I weekend de Le Vie dei Tesori

Il grande Festival della cultura si allarga e da Palermo arriva fino a Messina, Agrigento, Siracusa e Caltanissetta

13 settembre 2017
i-weekend-de-le-vie-dei-tesori

Le Vie dei Tesori è un Festival nato undici anni fa a Palermo, per volontà di un gruppo di giornalisti e operatori culturali, convinti che siano le persone a cambiare le città.
La principale attività del Festival, fin dal suo esordio, è stato quello di trasformare Palermo in un grande museo diffuso, aprendo contestualmente tesori in gran parte sconosciuti, visitabili con un coupon unico e un contributo simbolico che va da 1 a 2 euro.
Decisi a valorizzare il patrimonio materiale e immateriale della Sicilia mettendo a rete le sue migliori risorse, Le Vie dei Tesori propone ai cittadini un’alleanza nel segno della cultura, della conoscenza, della riappropriazione degli spazi.
Quest’anno il Festival da Palermo, Capitale della Cultura italiana del 2018, si allarga ad altre quattro città siciliane: Agrigento, la città dei templi e delle memorie pirandelliane; Caltanissetta, cuore dell’Isola, con le sue abbazie, le sue dimore storiche, i musei tutti da scoprire; Messina, con il suo porto, il suo mare, i luoghi sopravvissuti al terremoto del 1908 e la città Liberty; Siracusa, con i vicoli bianchi di Ortigia, le memorie ebraiche, le biblioteche, lo splendore dei cortili... [www.leviedeitesori.com]

Le tappe de Le Vie dei Tesori

TappaPALERMO


Foto di Igor Petyx

A Palermo, culla de Le Vie dei Tesori, sono oltre 110 i siti aperti alle visite guidate, altrettanti tour urbani d’autore alla scoperta della città nascosta, spettacoli, concerti, incontri, itinerari tra le gallerie d’arte, un grande calendario dedicato ai bambini e una Notte nei siti Unesco. Cinque weekend (si comincia il 29 settembre 2017) alla scoperta di arte, scienza, mistero e natura. Una grande festa di Palermo. Palermo dal basso, dall’alto, Palermo del Liberty e Palermo dei misteri, Palermo dei musei e delle ville, di Serpotta e di Borremans, Palermo sulle tracce degli ebrei, Palermo con la sua lunga eredità arabo-normanna che si legge in chiese e palazzi fino alla fine dell’Ottocento. Una Palermo che fa sistema, mettendo in rete istituzioni, associazioni, imprese. Una Palermo da vivere, una Palermo da scoprire, una Palermo da narrare grazie agli oltre 450 volontari qualificati (tra cui 250 studenti delle scuole superiori in alternanza scuola-lavoro) che accolgono i visitatori nei luoghi e agli eventi.

Per conoscere tutti i Tesori visitabili di Palermo CLICCA QUI

TappaAGRIGENTO


Cattedrale di San Gerlando e Torre dell'Orologio

"La più bella città dei mortali", a sentire Pindaro, con un’agorà da cinquantamila metri quadrati seconda solo a quella di Atene. Forse è per questo, per lo splendore di Akragas, l’Agrigento dei Greci di età classica che ancora vive nella Valle dei Templi, che la città nell’immaginario collettivo (e turistico) è rimasta ferma a quell’epoca. Forse anche per gli stupri che ha subito successivamente, con i "tolli" - i palazzi di cemento - costruiti sui fianchi della collina, nelle viscere del centro storico, perfino vicino all’Acropoli. Ma Agrigento, anzi Girgenti, è molto altro. Agrigento sta negli ipogei che percorrono tutto il suo centro storico, quelli che fanno scrivere al cronista del XIV secolo Al Muquaddasi che qui si beveva l’acqua dei pozzi. Agrigento sta nella memoria del quartiere arabo, che racconta la conquista musulmana e poi la restaurazione normanna e infine la deportazione dei "saraceni" nel 1200 da parte dell’imperatore Federico II. Sta nello splendore delle chiese barocche, sta nella Cattedrale che è il simbolo dolente della bellezza e della fragilità della città. Le Vie dei Tesori vuole recuperare tutto questo. Memoria, orgoglio, senso di identità.

I Tesori che si potranno visitare nei weekend dal 15 al 24 Settembre 2017 - Basilica dell'Immacolata e Conventino dei Frati minori conventuali; Biblioteca Lucchesiana; Cattedrale di San Gerlando e Torre dell'Orologio; Chiesa di San Domenico; Chiesa di San Giuseppe; Chiesa di San Lorenzo o del Purgatorio; Chiesa di San Nicola; Chiesa di Santa Maria dei greci; Ex collegio dei Padri Filippini; Giardino Botanico; Ipogeo del Teatro Pirandello detto Ipogeo dell'Acqua Amara; Ipogeo Vescovado; Monastero e chiostro di Santo Spirito detto Badia Grande; Muetan - Museo etno-antropologico; Museo Diocesano - MUDIA; Santuario dell'Addolorata; Teatro Luigi Pirandello; Valle dei Templi - Teatro Ellenistico e Santuario di Demetra. [Le Vie dei Tesori - Agrigento]

TappaCALTANISSETTA


Ex rifugio antiaereo - Centro espositivo d'arte contemporanea

Posta quasi al centro della Sicilia, Caltanissetta deve il nome agli Arabi, Qalat-an- Nisa, che significa 'Castello delle donne'. La città siciliana, dal 15 a1 17 settembre e poi dal 22 al 24 settembre, aprirà le porte a 14 luoghi solitamente chiusi al pubblico in occasione de Le Vie dei Tesori. Il Festival sarà incluso nel palinsesto del "Settembre nisseno" e della Rete museale e culturale del Centro Sicilia, in collaborazione con le istituzioni del territorio.

I Tesori che si potranno visitare - Abbazia di Santo Spirito; Biblioteca comunale "Scarabelli"; Cattedrale di Santa Maria la Nova; Chiesa di San Sebastiano; Chiesa di Sant'Agata al Collegio; Chiesa e cripta di San Domenico; Ex rifugio antiaereo - Centro espositivo d'arte contemporanea; Museo Aziendale Averna; Museo Diocesano del Seminario Vescovile; Museo Mineralogico; Palazzo Calefati di Canalotti; Palazzo Lanzirotti; Palazzo Moncada e Galleria Civica d'Arte; Villa Barile. [Le Vie dei Tesori - Caltanissetta]

TappaMESSINA


Chiesa di Santa Maria di Gesù Superiore - Il Ritiro - Presunta Tomba di Antonello

Le Vie dei Tesori approda a Messina. Per la prima volta, dopo dieci anni, il principale Festival italiano di promozione dei beni culturali allarga il suo raggio d’azione e dalla natìa Palermo giunge anche alla città dello Stretto. Sarà l’occasione per conoscere Messina in modo del tutto nuovo. E lo si potrà fare scoprendo o riscoprendo una trentina di splendidi monumenti messi a rete e aperti alla fruizione per due weekend. Nell’elenco dei Tesori da visitare troverete posti dinanzi ai quali magari passate quotidianamente ma che non avete mai avuto tempo o possibilità di visitare con accuratezza. Oppure luoghi di solito chiusi e che finalmente aprono le loro porte.

I Tesori che si potranno visitare nei weekend dal 15 al 24 Settembre 2017 - Basilica Cattedrale; Chiesa di Gesù e Maria del Buon Viaggio al Ringo; Chiesa di San Giovanni di Malta; Chiesa di San Tommaso il Vecchio; Chiesa di Sant'Elia; Chiesa di Santa Maria Assunta dei Catalani; Chiesa di Santa Maria della Valle - Badiazza; Chiesa di Santa Maria di Gesù Superiore - Il Ritiro - Presunta Tomba di Antonello; Ex Chiesa del buon Pastore; Forte Gonzaga; Forte OgIiastri; Forte San Salvatore e Madonnina; Galleria d'arte Moderna; Monte di Pietà; Museo delle Ceramiche dell'Università; Museo provinciale Messina del '900; Museo regionale interdisciplinare; Parco Horcynus Orca; Parco Sociale di Forte Petrazza a Camaro; Palazzo Zanca; Pinacoteca dell'Università di Messina; Sacrario Cristo Re e Torre Ottagona; Santuario della Madonna di Montalto; Teatro Vittorio Emanuele II; Vecchie carceri del Castello di Rocca Guelfonia; Villa Cianciafara; Villa De Pasquale; Villa Pace Sanderson e Museo Fotografico. [Le Vie dei Tesori - Messina]

TappaSIRACUSA


Artemision

Anche Siracusa mostrerà le sue Vie dei Tesori. Nella città aretusea saranno 29 i siti che apriranno le porte per due weekend di settembre. Ventinove luoghi, molti difficilmente visitabili. Grazie all’adesione al Festival riaprono, dopo oltre vent’anni, il carcere ottocentesco voluto dai Borbone; la Cappella Sveva e il Carcere proprio nel cuore del Palazzo Arcivescovile; il parco di Villa Landolina che non è altro che il giardino del Museo archeologico Paolo Orsi. E saranno proprio Le Vie dei Tesori a inaugurare la nuova sede della biblioteca provinciale "Elio Vittorini", con lo studio dello scrittore, i suoi manoscritti, le lettere e le cartoline private.

I Tesori che si potranno visitare nei weekend dal 15 al 24 Settembre 2017 - Apollonion; Artemision; Biblioteca Alagoniana nel Palazzo Arcivescovile; Biblioteca Provinciale Elio Vittorini; Cappella Sveva; Carcere Borbonico; Carcere Vescovile; Castello Maniace; Chiesa dei Cavalieri di Malta; Chiesa del Carmine; Chiesa di San Filippo Apostolo e Ipogeo; Chiesa di San Giacomo ai Miracoli; Chiesa di San Giovannello; Chiesa di San Martino; Chiesa di San Pietro Apostolo; Chiesa di San Tommaso Apostolo; Chiesa di Santa Maria della Concezione; Cripta di San Marciano; Ex Convento del Ritiro; Ex Museo Nazionale; Latomie dei Cappuccini; Magazzini di Torre dell'Aquila; Mikveh; Parco di Villa Landolina al "Paolo Orsi"; Palazzo Greco; Palazzo Montalto; Rifugio Antiaereo Piazza Duomo; S'AC - Sant'Agostino Contemporanea; Teatro Comunale. [Le Vie dei Tesori - Siracusa]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia