō - Centro Culture Contemporanee di Catania, torna il palco multidisciplinare di "AltreScene". In un mondo sempre più connotato da una crescente contaminazione fra i piani della conoscenza e dell'azione, anche il palcoscenico, per forza di cose, assume una valenza sempre più multidisciplinare.

Il multidisciplinare è inscindibile dal contemporaneo, sono le arti di scena 2.0. Il teatro che propone "AltreScene" più che rompere ulteriormente con la tradizione, vuole invece recuperare e rivisitare la memoria ma in chiave contemporanea.

Programma
5 novembre 2022

Ore 21: "Totò e Vicè" di Franco Scaldati, adattamento e regia Giuseppe Cutino.
Solo attraverso gli occhi di un bambino possiamo scoprirci vivi e ritrovare la nostra umanità perduta. In questo tempo pandemico, empio, effimero, d’individualismo e competitività, pieno di solitudini divorate dalla paura e di morti fagocitate dall’isolamento, due reietti che vivono sempre in penombra cercano di riappropriarsi della spiritualità della morte, e della vita. 
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su
Dice.fm, € 8 studenti.

4 dicembre 2022
Ore 18: "Clown in libertà" di Teatro Necessario, di e con Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Mori.
Un concerto rocambolesco continuamente interrotto dalle divagazioni comiche dei musicisti, un viaggio musicale unico e straordinario, tra momenti di euforia, intricati passaggi di giocoleria, acrobazie, ritualità e catarsi.
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su Dice.fm, € 6 studenti.

17 dicembre 2022
Ore 21: "Guarda come nevica 3. I sentimenti del maiale". Compagnia Licia Lanera con Danilo Giuva e Licia Lanera.
È aprile, fuori esplode la primavera. La neve è già caduta, sporca del sangue di un maiale appeso per le zampe. Un ironico simposio tra due teatranti che giocano a recitare, a fare le prove di un’esibizione. O forse del loro suicidio. Uno spettacolo che non si compie mai, in cui la morte di Majakovskij si fonde a quella di Ian Curtis, e di un qualunque maiale.
Biglietti: € 18 botteghino, € 15 prevendita su Dice.fm, € 8 studenti.

21 gennaio 2023
Ore 21: "La semplicità ingannata" di e con Marta Cuscunà.
Riporta alla luce la voce di un gruppo di giovani donne che, nel Cinquecento, lottarono contro le convenzioni sociali, rivendicando libertà di pensiero e di critica nei confronti della cultura maschile. La Semplicità ingannata parla del destino collettivo di generazioni di donne e della possibilità di farsi “coro” per cambiarlo.
Biglietti: € 25 botteghino, € 20 prevendita su Dice.fm, € 15 studenti.

25 febbraio 2023
Ore 21: "Ferrovecchio" di Rino Marino, con Fabrizio Ferracane e Rino Marino.
Tra reciproco rifiuto e disperata urgenza di comunicazione, due individui ai margini dell’umanità corrente si incontrano e scontrano per scacciare i fantasmi del passato. Una parola cruda e vera, in un’alternanza di ritmi serrati e dilatazioni temporali, esalta la straordinaria musicalità del dialetto siciliano.
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su Dice.fm, € 8 studenti.

11 marzo 2023
Ore 21: "Uno strappo" di e con Ture Magro
Una drammatica storia che spezzerà la vita del giovane Nicola Tommasoli. Una storia italiana in una notte stellata. Un racconto di noi, dei nostri figli e delle loro idee. Tratto da una storia vera.
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su Dice.fm, € 6 studenti.

25 marzo 2023
Ore 21: "La Canzone di Orlando" di e con Giovanni Calcagno.
Risuona potente la voce di un guerriero che rievoca un mondo favoloso e crudele pregno di fede, onore, fanatismo e intolleranza. Un uomo che celebra il suo incontro con la morte, in cui splendono, meravigliose e contraddittorie, la sua grandezza eroica e la sua sensibilità umana. Alcuni brani originali in anglo-normanno della prima edizione arricchiscono questa poesia rude ed essenziale così vicina alle urgenze dei tempi moderni.
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su Dice.fm, € 6 studenti.
 
22 aprile 2023
Ore 21.00 - "Ecce Robot!", Compagnia Frosini/Timpano di e con Daniele Timpano.
Ero bambino, tra gli anni ’70 e gli anni ’80, quando arrivarono in Italia i “famigerati” cartoni animati giapponesi. Si gridò subito all’invasione: l’invasione gialla. In principio era Goldrake. I cartoni animati di maggior successo, e i più criticati, erano quelli di genere robotico, per lo più incentrati su grossi automi meccanici impegnati a difendere la terra dal nemico di turno. Iniziata il 4 aprile del 1978 sulla seconda rete nazionale con Goldrake, l’invasione proseguirà su un’infinità di reti regionali, con particolare  abbondanza per tutti gli anni ottanta (fino al 1990 le serie animate trasmesse in Italia saranno 350).
Biglietti: € 15 botteghino, € 12 prevendita su Dice.fm, € 8 studenti.

Per ulteriori informazioni CLICCA QUI

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia