XLIV Festival di Morgana

Un appuntamento che si rinnova ogni anno i cui protagonisti sono la tradizione dei pupi, il teatro di figura e il teatro contemporaneo

Quando
da venerdì 15 novembre a domenica 17 novembre 2019
xliv-festival-di-morgana

Incontri, libri, mostre. Ma saranno soprattutto le compagnie nazionali e internazionali ad animare l'edizione numero 44 del Festival di Morgana,  al Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. Un appuntamento storico, che si rinnova annualmente e in cui gli assoluti protagonisti saranno la tradizione dei pupi, il teatro di figura e il teatro contemporaneo.
 
Nei due weekend dall'8 al 17 novembre, come ogni anno, Palermo si trasformerà in un teatro diffuso. Oltre al Museo delle marionette Antonio Pasqualino, gli spettacoli andranno infatti in scena in altri suggestivi luoghi di cultura: il teatro Garibaldi, l’ex Chiesa sconsacrata di San Mattia Apostolo dei Crociferi, il teatro Carlo Magno, l’Oratorio San Lorenzo.

Un'edizione preziosa e ricca di spunti, realizzata dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari con il contributo di: Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Direzione generale Spettacolo dal Vivo; Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana della Regione Siciliana; Comune di Palermo; Istituto Cervantes di Palermo; Institut français Italia e Coop Alleanza3.0.

Direttore Rosario Perricone; Organizzazione Maria Fasino e Floriana Sciumè; Promozione e comunicazione Monica Campo e Chiara Vaglica; Amministrazione Maria Teresa Gnoffo e Daniela Casamento; Addetto stampa Alessia Franco; Allestimenti tecnici Francesco Cutrona e Paolo Benfante; Service audio/luci Job project; Riprese audio video foto Francesco La Bruna; Progetto grafico Cristina Stassi.

Programma
Venerdì 15 Novembre
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Ore 17.00 - Presentazione del progetto Horizone 2020 - "PuppetPlays" - Intervengono Didier Plassard e Rosario Perricone
Teatro Carlo Magno - "Le avventure di Buovo" - Compagnia Famiglia Mancuso (Palermo). Ne discuteranno Didier Plassard, professore dell’Università Paul Valéry di Montpellier e ideatore del progetto, e Rosario Perricone, professore all’Accademia di Belle Arti di Palermo e membro del comitato scientifico del progetto. “PuppetPlays”, che ha avuto inizio l’1 settembre e terminerà il 31 agosto del 2024, intende documentare lo sviluppo della marionetta e del burattino nell'Europa occidentale.
Ore 18.00 - Oratorio San Lorenzo - "Vitae" di Francesco e Lorenzo, di Carmela catalano e Barabra Mazzola - co-produzione Museo Pasqualino e Amici Musei Siciliani (Palermo). Per la prima volta gli stucchi dell'Oratorio prenderanno vita nella rappresentazione con attori e pupi ispirata ai teatrini incentrati sulle vite di Lorenzo e Francesco. 
Ore 19.00 - Chiesa di San Mattia Apostolo dei Crociferi - Operetta "Alzheimer. Allegro ma non troppo", tragicomico assolo a due mani di e con Marzia Gambardella (Francia) in scena alla Chiesa di San Mattia Apostolo dei Crociferi. Un assolo che racconta i vuoti di questa malattia perché si è indicibilmente soli di fronte a chi non ti riconosce più.
Ore 20.30 - "Mi gran obra", di e con David Espinosa (Spagna), torna lo stile inconfondibile dello spagnolo David Espinosa, insieme a Jordi Casanovas. Una voce proviene da un iPhone, posto di fianco a una grande valigia chiusa che delimita lo spazio per un gruppo di soldatini “civili”.
Ore 22.00 - Teatro Garibaldi - "La Classe. Un docupuppets per marionette e uomini", di Fabiana Iacozzilli/CrAnPi (Roma), con Michela Aiello, Andrei Balan, Antonia D’Amore, Francesco Meloni, Marta Meneghetti. La compagnia romana mette in scena un rito collettivo, in bilico tra La classe morta di Tadeusz Kantor e I cannibali di George Tabori, in cui gli adulti, interpretati da pupazzi realizzati da Fiammetta Mandich, rileggono i ricordi di un’infanzia vissuta nella paura di buscarle.

Sabato 16 Novembre
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Ore 16.30 - Presentazione del libro "Senka e le donne magiche" - di Ramona Parenzan; illustrazioni di Maria Spinelli - Edizioni Museo Pasqualino. Una giovane strega ama andar fuori la notte, mentre la città di Palermo dorme, per andare nel bosco dove incontrerà personaggi magici come gli elfi per cantare e ballare insieme a loro...
Ore 17.00 - Teatro Carlo Magno - "Le avventure di Buovo" - Compagnia Famiglia Mancuso (Palermo)
Ore 18.00 - Oratorio San Lorenzo - "Vitae" di Francesco e Lorenzo, di Carmela catalano e Barabra Mazzola, co-produzione Museo Pasqualino e Amici Musei Siciliani (Palermo)
Ore 19.00 - Chiesa di San Mattia Apostolo dei Crociferi - "OperettaAlzheimer. Allegro ma non troppo", di e con Marzia Gambardella (Francia), a seguire Bord de scène - incontro con il pubblico
Ore 20.30 - Teatro GaribaldI - "La Classe". Un docupuppets per marionette e uomini, di Fabiana Iacozzilli|/CrAnPi (Roma)
Ore 22.00 - Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino - Much Ado about Nothing, di e con David Espinosa (Spagna), una riflessione sui classici. Un'opera visiva delirante che specula con convenzioni di performance, attraverso figure e oggetti carichi di avventura, romanticismo, lussuria, guerra, tragedia e potere.

Domenica 17 Novembre
Ore 12.00 - Teatro Carlo Magno - "Le avventure di Buovo" - Compagnia Famiglia Mancuso (Palermo)
Ore 17.00 - Chiesa di San Mattia Apostolo dei Crociferi - "A mano" - Compagnia El Patio Teatro (Spagna) - Una micro-storia per ogni età, che ha uno scopo molto grande, emozionare il suo pubblico. È così che da una materia da plasmare e a cui dar forma come la creta, un tornio, una minuta di terracotta e quattro mani prende vita un racconto con protagonista un piccolo personaggio che nutre un grande desiderio di evasione.
Ore 18.00 - "Vitae" di Francesco e Lorenzo, di Carmela Catalano e Barabra Mazzola, co-produzione Museo Pasqualino e Amici Musei Siciliani (Palermo). La storia dell'essere umano dalle origini ai giorni nostri attraverso gli eventi principali raccontati attraverso una sequenza di immagini che intrecciano i linguaggi della danza, del teatro e dell'arte visiva. 
Ore 19.00 - Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino - "Una historia universal", di e con David Espinosa (Spagna)
Ore 21.00 - "La semplicità ingannata", di e con Marta Cuscunà (Monfalcone)
 
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
L'ingresso in sala sarà consentito a partire da un ora prima dell'inizio dello spettacolo   
 
Info
Tel. 091 328060
museodellemarionette.it
festivaldimorgana.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia