Antillo Folk Fest

I canti e le musiche tradizionali della valle d’Agrò, tra tradizione e innovazione

Quando
da venerdì 12 luglio a domenica 14 luglio 2019
antillo-folk-fest

Ph Martina Melfa

Dal 12 al 14 Luglio la prima edizione dell'Antillo Folk Fest,
festival di musica popolare, tra contest, folk, laboratori e show, organizzato dall'amministrazione comunale di Antillo, con la direzione artistica del cantautore ennese Mario Incudine.

La manifestazione intende valorizzare la cultura popolare in tutte le sue forme d’arte, con particolare riferimento ai canti e alle musiche tradizionali, mescolando tradizione e innovazione. Tra gli ospiti: Peppe Servillo, Eugenio Bennato e il cantautore Pippo Rinaldi, in arte Kaballà.

Programma
Venerdì 12 Luglio

Ore 10.00 - Aia di Contrada Grovata - A pisatura”, con la partecipazione di Antonio Smiriglia e i Cantori di Galati Mamertino
Rappresentazione della tradizionale trebbiatura alla quale prenderanno parte il musicista Antonio Smiriglia, vulcanico ambasciatore della musica popolare dei Nebrodi, con i Cantori di Galati Mamertino, un gruppo di musicisti da anni impegnato nello studio e nella ricerca della musica popolare siciliana, ma anzitutto una realtà unica nel comprensorio dei Nebrodi: un coro di voci dai capelli bianchi che cantano la tradizione.
In questi anni il coro ha raccolto vari riconoscimenti, e la loro notorietà è crescita a tal punto in questi anni che nel 2014 si sono esibiti, per volere di Ambrogio Sparagna (direttore dell’Orchestra Popolare Italiana), all’Auditorium Parco della Musica di Roma in occasione del concerto del Primo Maggio. A seguire degustazione di prodotti tipici del territorio
Ore 18.00 - Salone Centro di Aggregazione Sociale - Masterclass di Kaballà e Antonio Vasta - "Analisi e approfondimenti sulla scrittura di una canzone"
Parteciperanno i selezionati al Contest e chiunque voglia partecipare. Partecipazione gratuita, iscrizioni via mail antillofolkfest@gmail.com (entro mercoledì 10 luglio)

Sabato 13 Luglio
Dalle 10.00 alle 13.00 - Salone Centro di Aggregazione Sociale - Master class di Kaballà e Antonio Vasta - "Analisi e approfondimenti sulla scrittura di una canzone" - Partecipazione gratuita
Ore 18.00 - Salone Centro di Aggregazione Sociale - Tavola rotonda “Canti popolari della Valle d'Agrò”, a cura di Sergio Bonanzinga - etnomusicologo dell’università di Palermo e Grazia Magazzù - dottore di ricerca in etnomusicologia
A seguire presentazione del libro “Canti popolari della Valle d'Agrò” dello scrittore e maestro elementare antillese Concetto Lo Schiavo, già autore di “Civiltà contadina. Dialetto, tradizioni, tecniche di lavoro”, con Mario Bolognari, docente dell'Università degli studi di Messina, Antonio Smiriglia cantore e studioso di canti popolari della pisatura, l'editore Armando Siciliano. Modera il docente universitario Filippo Grasso.
Ore 18 - Via Roma - Inaugurazione della mostra mercato dei prodotti enogastronomici e artigianali locali, che resterà allestita fino a tutta la giornata di domenica 14 luglio
Ore 21.00 – Piazza Maria S.S. della Provvidenza - Contest - presenta Salvo La Rosa
Si esibiranno:
Ciccio Cucinotta (Santa Teresa di Riva), Giampiero Amato (Calatafimi Segesta), Passione Sud (Roccalumera), Cicciuzzi (Gangi), Fataciumi (Petralia Soprana), PopulAlma (Pisa), Debora Ferrero (Antillo), Alessandro Capurro, in arte Novo (Messina).

La giuria, presieduta dall'autore e produttore discografico Kaballà, è composta:
Antonio Vasta (musicista, autore, arrangiatore e musicologo), Antonio Putzu (musicista, arrangiatore e musicologo), Sergio Bonanzinga etnomusicologo), 
Grazia Magazzù (etnomusicologa), Antonio Smiriglia (cantore e musicista) Gianluca Santisi (critico musicale e giornalista), Filippo Grasso (docente dell'Università di Messina)

Domenica 14 Luglio
Ore 10.00 - Centro storico - Colazione Musicale, con una degustazione di prodotti tipici del territorio, accompagnata dai partecipanti alle masterclass, i piccoli canterini della Riviera Jonica e il gruppo messinese CantuStrittu
Ore 20.00 - Piazza Maria S.S. della Provvidenza - Assegnazione dei premi del CONTEST: miglior testo, migliore musica, miglior performance live e premio della critica. Proclamazione del vincitore assoluto. Live del vincitore.
A seguire
Grande Sud, con Peppe Servillo, Mario Incudine ed Eugenio Bennato e la partecipazione straordinaria della Banda Vincenzo Bellini di Antillo diretta dal M° Giuseppe Paratore

Come raggiungere Antillo: in auto tramite l'autostrada A18 (Messina - Catania) uscendo allo svincolo Roccalumera (27 Km a Nord) o Taormina (28 Km a Sud). Si prosegue lungo la strada statale S.S. 114 fino a Sant'Alessio Siculo e s’imbocca la strada provinciale S.P. 12 per Antillo.
Cosa vedere: il Museo Agro-Pastorale, il Monumento ai Caduti, il Monumento all'emigrante, il Giardino di Redenzione: oasi di pace e luogo di preghiera, la Campana dedicata ai dispersi di tutte le guerre, il Mosaico artistico in ceramica, il Mosaico artistico in terracotta, la Valle dei Platani.

Info
https://www.facebook.com/antillofolkfest/

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia