Mein Kampf Kabarett

Una storia come tante, se non fosse che il protagonista causerà un conflitto mondiale e ucciderà sei milioni di ebrei

Quando
da sabato 07 dicembre a domenica 08 dicembre 2019
mein-kampf-kabarett

Un giovane con la passione della pittura arriva da Braunau sull’Inn a Vienna per entrare all’Accademia di Belle Arti… Una storia come tante, se non fosse che quel giovane altro non è che l’uomo che da lì a qualche anno avrebbe causato un conflitto mondiale e ucciso sei milioni di ebrei. Sabato 7 alle 21.00 e Domenica 8 Dicembre alle 18.00, al Piccolo Teatro della Città, nell’ambito della Stagione Teatrale impaginata dal Teatro della Città - Centro di Produzione, va in scena "Mein Kampf Kabarett" di George Tabori, diretto dal regista Nicola Alberto Orofino. Prodotto da Mezzaria Teatro, lo spettacolo ha come protagonisti Giovanni Arezzo, Francesco Bernava, Egle Doria, Luca Fiorino, Alice Sgroi-

Mein Kampf è un testo complessissimo, pieno di riferimenti religiosi, storici, intellettuali. È una gigantesca riflessione sul senso della vita e della morte, della storia e della fantasia, della verità e della bugia. Niente è come sembra in questo testo, perché tutto si può dire e può accadere dentro l’ospizio della signora Merschmeyer dove vivono l’ebreo Lobkowitz e l’ebreo Herzl e dove il giovane trova rifugio. Nel testo di Tabori è l’ebreo Herzl a condurre il gioco. Lui che è un grande bugiardo, forse il più grande bugiardo del mondo, passa il tempo ad aspettare. L’attesa, condizione esistenziale ebraica, è il suo modo di vivere la vita. Herzl aspetta il Messia come aspetta l’amore, l’amicizia. 

Prezzo Biglietto - 15 euro (ridotto studenti)

Info
Tel. 095 530153

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia