Vie Sacre in Sicilia

La rete siciliana dei cammini sacri, tra escursionismo e pellegrinaggio

Quando
da sabato 22 aprile a domenica 19 novembre 2017
Programmazione vai ai dettagli

Il cammino sulle vie dei Santuari delle Madonie

Il Cammino di Santa Rosalia - Cammino apripista

Il Cammino della Bellezza

Trekking del Santo - Il Cammino Etna-Nebrodi di San Nicolò Politi

Il Sentiero del Beato Guglielmo

Il cammino del Santo Sepolcro a Palermo

Le montagne che parlano di Dio. Omaggio a S.Giovanni Paolo II

Il barocco sacro e la R.N.O. della Timpa di Acireale

Viaggio dei Ramara, Festa dei Rami

Cammino della Madonna delle Milizie

Il Sentiero della Pace

Acchianata del Benessere. In cammino verso il Santuario di Monte Pellegrino

Vie Sacre a Scicli: Sulle orme di Maria

Il cammino di San Teotista

Cammino di San Silvestro Monaco Basiliano

Cammino dello Spirito Santo Sperlinga-Gangi - Pellegrinaggio Notturno

Sulle orme degli Anacoreti. Percorsi sacri del Cutgana

Trekking dei Santuari

Sulle tracce della via Franchigena Madonita

Cammino Madonna delle Grazie

Cammino di San Felice - Cammino Francescano di Sicilia

Cammino di fede verso l'aurea città Jacopea. Da Cerami a Capizzi

Nei luoghi del Trekking del Santo - La via di San Nicolò Politi sulle Rocche del Crasto

Cammino di Luce per Santa Liberata - Pellegrinaggio notturno Nicosia-Sperlinga

Il cammino di Santa Rosalia

Viaggio a Cannedda, cammino per Sant'Antonio di Padova

Cammino della Madonna della Lavina

Cammino della Madonna della Catena da Capizzi a Nicosia

Vie Sacre a Scicli: Le chiese rupestri

Cammino dell'Anima

Il Cammino dei Ventimiglia

Il cammino di San Michele Arcangelo

La Via Sacra dei Mulini

Trekking dei Santuari

IV Meeting Vie Sacre Sicilia

vie-sacre-in-sicilia

Cammini, camminatori, associazioni, guide escursionistiche, pellegrini, compongono la Rete Vie Sacre Sicilia….una realtà che Cammina. Anche quest’anno la Rete di soggetti che compongono Vie Sacre Sicilia valorizza la nostra terra e le esperienze escursionistiche di cammino a tematica sacra che si svolgeranno in Sicilia in tutti i mesi dell’anno.

Vie Sacre Sicilia è un progetto iniziato nel 2014, per iniziativa di Attilio Caldarera (ideatore del Trekking del Santo, Guida Escursionistica), che ha creato, coordinandola sino ad oggi una Rete di soggetti, un network tra tutti i cammini tematici che si svolgono in Sicilia. Le Vie Sacre, sono infatti dei cammini che presuppongono un tematismo sacro ed una pratica escursionistica, ispirandosi all’ esempio del Cammino di Santiago de Compostela, dove il cammino, o se vogliamo il pellegrinaggio, ha una connotazione sia esperenziale, sia turistica di valorizzazione sia della stessa esperienza sia dei luoghi, dei percorsi, degli incontri, dell’accoglienza e dei territori e delle comunità che si attraversano. Un movimento generato dagli interpreti dei cammini, il cui impegno scaturisce dalla passione e dal lavoro di parecchi anni per riscoprire vecchi tracciati, antiche tradizioni, storici pellegrinaggi o vie percorse da fedeli, e continua ogni giorno nella manutenzione dei tracciati e nella loro valorizzazione con Vie Sacre Sicilia questa rete libera ed aperta a tutti che ogni anno riceve nuovi contributi ed iniziative.Tra le associazioni escursionistiche che appoggiano Vie Sacre Sicilia, l’AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) , Federescursionismo Sicilia, il CAI Sicilia (Club Alpino Italiano).

Trekking, cammini tematici, escursioni giornaliere, eventi tematici, incontri ed altri appuntamenti prefissati compongono un Calendario diversificato, invitante ed unico in Italia. Nel programma 2017 cammini di più giorni e vari chilometri da percorrere zaino in spalla si alternano a giornate tematiche di singoli eventi urbani ed extraurbani. Circa 40 le occasioni di quest’anno, in ogni occasione l’accoglienza e la Guida lungo il cammino sarà assicurata dagli organizzatori mirando a vivere eventi nei quali si cammina fianco a fianco. (il programma in distribuzione è visibile sul web su viesacresicilia.it e su siciliaoutdoor.org). 

Si parte dai cammini di più giorni ormai tradizioni come Il Trekking del Santo di San Nicolò Politi che parte dall’Etna e giunge ad Alcara Li Fusi sui Nebrodi (quest’anno ricorreranno i 900 anni dalla nascita del Santo), al Cammino di San Felice da Nicosia, al Cammino della Madonna delle Milizie da Avola a Scicli, o ancora al Cammino dell’Anima dai Peloritani a Tindari, o il Cammino dei Ventimiglia nel palermitano, tradizioni antichissime come il Viaggio dei Rami da Troina per San Silvestro. A questi si aggiungono per la prima volta cammini importanti come l’Itinerarium Rosalie - il Cammino di Santa Rosalia da Palermo al Santuario di Santo Stefano Quisquina - o percorrenze sulla Vie Francigene di Sicilia, o lungo i Santuari Madoniti o il viaggio da Messina a Taormina per il Cammino della Bellezza.
Ma tante le occasioni giornaliere come i Cammini dal culto jacopeo a Capizzi, o il Cammino di San Teotista presso Monte San Calogero, o ancora Cammini di San Corrado ad Avola, San Michele Arcangelo nella valle dell’Alcantara, la Via Sacra di Enna, il Sentiero del Beato Guglielmo Gnoffi all’Eremo di San Felice, iniziative anche ad Acitrezza e l’Isola Lachea, a Monte Pellegrino o nelle chiese medievali di Palermo, celebrazioni per Giovanni Poalo II sull’Etna, e trekking nei Sicani per scoprire i Santuari, antiche vie tra “sacro ed umano” ad Acireale e cammini urbani barocchi a Scicli, Avola, Noto.

Momento finale di coinvolgimento sarà la tre giorni del IV Meeting Vie Sacre Sicilia che quest’anno si svolgerà a metà novembre all’Eremo di San Felice nella Riserva di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto e tra le città di Caccamo e Trabia con escursioni, incontri tematici, eventi culturali e musicali.

Il coordinamento Vie Sacre Sicilia ha deciso che ogni anno sosterrà iniziative umanitarie proposte dai soggetti della Rete. Quest’anno i camminatori e pellegrini di Vie Sacre Sicilia cammineranno spiritualmente e concretamente  oltre i confini dei loro sentieri verso mete e orizzonti di carità. In particolare nel corso del 2017 tutti i cammini dedicheranno i loro passi a sostegno di un villaggio in Nigeria tramite l’associazione “break your bread for the less prviliged foundation”  di Suor Agnese  e ospiteranno nei loro cammini giovani ex-tossicodipendenti in terapia dell’associazione Regina Pacis di Cosenza - quest’anno toccherà a icilia 2017 for Nigeria. Nella valorizzazione del calendario delle iniziative di Vie Sacre Sicilia è impegnato appieno l’Assessore al Turismo Anthony Barbagallo che dal 2016 ha sposato la valorizzazione di queste iniziative sostenendo le attività della rete e valorizzandole anche alla luce della proclamazione del 2017 come anno del turismo sostenibile, di cui queste iniziative sono un ottimo esempio.

E quest’anno le Vie Sacre Sicilia, hanno ricevuto un grande e confortante augurio da parte di Don Roberto Fucile neodirettore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale del Turismo, Pellegrinaggi e Sport: “Dopo aver condiviso alcune considerazioni sul progetto Vie Sacre Sicilia sempre più concreto e leggendo le regole e le esperienze vive del nostro territorio messe in Rete da Vie Sacre di Sicilia mi viene di fare la seguente riflessione: è possibile CAMMINARE INSIEME per raggiungere la stessa Meta. Questa consapevolezza raggiunta dalla Rete Vie Sacre di Sicilia permetterà ad ogni comunità e singolo pellegrino di rivolgere il proprio sguardo sia verso l’Altro, senso ultimo dell’esistenza e sia verso l’altro, che pur diverso, ci rende completi e forti lungo le vie della vita. Complimenti e spero di poter portare un contributo alla nostra Rete''.

Info
Vie Sacre Sicilia

Cell. 349 7362863 (Attilio Caldarera)
Web: www.viesacresicilia.it – www.siciliaoutdoor.org
Mail: viesacresicilia@gmail.com

Programmazione

Il cammino sulle vie dei Santuari delle Madonie

da sabato 22 aprile a martedì 25 aprile 2017
Gangi
leggi tutto
Il cammino sulle vie dei Santuari delle Madonie

Il cammino, che è lungo 80 km circa e dura quattro giorni (dal 22 al 25 Aprile), inizia presso il  Santuario dello Spirito Santo a Gangi e, dopo aver  visitato  quello della Madonna dell'Olio a Blufi e quello della Madonna dell'Alto a Petralia Sottana, si conclude presso quello della Madonna di Gibilmanna a Cefalù.

Info
Giovanni Nicolosi, Madonie Outdoor
Contatti: (+39) 339 7727584
Mail: info@madonieoutdoor.it 

Il Cammino di Santa Rosalia - Cammino apripista

da sabato 22 aprile a lunedì 01 maggio 2017
Monte Pellegrino
leggi tutto
Il Cammino di Santa Rosalia - Cammino apripista

Un viaggio di 7/9 giorni (Dal 22 aprile al 1° maggio) sulle tracce della Santuzza palermitana. Dal Santuario di Monte Pellegrino all’Eremo della Quisquina a Santo Stefano, 160 km fra le province di Palermo e Agrigento, sui luoghi delle testimonianze del passaggio di Santa Rosalia, attraversando il Parco dei Monti Sicani e Riserve Naturali su una rete di sentieri costituita da regie trazzere, mulattiere e strade ferrate dismesse. Edizione apripista in collaborazione con il Club Alpino Italiano sez. dell’Etna Catania.

Info
Amici del trekking sui Sicani, Giuseppe Adamo, Giuseppe Geraci, Walter Gulisano   
Contatti: (+39) 347 5963469
Mail: laquerciagrande@quisquina.com

 

Il Cammino della Bellezza

da lunedì 24 aprile a venerdì 28 aprile 2017
Messina
leggi tutto
Il Cammino della Bellezza

Con il suo percorso di circa 110 km, il Cammino della Bellezza è un trekking in cinque tappe giornaliere (dal 24 al 28 Aprile) che collega la Basilica Cattedrale della città di Messina, porta della Sicilia, alla Cattedrale di Taormina, autentica e rinomata perla del Mediterraneo, attraverso strade, vecchie trazzere, mulattiere e sentieri di collegamento intervallivi, tra villaggi e antichi borghi medioevali.

Info
Pasquale D'andrea, Camminare i Peloritani
Contatti: (+39) 3892537328
Mail camminarepeloritani2010@yahoo.it

Trekking del Santo - Il Cammino Etna-Nebrodi di San Nicolò Politi

da venerdì 28 aprile a lunedì 01 maggio 2017
Adrano
leggi tutto
Trekking del Santo - Il Cammino Etna-Nebrodi di San Nicolò Politi

Il Trekking del Santo, ha aperto la via dei cammini sacri in Sicilia. Ripercorre il cammino di San Nicolò Politi, Santo eremita che dall’Etna ha compiuto il suo viaggio arrivando sui Nebrodi ad Alcara li Fusi. Tra Etna e Nebrodi un impegnativo trekking di 4 giorni tra boschi, sentieri, paesi, sterrati, asfalti e tante suggestioni. Giornate finali ad Alcara li Fusi dove tutto il paese ci aspetta per festeggiare il nostro arrivo. Si dorme in accantonamento in sacco a pelo presso sale, rifugi, Eremi. Organizzato da Attilio Vai col Trekking Sicilia.

La prima tappa parte da Adrano e raggiunge la c/da Aspicuddu sull’Etna giungendo alla Grotta del Santo che segna il Primo Passo del Cammino. Poi si cammina sulle lave per arrivare a Case Prato Fiorito per accamparsi e passare la notte.

Secondo giorno di cammino ancora sull’Etna attraversando Piano dei Grilli, Bronte ed arrivando a Maniace verso il Castello di Nelson un tempo Abbazia di Santa Maria di Maniace dove S. Nicolò Politi fu ospitato e passò la notte.

Terzo giorno di Cammino sui Nebrodi attraverso passaggi sui torrenti, boschi, radure, lungo la Dorsale dei Nebrodi per un tratto per arrivare al Bosco di Mangalaviti e quindi a P.lla Gazzana e finalmente all’Eremo di San Nicolò Politi ai piedi delle Rocche del Crasto.
Ultimo giorno dall’Eremo ad Alcara Li Fusi, passando dall’Acqua Santa e visitando il Borgo di Alcara e l’accoglienza in piazza per l’arrivo del Trekking del Santo.

Quota: € 65,00 in sacco a pelo (comprendono:  assicurazione, pernottamento in sacco a pelo, donazioni nei luoghi di ospitalità, transfer e assistenza pulmino). I costi non comprendono: pasti e colazioni durante il percorso.
Ritrovo:  venerdì 28 aprile, ore 15,00 Adrano (CT).
Fine escursione: lunedì 01 maggio, ore 17,00 Alcara Li Fusi (ME).
Viaggio: utilizzo auto propria e pulmino.
Difficoltà: Impegnativa.
Attrezzatura necessaria: abbigliamento da trekking, sacco a pelo, zaino.

Info
Guida:
 Attilio Caldarera349 7362863
 Mail attiliocaldarera@gmail.com

Il Sentiero del Beato Guglielmo

da sabato 06 maggio a domenica 07 maggio 2017
Caccamo
leggi tutto
Il Sentiero del Beato Guglielmo

Cammino sui passi chiaramontani del Beato Guglielmo Gnoffi, dal Castello medievale di Caccamo fino a giungere all’Eremo San Felice (da lui edificato attorno al 1300), nella R.N.O. di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto. Terza edizione. (Sabato 6 e domenica 7 maggio)

Info
Ass. “Amici di San Felice” -  Antonino Artese e Giuseppe Geraci
Contatti: (+39) 333 8435040 - (+39) 339 2009857
Mailamicidi.sanfelice@virgilio.it,giuseppe.ger@alice.it 

Il cammino del Santo Sepolcro a Palermo

domenica 07 maggio 2017
Palermo
leggi tutto
Il cammino del Santo Sepolcro a Palermo

Trekking urbano di un solo giorno (Domenica 7 maggio)  alla scoperta di interessanti curiosità sulle tracce dei cavalieri e dei pellegrini a Palermo. Si parte dalla Chiesa di Santa di Cristina la Vetere nella “Strada dei pellegrini”, una splendida testimonianza della cultura dei pellegrinaggi a Palermo.

Info
Ass. Culturale Itinerari del Mediterraneo ITIMED – Antonella Italia
Contatti: (+39) 348 3394617 - (+39) 333 3831768
Mail: info@itimed.org

Le montagne che parlano di Dio. Omaggio a S.Giovanni Paolo II

sabato 13 maggio 2017
Nicolosi
leggi tutto
Le montagne che parlano di Dio. Omaggio a S.Giovanni Paolo II

Celebrazione sull'Etna a Piano Vetore, nel giorno della festa liturgica Madonna di Fatima, di cui ricorrono 100 anni. La S. Messa sarà presieduta dal cardinale Paolo Romeo (Arcivescovo emerito di Palermo); meditazione naturalistico spirituale del Centro Custodia e Cura del Creato Karol Wojtyla; cammino lungo il sentiero natura con sosta al Giardino Botanico Nuova Gussonea. (Sabato 13 Maggio)

Info
Maremontis, Carmelo Nicoloso  
Contatti: (+39) 339 2482300 - (+39) 342 1999365
Mail cnicolos60@gmail.com

Il barocco sacro e la R.N.O. della Timpa di Acireale

domenica 14 maggio 2017
Acireale
leggi tutto
Il barocco sacro e la R.N.O. della Timpa di Acireale

Trekking urbano di un solo giorno (Domenica 14 maggio) alla scoperta del sentiero delle “ Chiazzette”,  un antico percorso di collegamento tra Acireale, città dei 100 campanili e Santa Maria La Scala,  caratteristico paese marinaro. Un percorso che introduce allo sfarzo barocco acese riflesso nelle chiese cittadine e conduce alle chiese ed edicole votive, frutto della devozione popolare dei pescatori.

Info
Wom Sicilia sede operativa Acireale
Contatti: (+39) 3881643365
Mail info@womsicilia.it

 

Viaggio dei Ramara, Festa dei Rami

da giovedì 18 maggio a domenica 21 maggio 2017
Troina
leggi tutto
Viaggio dei Ramara, Festa dei Rami

Troina apre i festeggiamenti in onore del suo Santo Patrono, San Silvestro Monaco, con la tradizionale 'Festa dei Rami'. Il viaggio dei Ramara è un cammino/pellegrinaggio molto suggestivo che parte da Troina, dalla Chiesa di S. Silvestro, passa attraverso i Nebrodi, per arrivare alla costa tirrenica per toccare il sacro alloro. Il cammino è organizzato nell'ambito della rete 'Vie Sacre Sicilia'.

Nella notte del giovedì che precede la penultima domenica di maggio, i 'ramara', partendo dalla chiesa del Santo, intraprendono un pellegrinaggio a piedi fino ai boschi dei Nebrodi, dove raccolgono rami di alloro, come promessa per una grazia ottenuta o da chiedere. All’alba del sabato mattina i pellegrini riprendono la via del ritorno, compiendo un tragitto da Fontana Fredda al Ponte di Faidda, con alcune soste presso le edicole votive del Santo, prima del rientro in paese.

La domenica, al grido di "Viva Diu e San Suvviestu e lu Patriarca San Giusieppi e lu Santissimu Sacramientu", i "ramara" sfilano verso la Chiesa di San Silvestro con aste adorne di alloro, fiori e immagini sacre, seguiti dai tamburinari e dallo spettacolo pirotecnico. Infine prendono parte alla Santa Messa, per consegnare il voto del proprio pellegrinaggio sulla tomba del Santo.

Programma
Giovedì 18 Maggio

Ore 16:30 - I rulli dei tamburi e gli spari di mortaretti chiamano a raccolta i partecipanti al viaggio dalla casa del Massaro (via Regalbuto, 25)
Dalle ore 18:00 alle ore 20:00, Penitenziale nella Chiesa del Carmine
Ore 21:30 - Il suono festoso delle campane e lo sparo di fuochi pirotecnici annunciano la partenza per il "Viaggio" dalla Chiesa di San Silvestro. I Ramara salutano la cittadinanza con fuochi d'artificio in Piazza Gramsci

Sabato 20 Maggio
Ore 7:00 - Inizio rientro del pellegrinaggio, inaugurazione edicola votiva in c.da "Bussonita-Bivio Serra Stricaturi" e sosta presso l'edicola votiva in c.da Sambuchello
Ore 15:00 - Incontro festoso con i Ramara al ponte di Faidda
Ore 18:00 - Arrivo dei Ramara in paese-edicola di San Silvestro sotto il campo sportivo

Domenica 21 Maggio -'Festa dei Rami'
Ore 8:00 - Benedizione del cibo e solenne tavolata in onore del Santo Patrono sotto il campo sportivo
Ore 10:00 - Spettacolo pirotecnico, e sfilata dei Rami per le vie di Troina
Ore 13:00 - Santa Messa nella Chiesa San Silvestro
I Ramara a conclusione del 'viaggio' offriranno al Santo patrono la cera e l'olio della lampada votiva.

Info
Fedeli Ramara, Presidente Cantale Francesco
Contatti: Catania Alfio (+39) 389 6789640
Mail  cataniaalfio@virgilio.it

Cammino della Madonna delle Milizie

da giovedì 18 maggio a domenica 21 maggio 2017
Avola
leggi tutto
Cammino della Madonna delle Milizie

Cammino/trekking di più giorni (18,19,20,21 maggio 2017)  dedicato alla Madonna delle Milizie che si svolge nel Siracusano/Ragusano. Da Avola (Sr) attraverso Rosolini, Modica fino al Santuario di Donnalucata (RG) con momenti di animazione culturale lungo il cammino. Quinta edizione a piedi in quattro giorni per circa 70 km a piedi o in bici.

Info
Ciccio e Liliana Urso – Forum dei Pellegrini
Contatti:  (+39) 3463310824
Mail info@libreriaeditriceurso.com

 

Il Sentiero della Pace

domenica 21 maggio 2017
Petralia Sottana
leggi tutto
Il Sentiero della Pace

Escursione di un solo giorno (Domenica 21 maggio) sulle Madonie organizzata dal CAI Sezione di Petralia che da Petralia percorre il sentiero della pace (dedicato a papa Giovanni Paolo II), fino al santuario Madonna dell'Alto (1827 slm). Celebrazione della Santa Messa e rientro in discesa lungo l'antico sentiero dei pellegrini. Tredicesima edizione.

Info
Cai Sez. di Petralia, Mario Vaccarella, Giuseppe Carapezza
Contatti: (+39) 349 2227262 - (+39) 329 8057940
Mail mvaccarella@libero.it

Acchianata del Benessere. In cammino verso il Santuario di Monte Pellegrino

domenica 21 maggio 2017
Palermo
leggi tutto
Acchianata del Benessere. In cammino verso il Santuario di Monte Pellegrino

Cammino/ trekking di un solo giorno (21 maggio 2017) sulle orme di Santa Rosalia e Goethe fra escursionismo, fede e benessere dalla città lungo la via dei pellegrina fino al Santuario di Santa Rosalia.

Info
Ass. Culturale Itinerari del Mediterraneo ITIMED – Antonella Italia
Contatti: (+39) 348 3394617 - (+39) 333 3831768
Mail: info@itimed.org

Vie Sacre a Scicli: Sulle orme di Maria

sabato 27 maggio 2017
Scicli
leggi tutto
Vie Sacre a Scicli: Sulle orme di Maria

Scicli è città profondamente mariana. L’itinerario di un solo giorno (27 maggio) porta alla scoperta di edifici e simulacri mariani, in una città dove il culto della Vergine Maria, venerata e pregata in tutte le manifestazioni del ciclo mariano, è profondamente presente nelle fede locale. L’itinerario farà scoprire le chiese di Santa Maria la Nova, di Santa Maria della Consolazione, della Madonna di Monserrato, della Madonna del Carmine, San Giovanni Evangelista, Matrice, San Bartolomeo, Madonna di Piedigrotta. 

Info
Vincenzo Burragato (Associazione Culturale Tanit Scicli)
Contatti: (+39) 338 8614973
Mail tanitscicli@gmail.com

 

Il cammino di San Teotista

venerdì 02 giugno 2017
Monumento ai Caduti - Caccamo
leggi tutto
Il cammino di San Teotista

Il cammino di San Teotista è un trekking che ripercorre le orme di un monaco basiliano vissuto nel IX° secolo d.C. e compatrono di Caccamo, dall’Abbazia del borgo di San Nicola de’ Nemori al Monte Eurako, in territorio di Caccamo. Il trekking è inserito nelle 'Vie Sacre in Sicilia', grande contenitore che racchiude i cammini sacri tra escursionismo e pellegrinaggio, ispirati al Cammino di Santiago de Compostela o alla Via Francigena. L'evento,  la cui edizione inaugurale si è tenuta il 4 Gennaio 2015, è promosso da "Kakkabe Trekking" in sinergia con la S/Sezione CAI Caccamo e si avvale quest'anno della collaborazione de "Il Paesaggio Siciliano",  "Kratas Tour" e dell'Associazione Turistica ViviVivona.

Informazioni sul trekking
Raduno alle 9.30 a Caccamo nei pressi del Monumento ai Caduti ai piedi del Castello, caffè di rito e spostamento in auto per la località San Nicola presso il piccolo borgo rurale abbandonato. Dopo una breve visita di quel che resta dell’Abbazia di San Nicola de’ Nemori e tracciati i cenni storici, inizieremo il Cammino. Lungo l’itinerario sosteremo nei luoghi che parlano di San Teotista, come il pianoro di San Calurieddu, a quota 920 m circa, dove si trovano i ruderi di una chiesa e la cosiddetta “pietra del miracolo”. Poi, sulla Rocca Fera (1050m), ci troveremo su un primo terrazzo panoramico di rilievo. 

Giunti sul Monte San Calogero, anticamente chiamato Eurako, che rappresenta ancora oggi una delle mete più ambite dell’escursionismo palermitano, grazie all’impareggiabile panorama che si può ammirare una volta raggiunta la sua cima, non a caso la più alta del Mediterraneo con le pendici sul mare! Tutta la meravigliosa costa che da Cefalù spazia fino a Capo Gallo e la catena dei monti di Calamigna cattureranno il nostro primo sguardo mentre alle nostre spalle, la valle del Torto ed il fiero profilo delle Madonie, reclameranno altrettanta ammirazione. Completeranno il superbo scenario gli affascinanti orizzonti sicani! Consumato il pranzo al sacco sulla cima del Monte San Calogero, scenderemo lungo lo stesso percorso fatto all’andata. Riprese le autovetture, ci dirigeremo a Caccamo dove proseguiremo con il giro del complesso monumentale del Duomo e la visita del Castello.

La Chiesa di San Nicola del Bosco o de' Nemori
A Sud Est, a circa 5 Km dalla città di Caccamo, alle falde del Monte San Calogero, fra un rado boschetto e una profonda solitudine, si possono ammirare i ruderi dell’antica Chiesa di San Nicola del Bosco o de’ Nemori dove dimorò San Teotista, monaco basiliano che qui fu abate e condusse la sua vita nel digiuno e nella preghiera.

L’abside della Chiesa è ancora intatta mentre, purtroppo, i locali dell’abbazia, dove i monaci avevano ricavato le proprie celle, sono passati in mano di privati che vi hanno apportato sostanziali modifiche. L’atrio mantiene l’originale forma quadrata ma le case che vi si affacciano sono, irrimediabilmente, deturpate. Integra è, invece, la pavimentazione il cui rustico selciato, costruito in pietra locale, appare in discrete condizioni. La cappella, ad unica navata oramai distrutta, era coperta da un soffitto ligneo a capriate. L’interno presenta tre arcate, due ai lati, che comunicavano con il monastero, la terza a sesto acuto sboccava in un piccolo porticato esterno. In considerazione dell’irregolarità della pianta del complesso, si suppone che la costruzione dell’abbazia sia stata frutto di numerosi rimaneggiamenti.

Lo storico italiano Agostino Inveges, descrive della Chiesa, la cappella del Salvatore, dipinta alla “greca”, dove, sotto le immagini dei Santi Michele e Giorgio, era scritto “tempore Rogerij Regis Siciliae”, il quale regnò nell’anno 1129. Secondo lo storico dell'Arte A. Cuccia si tratta di Santi guerrieri che stavano ai piedi del Pantocratore nella zona absidata o ai lati della navata. Egli parla di resti di affreschi in un locale probabilmente adibito a refettorio o a sala capitolare. Tra questi, molto interessante, la figura del re Ruggero il Normanno. La chiesa di San Nicola de’ Nemori fu riedificata sulle stesse tracce dell’abbazia basiliana nel 1215, per opera di Fra Lucio, il quale ne ebbe licenza dall’Arcivescovo di Palermo Berardo de Castaga o del Castagno che, in quel tempo era anche Signore della Terra di Caccamo. (Fonte - www.viesacresicilia.it)

San Teotista
Notizie alquanto incerte riguardano la figura di San Teotista. La tradizione vuole che l’abate sia stato sepolto in San Nicola de’ Nemori. Morto il 4 gennaio dell’anno 830 d.C. a Caccamo, città di cui sarebbe originario e compatrono, viene festeggiato proprio in questa data secondo i sinassari bizantini….''Quarto Januarii festivitas Sanctorum Septuaginta Apostolorum et Teoctisti in Cucumo Abbatis''. Questo documento è il più antico che testimonia sia l’esistenza del cenobio che quella del Santo. Lo storico messinese Caio Domenico Gallo nei suoi Annali, relativamente all’anno 688, descrive come a Cumìa, frazione di Messina, vi fosse una Badia Basiliana di San Teoctisto, di cui non è rimasta alcuna traccia. Il Santo in questione viene indicato come l'abate caccamese che evangelizzò anche in quelle terre.

Lungo il cammino che porta al Monte Eurako si giunge poi, in una zona pianeggiante chiamata San Calurieddu. Qui, si rinvengono i ruderi di una chiesa primitiva nella quale si appartavano per i ritiri spirituali i monaci di San Nicola de’ Nemori. Un’antica tradizione narra che in questo sito, il diavolo avrebbe tentato il Santo il quale, ritiratosi nell’eremo per diversi giorni, avrebbe sofferto l’arsura della sete. Il demonio, approfittando del momento di debolezza, avrebbe assunto la forma di un angelo e si sarebbe inginocchiato sulla nuda roccia accanto al Santo in atteggiamento di preghiera, lasciando una profonda buca da cui sarebbe sgorgata acqua putrida, mentre nel punto, ancora visibile, in cui poggiavano le ginocchia del Santo, sarebbe affiorata acqua pura perfettamente potabile.

In cima al Monte Eurako, fino a qualche tempo addietro era possibile ammirare un piccolo eremo ed una cappella absidata di forma rettangolare, al cui interno si trovava una statua priva del capo in pietra locale, raffigurante un monaco, forse proprio San Teotista. Oggi il Monte Eurako è conosciuto da tutti come Monte San Calogero grazie proprio a San Teotista, il quale come tutti i monaci del tempo, veniva definito “caloghero” ovvero “bel vecchio” (dal greco Kalos/Gheros). (Fonte - www.viesacresicilia.it)

Note tecniche:
Difficoltà: E/EE (Adatta a persone ben allenate)
Durata: 6 ore circa (comprese pause per visite e pranzo); 
Lunghezza percorso: km 13 circa, 
Quota minima 620 m (San Nicola de’ Nemori);
Quota massima 1326 m (vetta di Monte Eurako);
Dislivello: m. 700 circa; 
Tipologia terreno: sterrate e terreno naturale con breve tratto scosceso tra roccette.
La quota di partecipazione è di 10 euro
I soci del CAI sono dispensati dal corrispondere la quota.
Il ticket per l'ingresso al Castello di Caccamo è di 4 euro.

La quota di partecipazione è di 8 euro
I soci del CAI sono dispensati dal corrispondere la quota.

Info
Giuseppe Geraci 339 2009857

Cammino di San Silvestro Monaco Basiliano

venerdì 02 giugno 2017
Troina
leggi tutto
Cammino di San Silvestro Monaco Basiliano

Un cammino di un giorno dedicato a San Silvestro Patrono e concittadino di Troina patrono dei pellegrini. Un percorso lungo la vecchia trazzera Capizzi – Pietrarossa - Diga Ancipa - Troina lungo uno dei posti più belli del parco dei Nebrodi dove si incontra il fascino e la bellezza della natura. (2 giugno 2017).

Info
Francesco Sarra Minichello - Associazione San Francesco d’Assisi
Contatti: (+39) 334 7475307
Mail  f.sarra.minichello@alice.it 

Cammino dello Spirito Santo Sperlinga-Gangi - Pellegrinaggio Notturno

da sabato 03 giugno a domenica 04 giugno 2017
Sperlinga
leggi tutto
Cammino dello Spirito Santo Sperlinga-Gangi - Pellegrinaggio Notturno

Partenza a mezzanotte di sabato da Sperlinga verso il Santuario dello Spirito Santo di Gangi, unico santuario dedicato allo Spirito Santo in Italia. 17 km di cammino. Per info: Guida E. Salvatore (Notte tra sabato e domenica di pentecoste  3 - 4 giugno 2017).

Info
Salvatore Lo Sauro
Contatti:  (+39) 340 7840354  - (+39) 348 8724073
Mail: losauro.sal@tiscali.it 

 

Sulle orme degli Anacoreti. Percorsi sacri del Cutgana

da venerdì 09 giugno a sabato 10 giugno 2017
Aci Trezza
leggi tutto
Sulle orme degli Anacoreti. Percorsi sacri del Cutgana

L’Università di Catania, attraverso il CUTGANA (Centro Universitario per la Tutela e la Gestione degli Ambienti Naturali e degli Agroecosistemi), organizza una due giorni di escursioni, incontri, eventi attraverso un percorso di approfondimento e di conoscenza del territorio di Acitrezza e della Riserva Isola Lachea e Faraglioni dei Ciclopi. Passeggiate dalle Chiese alla Riserva naturale, incontri tematici sul pellegrinaggio. (Venerdì 9 e Sabato 10 giugno 2017)

Info
CUTGANA Emilia Musumeci – Luciano Rapisarda
Contatti: (+39) 0956139260 - (+39) 340 8280281
Mail: visite.cutgana@unict.it

 

Trekking dei Santuari

domenica 11 giugno 2017
Santo Stefano Quisquina
leggi tutto
Trekking dei Santuari

Domenica 11 giugno 2017, nuova edizione del classicissimo appuntamento proposto dagli "Amici del Trekking sui Sicani" ed inserito nell'annuale calendario delle "Vie Sacre in Sicilia"

Programma:

Ore 9:00 - Raduno dei partecipanti nella centrale Piazza S. Giordano Ansalone a Santo Stefano Quisquina e alle ore 9:30 partenza per il Trekking attraverso un percorso ad anello di circa 18 km che ci porterà a visitare i due Santuari del paese e la suggestiva chiesetta di S. Calogero. 
Il percorso inizia dal quartiere del Capo e la salita attraverso il percorso devozionale di San Calogero che conduce fino alla chiesetta votiva del XIX secolo dedicata al Santo. Si prosegue, attraverso una comoda strada sterrata, sulla dorsale di Serra Moneta, attraversando il tipico paesaggio montano della Sicilia occidentale, costituito da un mosaico di ambienti boschivi a pini e querce mediterranee, verdeggianti pascoli e arbusteti di prugnolo con interessanti fioriture della tarda primavera. Dopo aver raggiunto il suggestivo complesso monumentale dell’Eremo della Quisquina con il Santuario (del XVII sec.) ed una pausa per la visita, si prosegue alla volta della Quercia Grande e la scalata alla Serra Quisquina da dove, attraverso la sua dorsale, si raggiungerà la Fattoria del’Arte dello scultore Lorenzo Reina; visita al Teatro di Andromeda al tramonto e cena in Fattoria (per chi vorrà) a base di prodotti bio aziendali. Attraverso la Rocca di Santa Rosalia e il percorso del Calvario si chiuderà l’anello raggiungendo l’abitato di Santo Stefano. Queste i rilievi ed i tratti di maggiore interesse che si attraverseranno: Pizzo San Calogero (a m 970 s.l.m.), Serra della Moneta con un eccezionale punto panoramico sulla cima (a m 1.188 s.l.m.), il Santuario di Santa Rosalia alla Quisquina (a 986 m. slm), il Bosco della Quisquina e la quercia monumentale nota come “La Quercia Grande”, sino al Punto panoramico sulla vetta (m. 1.156 slm); al ritorno si passerà dalla Rocca di Santa Rosalia e attraverso la strada del Calvario si giungerà alla Chiesa Madre, Santuario di S. Giordano Ansalone.
Il pranzo al sacco è previsto in quota, mentre l’arrivo in paese, se non si cena alla Fattoria dell’arte, è previsto verso le 19.

Info sul trekking:
Difficoltà (classificazione CAI):
Escursionistica, comunque non consigliato a bambini senza precedenti di escursionismo;
Tempo di percorrenza (comprese pause per foto, pranzo al sacco, e visite ai Santuari e al Teatro di Andromeda): 7:00 ore circa;
Luogo di partenza ed arrivo: centro abitato di Santo Stefano Quisquina, (736 m s.l.m.);
Tipo tracciato: in gran parte su strada sterrata forestale, brevi tratti su sentiero-mulattiera e su selciato;
Lunghezza percorso: 14 km circa;
Quota minima (partenza e arrivo): 738 m s.l.m.;
Quota massima: 1188 m s.l.m.;
Dislivello complessivo: circa 450 m

N.B. Si sottolinea che la valutazione sulla difficoltà del percorso si riferisce ad una persona che possegga un minimo di allenamento legato all’attività escursionistica o in genere ad attività fisica e che può divenire comunque più faticosa e/o disagevole a causa delle condizioni psicofisiche, di quelle climatiche e non di meno all’attrezzatura e/o all’abbigliamento non adeguati. 

Note di viaggio:
Si consiglia di portare: macchina fotografica, abbigliamento adeguato da trekking, scarpe chiuse e con suola non scivolosa, pantaloni resistenti, vestendosi a cipolla (a strati), cappellino, zaino con scorta d’acqua, impermeabile per eventuale pioggia, bacchette. 
Pur essendo un periodo di primavera inoltrata, data le quote da raggiungere e l’esposizione delle vette non si escludono giornate ventose e fresche per cui in base all’andamento climatico del giorno prima si consiglia di portare anche una giacca a vento.
Inoltre si consiglia di “dimenticare” il cellulare in auto: l’escursione vuole offrire ai partecipanti il lusso di essere irreperibili per alcune ore, cosa ormai impossibile nella vita quotidiana; il cellulare della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza.

Costi:
Quota di partecipazione:
€ 5,00;
Biglietto d’ingresso al Museo dell’Eremo € 3,00;
Biglietto d’ingresso Teatro di Andromeda € 5,00;
Cena in Fattoria € 20,00 (compresa di visita al Teatro).

Per adesioni:
Entro le ore 20 di sabato 10 giugno contattare telefonicamente le Guide o inviare SMS tramite whatsapp indicando nomi e numero dei partecipanti.
L’escursione sarà diretta dalle Guide GAE Giuseppe Adamo (347.5963469) e Giuseppe Geraci (339.2009857).

Info
Ass. Pro Loco di S. Stefano Quisquina, Giuseppe Adamo 
Contatti: (+39) 347 5963469
Mail info@quisquina.com

Sulle tracce della via Franchigena Madonita

domenica 18 giugno 2017
Polizzi Generosa
leggi tutto
Sulle tracce della via Franchigena Madonita

Itinerario di un giorno (Domenica 18 giugno) per scoprire parte della Via Francigena madonita della Commenda di Polizzi Generosa, lungo l’itinerario che passa dal medievale Ponte San Brancato.

Info
Ass. Culturale Itinerari del Mediterraneo ITIMED – Antonella Italia
Contatti: (+39) 348 3394617 - (+39) 333 3831768

Mail: info@itimed.org

Cammino Madonna delle Grazie

domenica 02 luglio 2017
Avola
leggi tutto
Cammino Madonna delle Grazie

Da Avola ad Avola Antica. Cammino di un giorno (Domenica 2 luglio 2017) ideato e condotto da Ciccio Urso del Forum dei Pellegrini..

Info
Ciccio e Liliana Urso, Forum dei Pellegrini
Contatti:  (+39) 346 3310824
Mail info@libreriaeditriceurso.com

Cammino di San Felice - Cammino Francescano di Sicilia

da giovedì 06 luglio a domenica 09 luglio 2017
Tusa
leggi tutto
Cammino di San Felice - Cammino Francescano di Sicilia

Trekking-pellegrinaggio - Percorso tematico esperienziale di 4 giorni (da Giovedì 6 a Domenica 9 Luglio 2017) tra Nebrodi e Madonie attraversando i paesi dove passò e dimorò San Felice da Nicosia, frate cappuccino questuante "pellegrino" vissuto nel 1700. A piedi da Tusa attraversando Pettineo, Motta d'Afferno, Mistretta, Riserva naturale Campanito Sambughetti, Nicosia  pernottando in alcuni ex conventi cappuccini, parrocchie e rifugi.

Info
Salvatore Lo Sauro  
Contatti:
  (+39) 340 7840354 - (+39) 328 0614051 Fra Salvatore Seminara
Mail losauro.sal@libero.it

Cammino di fede verso l'aurea città Jacopea. Da Cerami a Capizzi

lunedì 24 luglio 2017
Cerami
leggi tutto
Cammino di fede verso l'aurea città Jacopea. Da Cerami a Capizzi

La città di Cerami nutre forte e viva devozione verso il Santo Apostolo, protettore di Capizzi. Si percorre in un solo giorno (Lunedì 24 luglio 2017) la trazzera regia Cerami - Capizzi passando dalla contrada San Leonardo, Santa Maria del Piano, Croce San Giovanni fino ad arrivare al Santuario di San Giacomo.

Capizzi, soprannominata la Santiago Siciliana, ospita il Santuario Jacobeo e la reliquia del Santo Pellegrino più antichi della Sicilia. Un tragitto che va dal centro storico, fino alla periferia di Capizzi entrando in tutte le chiese. Due ore di cammino con canti e preghiere tradizionali in dialetto.

Info
Francesco Sarra Minichello - Associazione San Francesco d’Assisi
Contatti: (+39) 334 7475307
Mail  f.sarra.minichello@alice.it 

Nei luoghi del Trekking del Santo - La via di San Nicolò Politi sulle Rocche del Crasto

giovedì 17 agosto 2017
Alcara Li Fusi
leggi tutto
Nei luoghi del Trekking del Santo - La via di San Nicolò Politi sulle Rocche del Crasto

Giornata escursionistica sulle Rocche del Crasto presso la Rocca Calanna nel territorio di Alcara Li Fusi. L’itinerario parte dal Santuario di San Nicolò Politi e arriva al Nido dell’Aquila Reale che nelle leggende e raffigurazioni seguiva il Santo Eremita nelle sue giornate. La sera sarà possibile partecipare alla Festa patronale con processioni e spettacoli ad Alcara Li Fusi, nell’edizione dei novecento anni dalla nascita del Santo. (Giovedì 17 agosto 2017)

Info
Vai col Trekking Sicilia, Attilio Caldarera  
Contatti: (+39) 349 7362863
Mail attiliocaldarera@gmail.com

Cammino di Luce per Santa Liberata - Pellegrinaggio notturno Nicosia-Sperlinga

da giovedì 17 agosto a venerdì 18 agosto 2017
Nicosia
leggi tutto
Cammino di Luce per Santa Liberata - Pellegrinaggio notturno Nicosia-Sperlinga

Trekking, pellegrinaggio, percorso spirituale, esperienziale sui passi e nel ricordo di SANTA LIBERATA, Martire cristiana spagnola venerata a Nicosia e Sperlinga. Percorso da Nicosia a Sperlinga di 8 km. Nella notte tra Giovedì 17 e Venerdì 18 agosto 2017. con partenza alle ore 2.45 da Nicosia arrivo a Sperlinga alle ore 5.45 circa. Sante Messe ogni ora dalle ore 6.00 a Sperlinga.

Info
Salvatore Lo Sauro
Contatti:  (+39) 340 7840354  (+39) 348 8724073
Mail: losauro.sal@tiscali.it 

Il cammino di Santa Rosalia

da venerdì 01 settembre a domenica 10 settembre 2017
Santo Stefano Quisquina
leggi tutto
Il cammino di Santa Rosalia

Un viaggio sulle tracce della Santuzza palermitana. Dal Santuario di Monte Pellegrino all’Eremo della Quisquina a Santo Stefano, 160 km fra le province di Palermo e Agrigento, sui luoghi delle testimonianze del passaggio di Santa Rosalia, attraversando il Parco dei Monti Sicani e Riserve Naturali su una rete di sentieri costituita da regie trazzere, mulattiere e strade ferrate dismesse. (Da Venerdì 1 a Domenica 10 settembre 2017)

Info
Coop. Amici del trekking sui Sicani, Giuseppe Adamo
Contatti: (+39) 347 5963469
Mail: laquerciagrande@quisquina.com

Viaggio a Cannedda, cammino per Sant'Antonio di Padova

sabato 02 settembre 2017
Caronia
leggi tutto
Viaggio a Cannedda, cammino per Sant'Antonio di Padova

Pellegrinaggio o meglio soprannominato “Viaggio” verso la località “Cannedda” (Sabato 2 Settembre). Un rito religioso che si tramanda dal 1221. Un pellegrinaggio penitenziale che viene effettuato dai numerosi fedeli in occasione dei festeggiamenti in onore al Santo dei Miracoli, Sant’Antonio che nel suo girovagare abbia sostato e riposato una notte intera nel luogo chiamato “u chianu a Cannedda”, territorio di Caronia, all’interno del Parco dei Nebrodi.

Info
Francesco Sarra Minichello - Associazione San Francesco d’Assisi
Contatti: (+39) 334 7475307
Mail  f.sarra.minichello@alice.it 

Cammino della Madonna della Lavina

mercoledì 06 settembre 2017
Capizzi
leggi tutto
Cammino della Madonna della Lavina

Da Capizzi, cammino di un solo giorno (Mercoledì 6 Settembre 2017) alla volta del Santuario della Madonna della Lavina a Cerami, dove è custodita un bellissima Immagine della Madonna delle Grazie chiamata comunemente Madonna della Lavina cui tutto il circondario è particolarmente devoto.

Info
Francesco Sarra Minichello - Associazione San Francesco d’Assisi
Contatti: (+39) 334 7475307
Mail  f.sarra.minichello@alice.it 

Cammino della Madonna della Catena da Capizzi a Nicosia

venerdì 08 settembre 2017
Capizzi
leggi tutto
Cammino della Madonna della Catena da Capizzi a Nicosia

Da Capizzi, cammino alla volta della Chiesa della Madonna della Catena cui la comunità è particolarmente devota. Si percorre la trazzera regia Capizzi – Nicosia. (Venerdì 8 Settembre)

Info
Francesco Sarra Minichello - Associazione San Francesco d’Assisi
Contatti: (+39) 3347475307
Mail  f.sarra.minichello@alice.it 

Vie Sacre a Scicli: Le chiese rupestri

sabato 09 settembre 2017
Scicli
leggi tutto
Vie Sacre a Scicli: Le chiese rupestri

Itinerario di un solo giorno (Sabato 9 settembre) alla scoperta delle chiese rupestri di Scicli attraverso le vie medievali della città dove è ancora palpabile la sacralità di una fede antica: Chiesa Madonna di Piedigrotta, Chiesa Calvario, Chiesa di San Pietro, Chiesa Madonna della Catena, Chiesa San Vito e Chiesa Beato Guglielmo.

Info
Vincenzo Burragato (Associazione Culturale Tanit Scicli)
Contatti: (+39) 338 8614973
Mail tanitscicli@gmail.com

Cammino dell'Anima

da mercoledì 13 settembre a domenica 17 settembre 2017
Larderia
leggi tutto
Cammino dell'Anima

Il Cammino dell'Anima è un trekking di 4 bivacchi e 5 giorni di cammino (da Mercoledì 13 a Domenica 17 Settembre), fra escursionismo e pellegrinaggio, che partendo dai Monti Peloritani dal Santuario di Dinnammare, si snoda lungo la Dorsale per arrivare al Santuario della Madonna di Tindari sulla Costa Tirrenica. Quarta edizione.

Info
Pasquale D'Andrea, Camminare i Peloritani
Contatti: (+39) 389 2537328
Mail camminarepeloritani2010@yahoo.it

Il Cammino dei Ventimiglia

da sabato 23 settembre a domenica 24 settembre 2017
Geraci Siculo
leggi tutto
Il Cammino dei Ventimiglia

La Cooperativa Silene e l’Associazione Kakkabe Trekking ripropongono agli amanti delle escursioni, della storia e della natura Siciliana la seconda edizione de “Il Cammino dei Ventimiglia”, da Geraci Siculo a Castelbuono, nel Parco delle Madonie.
Il Cammino dei Ventimiglia unisce i due centri che nel medio evo furono il fulcro della grande contea che includeva gran parte del territorio madonita, quasi uno stato autonomo, nelle mani del potente casato dei Ventimiglia. Ci muoveremo lungo i rifugi della religiosità che accoglievano viandanti e fedeli nella maestosa cornice della natura madonita: la chiesa di San Cosimano (dedicata in realtà ai santi Cosma e Damiano), e la chiesa di Santa Maria della Cava, entrambe di epoca medievale. A proposito di quest’ultima, si racconta che una tela dell’Annunciazione, allora custodita nella chiesa, fu portata in processione per le vie di Geraci estinguendo l’epidemia di colera che flagellava il paese. Il Cammino attraversa alcuni degli angoli più suggestivi e di alto pregio naturalistico che il Parco delle Madonie custodisce: la Valle dei Mulini, il torrente Vicaretto, i fitti boschi del versante occidentale del massiccio del Carbonara. 

L’itinerario, in due tappe, si snoda per saliscendi, lungo sentieri, stradelle forestali e pascoli, tra 700 e 1000 metri di quota sul livello del mare, toccando un’altezza massima di circa 1200 metri e minima di 420 metri (all’arrivo a Castelbuono). Il percorso è da considerare di difficoltà alta. Si prevedono circa 10-12 ore complessive di cammino escluse soste, con un dislivello di circa 800 metri in salita, e una lunghezza di circa 30 km. Inizio e fine del Cammino sono le due “capitali” del feudo, Geraci Siculo e Castelbuono, appunto. Inizialmente i Ventimiglia eressero a centro di potere Geraci Siculo, abbarbicato col suo castello a 1000 metri di altitudine. Successivamente quel ruolo venne ricoperto da Castelbuono che, grazie alla posizione collinare e ad un clima più mite venne eletta a nuova residenza della famiglia che vi edificò un nuovo castello.L’evento rientra tra “Le Vie Sacre”, un progetto che intende valorizzare i cammini e le vie sacre legate alle vite dei santi e beati siciliani e ai pellegrinaggi che videro viandanti e fedeli percorrere in lungo e in largo l’isola nella storia.

Programma
Sabato 23 Settembre
Geraci Siculo - Chiesa dell'Annunziataa a Bosco Cava
Castello di Geraci - Piano Fiducia - San Cosimano - Scaletta D'Alfano - Bosco Cava - Chiesa dell'Annunziata

Tempo di percorrenza: 4 ore
Dislivello: +270m / -700m
Lunghezza del percorso: 14 km 
Difficoltà: media (gli ultimi 4 km constano di un dislivello negativo di 500 metri)

Domenica 24 Settembre
Chiesa dell'Annunziata - Castelbuono
Chiesa dell'Annunziata - Pizzo Verde - Vicaretto - Rocca di Gonato - Eremo di Liccia - Castelbuono
Tempo di percorrenza: 5-6 ore
Dislivello: +580m / -846m
Lunghezza del percorso: 16 km circa
Difficoltà: impegnativa (il percorso, pur svolgendosi quasi interamente su sentieri e stradelle – queste ultime accidentate in alcuni tratti – è impegnativo per via della lunghezza e del dislivello complessivo).

Pasti a cura dell'organizzazione:
Cena (grigliata a base di carni locali e verdure, formaggi, vino) 
prima colazione (latte, caffè, the, biscotti, marmellate e pane) 
Si prega di comunicare eventuali intolleranze o particolari esigenze alimentari.

Pasti a cura dei partecipanti
Pranzo al sacco del primo giorno
Pranzo al sacco del secondo giorno (da portare già il primo giorno, si consiglia dunque di portare cibo non deperibile e già pronto per il consumo)

Pernottamento:
Pernottamento in sacco a pelo nella chiesa dell’Annunziata (portare sacco a pelo e stuoino) o in tenda (della quale ciascun partecipante provvederà autonomamente) nello spazio antistante la chiesa. 

Nb.: a supporto del gruppo ci sarà un collaboratore con un mezzo di assistenza che provvederà al trasporto degli accessori per il pernottamento (sacco pelo, ricambi vestiti, pranzo del secondo giorno ecc.) al punto di pernottamento, all’allestimento della cena e al transfer degli automobilisti da Castelbuono a Geraci per il recupero dei mezzi. 

Altre informazioni utili:
Raduno con mezzi propri (8:15 Palermo, Bar Oceania; secondo raduno 8:50 bar Tre Stelle presso uscita Termini Imerese, autostrada PA-CT) e partenza alle 9:00 in direzione Madonie. Lasciati alcuni mezzi a Castelbuono si raggiunge Geraci Siculo per iniziare il cammino. 
Al termine del Cammino, giunti a Castelbuono, intorno alle 17 della domenica, con il mezzo di assistenza si si vanno a recuperare le auto posteggiate a Geraci Siculo.

Quota di partecipazione: 50 € 
(comprensive di organizzazione e accompagnamento a cura delle guide escursionistiche AIGAE di Silene e Kakkabe Trekking, cena e prima colazione del secondo giorno, supporto mezzo di assistenza). 
Contributo carburante: stimato in 40 € (INCLUSI PEDAGGI AUTOSTRADALI) da dividere tra i membri dell’equipaggio.

Info
Prenotazione obbligattoria entro il 21 settembre

Cooperativa Silene - Eduardo Di Trapani e  Kakkabe Trekking - Giuseppe Geraci
Contatti: (+ 39) 392 6502214 – (+39) 339 2009857
Mail eduardo@silenecoop.org
kakkabetrekking@libero.it

Il cammino di San Michele Arcangelo

venerdì 29 settembre 2017
Castiglione di Sicilia
leggi tutto
Il cammino di San Michele Arcangelo

Trekking su un antico sentiero che porta da Castiglione di Sicilia al Fiume Alcantara (Venerdì 29 Settembre 2017). Il Percorso di circa 3 km che parte dalla Chiesa Museo di Sant’Antonio abate con una preghiera davanti ad una tela del ‘700 raffigurante l’Arcangelo, attraversa parte del centro storico tra vicoli e panorami dell’Etna, per poi percorrere il sentiero antico tra folta foresta di roverelli fino a sostare nel bosco davanti un’edicola votiva affrescata su roccia per poi ripartire verso la Chiesetta bizantina sul Fiume Alcantara dove sarà celebrata la santa messa. Il Cammino si conclude percorrendo un sentiero accanto il fiume che porta alla Cuba Bizantina di Castiglione di Sicilia per gustare i prodotti tipici del nostro territorio.

Info
Associazione Museo santi Pietro e Paolo di Castiglione di Sicilia
Contatti: (+39) 340 0981712, (+39) 3281234647
Mail: info@museocastiglione.it

La Via Sacra dei Mulini

sabato 07 ottobre 2017
Acireale
leggi tutto
La Via Sacra dei Mulini

Trekking urbano di un solo giorno (Sabato 7 Ottobre) lungo il sentiero degli antichi mulini del territorio acese. Un percorso che partendo dalla chiesa di Santa Venera al pozzo, luogo di culto molto noto sita su un’antica falda dell’Etna, conduce lungo la via dei mulini di intreccio tra sacro ed umano. Passaggio del fiume “Aci”, le cui sorgenti erano utilizzate per la produzione del lino ed oggi sono mezzo per la produzione dei lupini.

Info
Wom Sicilia sede operativa Acireale
Contatti: (+39) 388 1643365
Mail info@womsicilia.it

 

Trekking dei Santuari

domenica 12 novembre 2017
Santo Stefano Quisquina
leggi tutto
Trekking dei Santuari

Il Trekking dei Santuari, dove la Fede incontra la Natura. Si tratta di un trekking giornaliero  (Domenica 12 Novembre 2017) tra paesaggi mozzafiato, i due Santuari del paese, chiesette ed edicole votive e monumentali d’arte moderna della Fattoria Rocca Reina per visitare al tramonto il famoso Teatro di Andromeda. che permette di visitare il suggestivo Eremo-Santuario di Santa Rosalia alla Quisquina ed il Santuario di San Giordano Ansalone oltre alla suggestiva chiesetta di S. Calogero.

Info
Ass. Pro Loco di S. Stefano Quisquina, Giuseppe Adamo
Contatti: (+39) 347 5963469
Mail info@quisquina.com

IV Meeting Vie Sacre Sicilia

da venerdì 17 novembre a domenica 19 novembre 2017
Trabia
leggi tutto
IV Meeting Vie Sacre Sicilia

Le Vie Sacre in Sicilia, al quarto Meeting si incontrano all’Eremo di San Felice, a Caccamo, a Trabia, (dal 17,18,19 novembre 2017) per riunire la rete siciliana dei cammini sacri…tra escursionismo e pellegrinaggio, per condividere i propri passi. Giornate aperte a tutti con eventi tematici, escursioni, incontri, expò Vie Sacre Sicilia. 

Info
Attilio Caldarera (Vie Sacre Sicilia) – Antonino Artese (Ass. Amici di San Felice) Giuseppe Geraci (Kakkabe Trekking)
Contatti: (+39) 3497362863
Mail viesacresicilia@gmail.com

Info e programma
www.viesacresicilia.com
www.siciliaoutdoor.com

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia