Prospettiva Informale, di Valerio Valino

Lo spazio, l’azione pittorica, la prospettiva emotiva e le forme di lava

Quando
da sabato 19 maggio a sabato 23 giugno 2018
prospettiva-informale-di-valerio-valino
  • Titolo  - Prospettiva Informale di Valerio Valino
  • Sede - Quam (Via F. Mormino Penna 79 - Scicli)
  • Date - dal 19 maggio al 23 giugno 2018
  • Orari - da martedì a sabato 10.00-13.00 / 17.00-20.00 – domenica e festivi 18.00-20.00. Ingresso gratuito
  • Curatore - Virginia Glorioso
  • Info - Tel. 0932 931154
  • in@tecnicamista.it
     

Sabato 19 maggio alle 20.00 le Quam di Scicli è stata inaugurata la mostra personale di Valerio Valino intitolata 'Prospettiva Informale', a cura di Virginia Glorioso. Lo spazio, l’azione pittorica, la prospettiva emotiva e le forme di lava nelle opere di Valerio Valino, giovanissimo autore catanese, pittore e organizzatore di eventi culturali. 

Virginia Glorioso, brillante curatrice palermitana, ha seguito il lavoro di Valino degli ultimi mesi e, a stretto contatto con i momenti di creazione delle opere, riferisce di uno studio unico nel suo genere. Una sorta di serra, costruita dall’autore vicino ad un vecchio palmento, sui declivi dell’Etna, dove la luce inonda lo spazio da tutti i lati, e pregna i supporti di legno, su cui Valino si getta con un’azione pittorica corporea, dinamica e fluida. Racconta di un luogo arredato con le bombe di lava, tanto care a Valino, dove altri artisti, attori e poeti, si incontrano e scambiano esperienze, ma nei loro stessi linguaggi, con performance teatrali, residenze e simili. Una personalità, quella di Valino, aperta alla sperimentazione e alla condivisione come poche in Sicilia e tra gli autori. “Un artista che dimostra empaticamente le proprie grandi doti espressive - dice Antonio Sarnari di Quam - con un carattere travolgente e con una sua prospettiva emotiva”. 

In mostra tutte opere recenti, dense di strutture e dettagli focali geniali, ma tutto è predisposto con una semplicità imbarazzante, senza leziosità o protagonismo, con una spontaneità che lascia pensare ad una piccola genialità isolana, un’altra bella scoperta di Quam. D’altra parte prima di Virginia Glorioso, che già lo scorso anno scrisse delle opere di Valino, figure ispiratrici sono da tempo gli autori e maestri Giuseppe Puglisi e Piero Zuccaro, che in catalogo scrivono: “Valerio ha una sensibilità segnica e pittorica invidiabile”. La mostra è la sua personale più ampia e significativa, dove si potrà leggere a fondo la struttura del suo lavoro, grazie anche ad una bella edizione di Tecnica Mista, che raccoglie tanti contributi critici e le foto delle bombe di lava, passione di Valino. 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia