Le Giornate FAI d’Autunno nel territorio Etneo

Catania si racconta sopra i mille metri: storie, sapori e sentieri dell’Etna

Quando
da sabato 12 ottobre a domenica 13 ottobre 2019
le-giornate-fai-d-autunno-nel-territorio-etneo

Come ogni anno, ad ottobre tornano in Italia le Giornate FAI d'Autunno, animate e promosse dai Gruppi FAI Giovani. Per la prima volta il gruppo FAI Giovani di Catania ha deciso di valorizzare l'hinterland catanese, puntando sulla Montagna per eccellenza, l'Etna, dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 2013; per questo il tema scelto per le giornate di Sabato 12 e Domenica 13 sarà "Catania sopra i mille metri: storie, sapori e sentieri dell'Etna". Vengono quindi proposti tre percorsi tematici - denominati verde, rosso, nero - che portano alla scoperta del nostro vulcano, mettendone in luce i diversi aspetti, dalla fertilità del suolo, che consente produzioni locali d'eccellenza, al valore storico-artistico di alcuni dei tanti centri etnei dalla storia secolare. I fruitori potranno quindi muoversi all'interno dei diversi itinerari che spaziano su diversi versanti del vulcano, tra Bronte e Viagrande, tra Giarre e Nicolosi, comprendendo una vasta e variegata area.

PERCORSO VERDE
Il Real Collegio Capizzi a Bronte, costruito tra 1774 e 1778, nacque per iniziativa di Eustachio Ignazio Capizzi, sacerdote che intendeva fornire a Bronte un centro in cui convogliare le spinte dei movimenti culturali vivi in Sicilia, ma che ancora non avevano in città la possibilità di svilupparsi per via della mancanza di scuole e di enti appositi. I visitatori potranno visitare la biblioteca del collegio, l’ala nobile e la chiesa annessa, guidati dagli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Superiore Ven. Ignazio Capizzi, la cui sede si trova proprio all’interno dell’edificio storico.
- Orari: sabato 12: 9:30-13:00 / 15:00-18:00 | domenica 13: 9:30-13:00 / 15:00-18:00
- Info, visite ed eventi: Con l’intento di dare ai visitatori la possibilità di ampliare la scoperta ad altre parti di Bronte si segnalano i tour guidati, organizzati in collaborazione con la ProLoco di Bronte, delle chiese del centro storico, in particolare della Parrocchia SS. Trinità, della Chiesa di San Giovanni e del Santuario della Madonna Annunziata. I percorsi di visita partiranno alle ore 11.00, 12.00, 16.30 e 17.30.

Azienda Agricola "Musa" a Bronte - Non solo siti dal valore storico-culturale, ma anche siti che valorizzano la natura e le produzioni del territorio: per questo a Bronte sarà possibile visitare l’azienda agricola ‘Musa’, che coniuga la bellezza di una natura incontaminata con la coltivazione del pistacchio, il prodotto più rappresentativo della città di Bronte. Gli ampi spazi dell’azienda potranno essere goduti appieno dai visitatori grazie all’allestimento di aree pic-nic e alla presenza di stand di produttori locali che presenteranno al pubblico le specialità del territorio.
- Orari: L’azienda sarà visitabile solo domenica 13 dalle ore 10:00 alle 18:00
- Info, visite ed eventi: Saranno presenti i presidi dop e doc del territorio, e nello specifico: Cooperativa Zaufanah (confetture di Antiche Mele dell’Etna), Antica Dolceria Salemi (foglie da tè di Zafferana), Macelleria Gangi di Bronte, Azienda Fossa dell’Acqua di Gianni Samperi (miele); l'Associazione "Ti regalo una storia" ci regalerà il sottostante evento: Domenica 13 Ottobre 2019 ore 15,00 L'Associazione "Ti regalo una storia onlus" presenta lo spettacolo: È tempo di ......principesse, draghi e cavalieri: Il mistero del Drago Sputafuoco
- Età consigliata: per tutti. 

Per raggiungere Bronte
a) Sabato 12 Ottobre: Littorina con partenza dalla stazione FCE-Borgo di Catania ore 10, e ritorno dalla stazione Bronte ore 15. All’arrivo a Bronte, sarà messo a disposizione un bus navetta in collaborazione con il Comune di Bronte, che farà da spola tra la stazione e il centro città (arrivo in città in piazza Rosario, sede della ProLoco di Bronte). Costo biglietto: 8 €.
b) Domenica 13 Ottobre: l’associazione “Ti regalo una storia” sponsorizzerà il bus (su prenotazione alla mail della delegazione: catania@delegazionefai.fondoambiente.it ) da Catania a Bronte con partenza dalla stazione FCE-Borgo di Catania con due corse negli orari 9.30 e 10.30, e al ritorno con due corse negli orari 16.30 e 17.30. SERVIZIO GRATUITO. Servizio Navette Comune di Bronte attivo anche la domenica, con collegamenti tra la stazione, il centro (piazza Rosario) e l’azienda MUSA.
Alla stazione di arrivo a Bronte sarà possibile visitare il Museo delle rotabili: Sabato/Domenica Orari: 9.30 – 13.00/ 14.00 – 16.00

PERCORSO NERO
Osservatorio astronomico contrada Serra la Nave - Sarà possibile visitare l’Osservatorio dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), situato a 1735 metri s.l.m., che ospita i telescopi collocati all’altezza più elevata in Italia. I visitatori saranno guidati dagli Apprendisti Ciceroni del Convitto Nazionale ‘Mario Cutelli’ di Catania all’interno delle strutture dell’osservatorio e potranno poi godere di osservazioni astronomiche organizzate dagli esperti dell’INAF. Durante le osservazioni in ore diurne oggetto dell’attenzione sarà il sole, nelle ore serali invece si ammireranno la luna, Giove e Saturno.
- Orari: sabato 12 ottobre 10:00-14:00 (ultimo ingresso) / 16:00-22:00 | domenica 13 ottobre 10:00-14:00 (ultimo ingresso)
- Info, visite ed eventi: Le visite si svolgeranno su prenotazione (via mail: catania@delegazionefai.fondoambiente.it; modalità telefonica al numero: 320 4129948) e prevedranno quattro turni nelle mattine di sabato e domenica (con partenza alle ore 10:00, 11:00, 12:00 e 13:00) e tre nella sera di sabato (con partenza alle ore 18:30, 19:30 e 20:30). Resta inteso che in caso di maltempo l’Osservatorio si riserva di annullare o modificare le attività previste.

Nella giornata di sabato saranno inoltre previste due conferenze:
Ore 16: Dr.ssa Isabella Pagano, Direttore INAF-Osservatorio Astrofisico di Catania “Astronomia nell’era della scoperta dei pianeti extrasolari”
Ore 17: Carmelo Ferlito Università Catania e Domenico Lo Presti università Catania e INFN, "Vedo nudo - Ovvero del tentativo di ricostruire i condotti interni del vulcano tramite la Muografia". Prevista una degustazione di un gelato unico dedicato al FAI.

Ex Monastero Benedettino San Nicolò La Rena - La prima struttura del monastero di San Nicolò La Rena risale al 1150 come ricovero per i monaci infermi e acquista importanza sotto Federico III d’Aragona, sino a diventare meta di molti pellegrini e residenza finale di Eleonora d’Angiò. Fu abbandonato nel 1558 perché i monaci si trasferirono nella nuova, grande sede di Catania (in monastero dei Benedettini di Piazza Dante). Dal 1866 divenne proprietà privata e dal 1992 è stato acquistato dall’Ente Parco dell’Etna, che oggi ha qui la sua sede. I visitatori saranno guidati dagli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto comprensivo ‘Cardinale G.B. Dusmet’ di Nicolosi.
- Orari: L’ex monastero sarà visitabile solo domenica 13 ottobre dalle 9:30 alle ore 13
- Info, visite ed eventi: Gli spazi del monastero accoglieranno inoltre stand allestiti dai produttori del territorio, che presenteranno al pubblico i loro prodotti tipici DOP e i vini DOC, e nello specifico: Cooperativa Zaufanah, Dolceria Salemi, Azienda Giovani Tradizioni Siciliane (farine di grani antichi) e Azienda fior di Ragala di Laura Sapienza (miele). 

Relais San Giuliano Boutique Hotel - Il Relais San Giuliano, oggi prestigioso Boutique Hotel, vanta come sede un edificio storico, costruito nel Settecento come residenza di campagna per i marchesi di San Giuliano, che qui disponevano di vasti vigneti, di un palmento, dei vari edifici agricoli e degli appartamenti padronali in cui trascorrere i mesi più caldi dell’anno. Il Relais oggi mette in armonia le strutture antiche con gli usi moderni e consente di soggiornare in un’atmosfera di pace e relax.
- Orari: sabato 12 ottobre: 10:30-13:00/ 15:30-18:30 | domenica 13: 10:30-13:00/ 15:30-18:30
- Info, visite ed eventi: Visite guidate a cura dell’IPSSEOA “Karol Wojtyla” di Catania; numerosi gli eventi collaterali, che avranno luogo negli ampi spazi della struttura: il passaggio da dimora storica caduta in disuso a hotel è stato possibile grazie a un attento restauro, curato da alcuni architetti che sabato durante una conversazione illustreranno al pubblico quali sono state le principali problematiche e le soluzioni trovate per donare nuova vita a questo luogo. Solo Domenica a partire dalle 15.30 sarà messa in scena “Cunti e Canti”, una pièce itinerante.

Villa Pitanza - La settecentesca villa Manganelli Biscari fu restaurata nell’Ottocento dall’architetto Carlo Sada, per diventare luogo di villeggiatura della famiglia Paternò. Oggi usata per eventi e congressi, la villa conserva ancora arredi e reperti di età greca e romana, nonché costumi, quadri, statue e pregiati oggetti afferenti alle cosiddette arti minori. Sarà visitabile inoltre il bellissimo giardino che circonda la Villa, pensato nel tipico stile siciliano del Settecento, con piante rare, vialetti ciottolati e decorazioni. A guidare i visitatori saranno gli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto tecnico industriale “G. Marconi” di Catania.
- Orari:  sabato 12 ottobre: 9:30-12:30 / 15-17 | domenica 13 ottobre: 9:30-12:30 / 15-17

Ferrovia Circumetnea - Presso la stazione ferroviaria di Via Caronda 352a si trova esposta la locomotiva storica a vapore la n. 14 “Meusa”, esposta presso il piazzale: solo due esemplari di locomotive ottocentesche con trazione a motore che viaggiavano su questo tratto ferroviario sono sopravvissute e una è proprio quella messa in mostra in quest’occasione.
- Orari: Apertura SOLO sabato 12 ottobre dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00
- Info, visite ed eventi: possibilità di prendere la littorina per Bronte con uno sconto del 50% solo il sabato (costo: 8 €); domenica, essendo la ferrovia chiusa, sarà messo a disposizione un servizio bus gratuito (su prenotazione alla mail catania@delegazionefai.fondoambiente.it); si aggiunge all’offerta del luogo la mostra fotografica “Contrasto e Contesto: i volti di una metropoli” di Filippo Papa a cura di Aurelia Nicolosi - Galleria KoArt, nonché la visita al tornio usato dalla FCE agli inizi anni del 1900 ed in attività presso FCE fino alla fine degli anni 60, utilizzato per la ritornitura dei cerchioni delle ruote dei veicoli ferroviari.

PERCORSO ROSSO
Azienda vitivinicola Al-Cantara - Su un territorio di 20 ettari l’azienda Al-Cantara produce i suoi vini DOC e IGP che privilegiano le qualità autoctone (Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante) ma non tralasciano la ricerca e la sperimentazione (Pinot Nero e Cabernet Sauvignon). I visitatori potranno apprezzare la bellezza dei vigneti, ma potranno anche degustare i vini prodotti, la cui qualità deriva anche dal fertile suolo vulcanico.
- Orari: L’azienda sarà aperta alle visite solo domenica 13, 10:00-13:00/ 15:30-18:00.
- Info, visite ed eventi: Presentazione presidi dop e doc del territorio, e nello specifico: Azienda Domenico Isgró (maiorchino) e Forno Biancuccia (pane di grani antichi a levitazione naturale).

Ferrovia Circumetnea: treno del Vino - La ferrovia Circumetnea è una ferrovia a scartamento ridotto che collega Catania con Giarre, compiendo il periplo dell'Etna e passando per diversi centri pedemontani etnei. Il Treno del Vino permetterà di esplorare il territorio dell'Etna utilizzando l'antico trenino della ferrovia Circumetnea, per visitare e degustare i vini di due cantine sul vulcano attivo più alto d'Europa, in maniera del tutto particolare.
- Orari: Il treno sarà attivo nella sola giornata di sabato 12 ottobre, costo 40 €, e sarà così strutturata: partenza treno ore 9.19 dalla stazione di Giarre -  arrivo ore 10.30 ca. stazione Randazzo - pullman FCE porterà i partecipanti dalla stazione di Randazzo alla prima cantina, “Russo” - dopo la visita, pausa pranzo libera - pullman porterà nel pomeriggio i partecipanti alla seconda cantina, “Tornatore” - a fine visita, pullman porterà i partecipanti a Castiglione dove seguirà visita guidata - alle ore 17.30 il pullman riporterà i partecipanti da Castiglione alla stazione di Giarre.
- Info, visite ed eventi: Lungo il percorso sarà possibile effettuare visite al vigneto e degustazioni in cantina, a cura di un enologo del Treno dei Vini e di una guida della Strada dell'Etna.

Radicepura - Garden Festival - Nella splendida cornice di Radicepura a Giarre ha luogo il Garden Festival, evento internazionale dedicato al garden design e all’architettura del paesaggio del Mediterraneo che coinvolge grandi protagonisti del paesaggismo, dell’arte e dell’architettura, giovani designer, studiosi, istituzioni e imprese. Attraverso questo luogo di grande interesse naturalistico e culturale guideranno i visitatori gli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto comprensivo statale “G. Russo” di Giarre. Contributo previsto per questo sito di 8 €.
- Orari: sabato 12 ottobre: dalle ore 10:00 alle ore 18:00. Domenica 13 ottobre: dalle ore 10:00 alle ore 18:00
- Info, visite ed eventi: Ad aggiungere ulteriore attrattiva al sito saranno la presenza di presidi del territorio DOP e DOC, nello specifico: Azienda Agricola Messina (lenticchie di Villalba), Azienda Agricola le Aromatiche di Girafi di Gero Bonfante, Azienda Agricola Antichi Granai di Salvo Passamonte, Azienda Agricola Sari di Roberto Carbone (confetture di Antiche Mele dell’Etna), Azienda Aruci di Melissa Puglisi (torrone di sesamo di Ispica), Azienda Alaimo di Gioacchino Lionti (Cuddrireddra di Delia), Oleificio Russo di Giuseppa Russo, e, solo nella giornata di sabato, Azienda Bio Bio di Antonino Coco (miele biologico).

Inoltre, vi sarà l’allestimento di una mostra con le sculture lignee del maestro Antonino Triolo. Nel pomeriggio sarà possibile, ad un costo aggiuntivo, degustare i vini della Cantina Pietradolce.

Info
Giornate FAI d'Autunno

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia