Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

"Autistici&Giardinieri"

Per far uscire le famiglie dal loro isolamento e pensare di poter gestire l'autismo con orgoglio e determinazione

01 aprile 2016

Verrà inaugurato sabato 2 aprile, in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull'Autismo, il progetto dell’Università LUISS di Roma "Autistici&Giardinieri", sviluppato con il sostegno del MIUR e in collaborazione con il Community Gardening dell’Ateneo, a favore di iniziative di inclusione di un gruppo di adulti e adolescenti autistici in attività di orticultura all’interno dei 1000 mq dell’Orto dell’Università.
Alla presentanzione dell’iniziativa partecipano Gianluca Nicoletti, giornalista e Presidente della Onlus Insettopia Per Noi Autistici, Giovanna Boda, Direttore Generale del Dipartimento per l'istruzione Direzione generale per lo studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione MIUR, Giovanni Lo Storto, Direttore Generale LUISS e i rappresentanti dell’AIRA, l’Associazione Italiana Ricerca Autismo, di cui il Rettore della LUISS Massimo Egidi è Presidente del Comitato Scientifico.

A seguire, dalle ore 14.30 il giornalista Nicoletti modererà una sessione di approfondimento sull’autismo trasmessa online sul canale YouTube Edizioni Centro Studi Erickson, per dare la possibilità alle famiglie e a chiunque fosse interessato, di inviare domande in diretta agli esperti e di informarsi sugli aspetti clinici e neuro-riabilitativi dell’autismo, sulle problematiche legali, sulla ricerca, cercando anche di sfatare stereotipi e terapie miracolose sull’autismo, nonché di dare informazioni sull’inclusione scolastica e lavorativa.
"Questo progetto realizzato con la LUISS ci fa compiere un primo ma fondamentale passo - sottolinea Gianluca Nicoletti - per far uscire le famiglie dal loro isolamento spingendole a cominciare a pensare a gestire l’autismo con orgoglio e determinazione. Una nuova idea dinamica di organizzazione che possa più assomigliare alla creazione di una startup che all’attesa che qualcuno si occupi con spirito compassionevole del proprio problema."
"La LUISS, proprio in quanto luogo di formazione e ricerca, interessato ad ampliare costantemente la sua interazione con il territorio e il suo tessuto sociale,
- ha aggiunto Giovanni Lo Storto, direttore generale dell’Ateneo - può fornire un contributo concreto e costruire un modello replicabile di reale inclusione e di supporto allo sviluppo individuale di questi ragazzi mostrando che anche attraverso attività ludico ricreative è possibile ottenere risultati importanti."

Mercoledì mattina al Senato è stato invece presentato un progetto di legge che prevede l’inserimento lavorativo delle persone con disturbi dello spettro autistico nell’agricoltura, grazie al supporto di un tutor aziendale appositamente formato.
L’idea, che sta alla base del progetto, è quella che la legislazione nazionale sappia valorizzare al massimo alcune esperienze che partono dai territori, in primis dall’ascolto di famiglie e associazioni impegnate quotidianamente a dare piena dignità alla persone con autismo, supportando (con sgravi fiscali) quelle imprese che decidono di investire attivamente per l’inclusione nella vita lavorativa e sociale.

"Il provvedimento, questo un punto determinante - afferma la senatrice Pd Venera Padua che esprime la propria soddisfazione avendo sostenuto la presentazione del progetto di legge in questione - si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro agricolo degli adulti con disturbi dello spettro autistico, contribuendo al superamento di quell’ostacolo culturale per cui, oltre la maggiore età, una persona con Asd rischia di "scomparire". Lo Stato e tutta la comunità nazionale, invece, devono occuparsi, così come dei ragazzi e delle ragazze con Asd, anche degli adulti, valorizzando al massimo le loro capacità: solo così sapremo andare tutti insieme, famiglie, imprese e istituzioni, verso una società includente e integrata. Bene, quindi, che tutto il Partito Democratico attribuisca una grandissima importanza al disegno di legge, vero trait d’union tra altri due provvedimenti, la legge sull’autismo (la 134 del 2015) e quella sull’agricoltura sociale (la 141 del 2015). Si tratta, lo ribadisco, di un tema che richiede grandissima sensibilità e senso civico; sono convinta che quella intrapresa è la strada giusta, per potere finalmente dare dignità a tutte quelle persone che, purtroppo, sono quotidianamente relegate ai margini della società. Solo in questo modo, remando tutti in direzione della vera integrazione, possiamo costruire una comunità realmente inclusiva".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 aprile 2016
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE