Parco Monte Serra

Visita nell'unica Casa delle Farfalle del Centro-Sud dove sono ospitate le farfalle più belle del mondo

02 dicembre 2016
parco-monte-serra

Alle pendici dell'Etna, nel territorio del comune di Viagrande (Ct), si sviluppa il Parco Monte Serra che prende il nome dal monte sul quale sorge. Le origini del Monte Serra sono molto antiche e risalgono ad una delle tante eruzioni che nel corso dei secoli hanno caratterizzato il vulcano più grande d'Europa. Il Monte è il conetto dell'Etna più vicino al mare ed ospita un parco che ha un estensione di circa 30 ettari a forma di ferro di cavallo.
Nato nel 1999, il parco è gestito dall'Associazione Monteserra Onlus in collaborazione con gli "Amici della Terra" (Friends of the Earth Italy), associazione ambientalista di fama internazionale.
All'interno è possibile effettuare escursioni su diversi percorsi che consentono di apprezzare la flora, la fauna e la geologia del monte soprattutto grazie all'impegno dei gestori che organizzano interessanti visite guidate per scolaresche e comitive.

Le tappe del nostro itinerario

TappaParco Monte Serra

La strada più breve e più diretta per scalare Monte Serra è una scala di circa 350 gradini in pietra lavica. Man mano che si sale è possibile ammirare l'Etna con i suoi comuni limitrofi, il mare e il golfo di Augusta. Dalla cima inoltre, si gode la splendida visione di Taormina e della Calabria.
Il monte è costeggiato da tre sentieri: uno basso, uno medio e uno alto.
Il sentiero basso si sviluppa alle pendici e porta ad una sorta di anfiteatro naturale composto di terrazzamenti, nei secoli scorsi coltivati a vigneto, chiamato conca.
Il sentiero centrale procede a mezza costa tra ginestre e altre piante della macchia per affacciarsi su Viagrande.
Il sentiero alto si sviluppa lungo la cresta del monte che un tempo era il bordo del cratere vulcanico.

TappaNuova tappa #2

Per coloro che vogliono immergersi completamente nel verde bisogna ricordare che Parco Monte Serra ospita anche un magnifico bosco di querce. Il bosco si sviluppa a cavallo tra il parco suburbano e il Villaggio Madonna degli Ulivi e ospita alberi di roverella, una quercia caducifoglia comune nei nostri paesaggi  montani. La roverella è molto diffusa sull'Etna per la sua capacità di adattarsi alle condizioni ambientali più difficili. Il clima particolarmente umido del versante orientale etneo, la vicinanza del mare e il suolo del monte costituito da materiale piroplastico (sabbia, cenere e lapilli) hanno facilitato l'insediamento di una rigogliosa vegetazione mediterranea, rappresentata principalmente da una boscaglia sempreverde a leccioolivastro e carrubo, il carpino nero e l'orniello, detto albero della manna. Le due specie, che di solito preferiscono i climi umidi, sono piuttosto rare sull'Etna e si rinvengono unicamente nei boschi del versante orientale.
Il sottobosco è ricco di numerose specie erbacee ed arbustive. Sui pendii più soleggiati, quelli esposti a Sud e a Ovest, la specie predominante è la ginestra comune che in piena fioritura riempie di profumo e di colori il parco. Inoltre tra ottobre e novembre si può assistere ad una spettacolare fioritura di ciclamini tanto da far meritare a questo luogo la denominazione di 'bosco dei ciclamini'.

TappaCasa delle Farfalle Monteserra

Con l'arrivo della bella stagione e durante l'estate il querceto si popola di una moltitudine di piccoli animali: invertebratirettili e piccoli mammiferi come il coniglio selvatico, ma la ricchezza faunistica di questo luogo consiste soprattutto nella grande varietà di uccelli che lo abitano. Fra questi ricordiamo il gheppio, la poiana, il colombaccio, la ghiandaia, il merlo, il pettirosso, la capinera, il fringuello, la cinciallegra, il verzellino, il pigliamosche e tanti altri ancora.
In convenzione con la Butterfly Arc di Montegrotto Terme inoltre, all'interno del Parco, è stata allestita una voliera di farfalle abbastanza grande da consentire la visita lungo i percorsi interni e l'osservazione diretta di questi affascinanti insetti colorati.
Unica in tutto il Centro-Sud, la Casa delle Farfalle del Monte Serra è una voliera con piante e fiori tropicali che ospita le farfalle più belle del mondo. Durante la visita sarà possibile assistere ad un'interessante lezione sul mondo degli insetti e sulla biologia delle farfalle. Qui vivono le farfalle più grandi del mondo ma anche le più particolari, a partire da quelle in grado di mimetizzarsi perfettamente con l'ambiente.
Nella voliera sono ospitati altri interessanti invertebrati delle foreste tropicali come insetti steccoinsetti foglia e coleotteri giganti.
La Casa delle Farfalle Monteserra fa parte dell'International Association of Butterfly Exhibitions che raggruppa strutture simili in tutto il mondo e garantisce un'elevato standard qualitativo delle attività.

- www.casadellefarfallemonteserra.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia