A Cefalù, sulle tracce di Aleister Crowley

Qui soggiornò l'occultista britannico, figura chiave della storia dell'esoterismo

20 ottobre 2016
a-cefalu-sulle-tracce-di-aleister-crowley

A circa 50 Km da Palermo, sulla costa settentrionale della Sicilia e all'estremità del Golfo di Termini Imerese sorge Cefalù, località turistica e balneare, ogni anno meta di migliaia di turisti che vi giungono da diverse parti del globo per trascorrere le vacanze. Cefalù sorge in un posizione panoramica straordinaria, sovrastata da un'altura di circa 270 metri, che cade a picco sul mare turchino, denominata la Rocca. E' proprio da questo luogo che inizia il nostro itinerario sulle tracce del fantomatico mago Aleister Crowley, artista, poeta, mistico, pensatore e occultista britannico che può essere considerato una delle figure chiave nella storia dell'esoterismo e fondatore del moderno occultismo. Crowley dimorò per circa tre anni a Cefalù con i suoi adepti e fu successivamente espulso da un'ordinanza ministeriale fascista, essendosi accertato che nella sua villa si svolgevano riti basati su comportamenti osceni.

Edward Alexander Crowley, questo il vero nome dell'occultista, nacque nel 1875 a Leamington (Inghilterra) da un predicatore evangelista. Ebbe un'educazione molto rigida, ma all'età di circa 20 anni venne ammesso al Trinity College di Cambridge, dove iniziò a scrivere poesie ermetiche e di genere vagamente erotico e ad occuparsi di scienze occulte e di magia. In seguito divenne membro della principale organizzazione occulta della fine del XIX secolo, l'Ordine Ermetico della Golden Dawn, che traeva i suoi princìpi da fonti come la Cabala, il Libro dei Morti e l'astrologia. Amava molto viaggiare e durante uno dei suoi viaggi, in Egitto, ebbe la visione di un antico stregone dal nome Aiwas che gli dettò il Libro della Legge, su cui fondò la sua religione destinata, a suo dire, a soppiantare il cristianesimo. Crowley decise dunque, di fondare l'Abbazia di Thélema, dove celebrare i suoi riti magico-orgiastici e, interrogato l'oracolo cinese (Y king), capì che il luogo ideale dove avrebbe dovuto sorgere era sulla Costa Azzurra, a Capri o a Cefalù.

Crowley venne a Cefalù nell'aprile del 1920 in compagnia dell'americana Leah Faesi e della signorina Ninette Fraux, chiamata Suor Cypris, entrambe sue concubine, e con due bambini figli di Leah. Sin dall'inizio il mago e il suo entourage femminile destò meraviglia e curiosità tra la gente del luogo, che si ritrovava spesso ad ammire quei personaggi agghindati da strani vestiti e dai comportamenti altrettanto curiosi. Crowley, conosciuto anche come la Grande Bestia 666 (The Mega Jherion 666), amò molto Cefalù, tanto che nel suo testamento scrisse che voleva essere seppellito sulla Rocca, accanto al Tempio di Diana. Il suo desiderio però non potè essere esaudito dato nell'Aprile del 1923 fu espulso d'urgenza dal suolo italico su ordine di Mussolini per pratiche oscene e perversione sessuale, in seguito alle proteste del popolo e dello stesso vescovo di Cefalù. Eppure anche dopo l'espulsione del mago l'attenzione su di lui e sulla sua setta non si smorzò, tanto che la 'Divisione di Polizia Politica' segnalò che dalla casa del Crowley si irradiavano notizie diffamatorie sulle condizioni dell'Italia fascista, che poi venivano pubblicate su giornali esteri. In verità l'accusa era infondata, ma Crowley si dedicò alla propaganda antifascista da Tunisi, dove si era rifugiato dopo l'espulsione da Cefalù, scrivendo poesie satiriche sul fascismo e su Mussolini, da lui ritenuto responsabile del suo allontanamento dal suolo italico.
Aleister Crowley morì a Brighton il 1° dicembre 1947.

L'Abbazia di Thélema - L'Abbazia di Thélema è un casolare isolato sito in località Santa Barbara a Cefalù, alla quale si accede mediante un sentiero situato di fronte all'entrata del cimitero del paese. Qui l'occultista inglese abitò durante il suo soggiorno in Sicilia insieme ai suoi seguaci. Lo stabile è un classico casolare di campagna, a pianterreno formata da alcune stanze che danno su una sala centrale, ampia e di forma rettangolare, nella quale Cowley aveva disposto il suo trono ad Est e quello della sua prima concubina ad Ovest. Per Crowley la villa era un'Abbazia, anche se non corrispondeva al tempio che avrebbe voluto costruire sulla cima delle colline di Cefalù, e che avrebbe dovuto esser di forma circolare, con otto grandi colonne che reggevano il tetto a cupola, fatta di vetro, con cortili ed edifici riservati a vari scopi magici e sociali.
Le mura, le porte e tratti del pavimento della villa che abitò erano decorati da nudi e immagini pornografiche dipinte dallo stesso mago. Lo scopo di questi dipinti era di spingere il visitatore, attraverso l'esposizione continua, all'indifferenza nei confronti del sesso. Tutto ciò faceva da cornice alle preghiere quotidiane del gruppo che si riunivano cinque volte al giorno per fare riti satanici, sacrificando animali e compiendo strani riti sessuali spesso sotto l'effetto di droghe. In realtà Crowley non si può ritenere un satanista nel senso stretto dato che era dichiaratamente ateo, era piuttosto spinto da una rabbia devastante contro l'etica cristiana e la visione cristiana della vita che probabilmente gli era stata imposta durante l'infanzia.
Oggi dell'eremo di Santa Barbara non resta quasi niente perchè le decorazioni scomparvero quando la casa fu rimessa a nuovo. Esiste solo una completa documentazione fotografica eseguita da un giornalista inglese venuto a Cefalù poco prima che fosse rifatta.

Aleister Crowley e la musica rock - Molti divi della musica rock sono rimasti catturati dalla figura carismatica di Aleister Crowley a cominciare dai mitici Beatles che lo avevano inserito fra le 'persone che ci piacciono' sulla copertina del famoso Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band. Un altro mito del rock, Jimmy Page, chitarrista dei Led Zeppelin, è diventato uno dei maggiori collezionisti al mondo di materiale riguardante l'occultista inglese. Nel 1970 acquistò Boleskine House, la casa del mago situata a 20 miglia da Inverness, in Scozia, sulla riva orientale del lago di Loch Ness. Però alcuni incidenti accaduti a membri dei Led Zeppelin, culminati con la morte del figlio del cantante Robert Plant e del batterista John Bonham, avrebbero indotto Page, nel 1980, a vendere la casa. Altri cantanti del calibro di Ozzy Osbourne e David Bowie lo hanno menzionato nelle loro canzoni, mentre i Death SS gli hanno dedicato addirittura l'intero LP Do What You Wilt. Altri grandi artisti come Mick Jagger, leader dei Rolling Stones, è un appassionato di Crowley, mentre Marilyn Manson ha addirittura affermato di esserne stato ossessionato per molto tempo. Infine Bruce Dickinson, vocalist del gruppo heavy metal degli Iron Maiden, lo ha sempre annoverato come uno dei suoi miti tanto che per il 2008 è previsto un film incentrato sulla figura di Crowley di cui farà il produttore. Alcuni gruppi come i Coil ed i Current 93 si sono ispirati alla sua figura e uno di questi si è evoluto in un nuovo movimento magico: il Thee Temple Ov Psychick Youth (T.O.P.Y., Tempio Della Gioventù Psichica) fondato nel 1981 dal cantante Genesis P-Orridge, sulle onde dei brani musicali del suo complesso (gli Psychic TV).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia