Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Threesome #6 Luce

Un progetto trasversale di commistione tra linguaggi che coinvolge artisti vsivi

threesome-6-luce
Quando
da sabato 04 settembre a sabato 16 ottobre 2021

Threesome è un progetto trasversale di commistione tra linguaggi che coinvolge artisti vsivi legati alla Galleria Francesco Pantaleone (Via Vittorio Emanuele 303 (Palazzo Di Napoli - Quattro Canti) - Palermo) ponendoli in dialogo con artisti esterni e insieme. con autori letterari. Visitabile fino al 16 Ottobre.

Tutto inizia con una sveglia che suona e con un appuntamento disatteso. Da questo momento un giovane uomo abbandona la lotta contro il tempo, abdica alla sua stessa esistenza per entrare in una dimensione di assoluta atarassia. Georges Perec si rivolgerà a lui con quel “tu” che impone il distacco anche narrativo, una voce fuori campo come un eco di una vita sbiadita, vita fatta di reclusione volontaria, indifferenza, passeggiate notturne nella penombra di Parigi, momenti pieni di dettagli e di vuoto.

La riflessione di Perec sul tempo è attuale e sconvolgente, l'abbandono della vita come gesto a metà tra forma depressiva e ribellione, tentativo di dissolversi nello spazio diventando ombra di sé stessi. Attuale Perec perchè nell’angoscia dell’uomo nascono molti sentimenti, molti dei quali contribuiscono a mutare la società in cui viviamo con una rapidità incontrollabile, attuale perchè la scelta del distacco dal mondo spoglia la vita di bellezza e di senso, la rende priva di orizzonti, la rende gabbia in cui nulla importa, nulla serve nulla è degno. Un uomo che si perde ma mentre si sofferma sui piccoli apparentemente inutili dettagli della sua quotidianità da recluso, continua in realtà a descrivere la vita nelle piccole cose che esistono anche se stanno nell’ombra.

La grandezza di Perec è questa, dissimulare nell’oblio l’incapacità dell’uomo di sfuggire a sé stesso, alla vita e al tempo che esistono a priori e che sfuggono a qualunque controllo. Stefano Arienti nelle sue “Meridiane" applica al tempo un’attenzione invece poetica, la sua non è misurazione ma contemplazione. L’Arte che pure delle cose del mondo fa parte non vuole spiegazioni e non ne chiede, allarga il campo visivo verso confini che sono remoti e talvolta sconfina in essi. L’intenzione di Arienti ha ragione nella sospensione del giudizio, nell’ascetica ricerca di un equilibrio che preserva dagli stravolgimenti di certe esistenze intrappolate dalla frenesia e dal rumore continuo, in cui nulla ha un significato definito. Anche il tempo nell’opera di Arienti si scompone nel dettaglio delle immagini, le Meridiane conservano il fascino della scienza e l’imprevedibilità del sentimento, ed è nell’intervento raffinato e quasi impercettibile dell’artista che si delinea la sottile leggerezza di una narrazione che accenna, per poi lasciare a chi guarda l’interpretazione e il sogno.

Plamen Dejanoff, invece artista sociale, che della riflessione sul capitalismo ha fatto la sua cifra, che della frenesia della società contemporanea si è fatto osservatore e interprete, intelligente e tagliente la sua riflessione sul progresso che macina vittime e che l’artista studia nei sui meccanismi con modo quasi ossessivo e molto critico. Dejanoff presta attenzione ai materiali, considerati nella loro natura non solo concettuale ma anche formale, come ad esempio nell’opera in mostra, Collective Whishdream of Upper Class Possibilities 2002, in cui all'opalescenza e brillantezza dell’oggetto ne esalta la natura “energetica” e luminosa, utile, elementi che rendono l’opera molto pop e al contempo “funzionale”.

Galleria Francesco Pantaleone - Pagina Facebook

INFO GREEN PASS
Dal 6 agosto, ai sensi dell’articolo 3 del d.l. 23 luglio 2021 n. 105, l'accesso alle mostre sarà consentito secondo una di queste modalità:
1. Test molecolare o antigenico rapido negativo effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso
2. Prima dose di vaccino
3. Ciclo vaccinale completo
4. Certificato che attesti di essere guariti dal covid-19 negli ultimi 6 mesi
Sono esenti i minori di 12 anni e coloro che abbiano una idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del ministero della salute
Sarà obbligatorio munirsi di mascherina e rispettare il distanziamento sociale
Le mostre saranno  realizzati nel rispetto delle vigenti disposizioni sanitarie: in assoluta sicurezza, posti numerati su pianta e biglietti nominali

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE