Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

''Adottiamo un Nonno'': partono le iniziative del Comune di Catania per tutelare gli anziani

22 luglio 2005

Tutelare gli anziani durante il periodo estivo, quando la calura diventa insopportabile e le città si spopolano, lasciando il più delle volte sole le persone che non possono muoversi e vivono in condizioni di emergenza, anche sanitaria. Questo l'obiettivo della nuova iniziativa avviata dall'Amministrazione comunale in questi giorni, promossa  in particolare dall'assessorato ai servizi sociali guidato Santo Ligresti, in collaborazione con Ausl, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Croce Rossa,  Vigili Urbani e Polizia di Stato.
Il progetto, dal nome significativo ''Adottiamo un Nonno'', è stato presentato questa mattina, nella sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, dall'assessore Ligresti, presenti anche l'assessore alla promozione Sociale e alle Fasce deboli Stefania Gulino, il direttore del servizio Ubaldo Camerini, i rappresentanti della Polizia con il maggiore Gilda Pirré, dell'Ausl 3 con Carmelo Di Stefano, delle cooperative coinvolte nel progetto e alcuni presidenti delle Municipalità.

Il progetto prevede una serie di servizi volti appunto alla tutela degli anziani dal caldo di queste settimane, ma anche a combattere la solitudine e venire incontro alle emergenze di carattere sanitario. In particolare, la cooperativa Fenice, con proprio personale, garantirà l'assistenza nei reparti di geriatria in caso di ricovero improvviso degli anziani nelle strutture ospedaliere, dando il supporto psicologico e materiale necessario durante la degenza; con la collaborazione dei centri sociali e degli operatori domiciliari verrà realizzata una mappa dell'esatta presenza e dislocazione degli anziani in condizioni di rischio e di emergenza; le cooperative Luigi Sturzo, Idee Nuove e Città del Sole,  metteranno a disposizione call center che risponderanno al numero verde gratuito 800 343200, collegato al servizio di telesoccorso per informazioni e risposte in casi di emergenza, attivo fino al 15 settembre; nei casi di abbandono di anziani  accertato dal servizio sociale sarà incrementato il servizio di ricovero in strutture protette con procedure d'urgenza. Si cercherà inoltre di sensibilizzare parenti e vicini di casa degli anziani; si potenzierà la rete di assistenza domiciliare integrata in collaborazione con l'Ausl.
Sul sito web del Comune verranno pubblicati  consigli utili ad affrontare l'emergenza caldo e verrà infine trasmesso all'Ausl la lista di tutte le persone di età pari o superiore  ai 65 anni iscritte negli elenchi anagrafici del Comune; non mancheranno le iniziative di aggregazione e di carattere ricreativo in strutture pubbliche nelle dieci Municipalità con serate danzanti e l'inserimento di un massimo di 10 anziani in condizioni di gravità non autosufficienti nel servizio di telemedicina.

Comune di Catania

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 luglio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia