La figura e l’opera di Luigi Pirandello nel 150° dalla nascita

Evento che rientra tra le Iniziative promosse dall’Assessorato regionale dei beni culturali e l’identità siciliana

Quando
da domenica 26 novembre a sabato 16 dicembre 2017
la-figura-e-l-opera-di-luigi-pirandello-nel-150-dalla-nascita

Domenica 26 novembre alle ore 17.00 nella chiesa di San Francesco Borgia (Via Crociferi - Catania), avrà luogo l'inaugurazione della mostra fotografica 'La figura e l’opera di Luigi Pirandello nel 150° dalla nascita', dedicata al celebre drammaturgo siciliano nato a Girgenti il 26 giugno 1867.

Orari e Date - martedì/sabato 9.00-19.00, domenica/lunedì 9.00-13.00. Ingresso gratuito. 

Ideato da Maria Grazia Patané, Soprintendente di Catania, l’evento pirandelliano rientra tra le Iniziative direttamente promosse dall’Assessorato regionale dei beni culturali e l’identità siciliana, una Rassegna che tende a sottolineare come l’incontro con l’arte di Pirandello rappresenti per ogni generazione un’esperienza di cultura fondamentale, che oltrepassa il momento della formazione scolastica per ritornare, tra teatro e lettura, accompagnandoci per tutto l’arco della vita.

L’articolato programma si apre con l’inaugurazione della mostra I Pirandello. La famiglia e l’epoca per immagini a cura di Sarah Zappulla Muscarà ed Enzo Zappulla allestita dall’Istituto di Storia della Spettacolo Siciliano. In mostra anche documenti, pubblicazioni e fotografie di scena che illustrano l’ambiente socio-culturale del tempo attorno al quale si muove il ciclo di tre appuntamenti di letture pirandelliane interpretate da attori di grande rilevanza nazionale, coordinato da Ezio Donato. 
Alle 18.00 l’attore Giuseppe Pambieri in Storia di Pirandello, un emozionante monologo che racconta una originale sintesi della vita dello scrittore. 

Con Storia di Pirandello prende avvio il ciclo di appuntamenti costituito da tre letture con accompagnamento musicale, tratte dai carteggi dello scrittore; una selezione di brani che ripercorrendo idealmente la struttura della mostra tenderà nell’insieme a tratteggiare alcuni momenti della vita dell’artista, Premio Nobel per la Letteratura nel 1934, dei suoi rapporti con gli amici scrittori ed il legame con i figli Stefano e Lietta.

Programma 
Martedì 5 dicembre alle ore 19.00 Pippo Pattavina ed Ezio Donato in Caro Luigi, Caro Nino, lettere tra Luigi Pirandello e Nino Martoglio.
Sabato 16 dicembre alle ore 17.00 Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini e Luciano Fioretto in Nel tempo della lontananza, lettere fra Luigi Pirandello e i figli Stefano e Lietta. Le letture saranno accompagnate al pianoforte dal maestro Matteo Musumeci.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia