Dionisiaca - Festival dedicato alle Arti di Dioniso

Festival internazionale sulle saggezze dionisiache: il vino, le maschere, il teatro, la filosofia

Quando
da giovedì 13 settembre a sabato 15 settembre 2018
dionisiaca-festival-dedicato-alle-arti-di-dioniso

A Sambuca di Sicilia, dal 13 al 15 settembre, Dionisiaca. Festival internazionale sulle saggezze dionisiache: il vino, le maschere, il teatro, la filosofia.
Organizzato da Centre Léon Robin de recherches sur la pensée antique Sorbonne Université,Laboratório Ousia de Estudos em Filosofia Clássica – Universidade Federal do Rio de Janeiro, con Il Patrocinio del Comune di Sambuca di Sicilia. In collaborazione con Karma S.R.L. Di Prima Vini - Teatro Comunale L'idea  - Casa della Cultura di Sambuca di Sicilia - Strada del Vino Terre Sicane (Strada del Vino Terre Sicane). Equipe

Demetra e Dioniso sono due divinità antiche, legate ai culti agrari (il grano, pianta sacra a Demetra, e la vigna, pianta sacra a Dioniso), ma anche ad una forma particolare di conoscenza a carattere iniziatico, capace di dare accesso ai segreti della vita e della morte, indissolubilmente legati nei riti eleusini che gli erano dedicati dagli Ateniesi durante l’epoca classica.

I riti orfico-dionisiaci invitano le arti della musica, della poesia e del teatro, nei momenti decisivi del ciclo annuale: semina in primavera e raccolto in autunno. Le maschere di carnevale, la musica e la drammaturgia teatrale celebrano le idee più alte del dionisismo: divenire e trasmutazione universale della vita. Tutte le arti sono riunite nel suo più grande evento: la festa e il simposio.

Le saggezze dell'antichità ci portano a riflettere sulle origini della nostra civiltà, il cui studio ha fornito momenti di grande creatività e di emergenza del pensiero, sia nel campo della filosofia e delle scienze, sia nelle lettere e nelle arti. È l'effetto collaterale ben noto e positivo della coltivazione dei classici, che promuove lo sviluppo delle culture.

Di questa antica tradizione culturale, artistiva e religiosa, la regione di Sambuca porta le tracce evidenti, nei suoi siti archeologici e nella cultura agraria e vinicola. Per questo, gli organizzatori del festival Dionsiaca hanno scelto la regione di Sambuca-Adranone come luogo ideale per la creazione di un festival destinato a celebrare le saggezze orfico-dionisiache, nelle sue articolazioni principali : il vino, le maschere e il teatro, la filosofia.

Programma
Giovedì 13 Settembre

Ore 8.00 - Cantine di Prima, lago Arancio:- partecipazione alla vendemmia presso Cantine Di Prima Vini
Ore 12.00 - Degustazione di vini e prodotti nella cantina Di Prima - Intervengono il paesaggista Pablo Georgieff, la storica Angela Scandaliato e la performer Raisa Inocêncio Ferreira Lima
Ore 17.00 - Sambuca centro storico, Vicoli Saraceni: Komos, sfilata carnevalesca dai quartieri saraceni al teatro L’Idea di Sambuca
Ore 20.30 - Teatro L'idea - ;Messinscena del poema filosofico di Empedocle “Purificazioni”, a cura di Alessandra Vannucci
ingresso libero

Venerdì 14 settembre
Palazzo Panitteri - Convegno “Saggezze dionisiache”.
Ore 10.00/13.00 - Sessione mattina, 10.00-13.00 - “Vino, poesia e filosofia”
Giovanni Casertano (Università Federico II, Napoli): Platone e il vino
Valeria Andò (Università di Palermo): Vino e ispirazione poetica nella Grecia antica

Discussione con il pubblico - Ingresso libero
Ore 15.00-18.30 - Sessione del pomeriggio - “Il teatro”- Luisa Buarque de Holanda (Università cattolica di Rio de Janeiro, PUC): Dionysiac Politics and Dionysiacs Rhetorics in Aristophanes’Acharnians 

  • Giuseppe Burgio (Università Kore, Enna): Adolescenze interrotte. Genealogie della maschilità nelle Baccanti di Euripide”
  • Fabio La Mantia (Università Kore, Enna): Del Sangue e del Vino. 
  • The Bacchae di Wole Soyinka come esempio di teatro sincretico, circolare e multidimensionale
  • Alessandra Vannucci (Università Federale di Rio de Janeiro) : Tracce orfico-dionisiache nella Commedia dell’Arte


Dibattito con il pubblico - Ingresso libero
Ore 20.30 - Teatro L'Idea 

  • Saluto del sindaco di Sambuca Leo Ciaccio e dell’assessore alla cultura Giuseppe Cacioppo
  • Messinscena de L’estasi della Sibilla di Licia Cardillo
  • Regia, Anita Lorefice, con Elina Salomone e Andrea Saitta


Sabato 15 Settembre
Ore 10.00: visita guidata al Palmento archeologico del bosco della Resinata (IV-III sec. a.c.) - Lago Arancio
Ore 15.00 : visita guidata al sito archeologico del Monte Adranone - nel sito: lettura di Paolo Mannina de " Il fantasma di Zabut", favola di Antonella Maggio
Ore 20.30 - Teatro saraceno, p.zza Saraceni: Le Nuvole, commedia di Aristofane 
di e con Valentina Ferrante, Micaela de Grande, Giovanni Rizzuto, Massimiliano Geraci e gli attori della compagnia Banned Theatre.
Ingresso 5 €

Organizzato da: 

  • Centre Léon Robin de recherches sur la pensée antique Sorbonne Université 
  • Laboratório Ousia de Estudos em Filosofia Clássica – Universidade Federal do Rio de Janeiro
  • Con Il Patrocinio del Comune di SAMBUCA DI SICILIA


Comitato Organizzativo

  • Rossella Saetta Cottone – Organizatrice, filologa-Centre Léon Robin de recherches sur la pensée antique Sorbonne Université.
  • Fernando Santoro – Organizatore, filosofo, poeta. - Laboratório Ousia de Estudos em Filosofia Clássica – Universidade Federal do Rio de Janeiro
  • Paolo Mannina – Organizzatore, attore, drammaturgo, regista teatrale Curriculum Vitae
  • Barbara Cassin – Ospite d’onore, filosofa, membro dell’Academie Française
  • Alessandra Vannucci – Regista, professore di messinscena alla UFRJ Curriculum Vitae
  • Fernanda Bruno – Videomaker 
  • Maria Fernanda Santoro – Truccatrice Scuola di Samba di Rio de Janeiro.
  • KARMA S.R.L.

    Info

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia