''Gli indesiderabili'': il nuovo film del regista siciliano Pasquale Scimeca

20 marzo 2002
Pasquale Scimeca, il regista di Aliminusa ha ricevuto il finanziamento dello Stato (come opera di interesse culturale) per il suo nuovo film, che si chiamerà "Gli indesiderabili".

Si tratta di una storia di gangster che prende le mosse dal romanzo omonimo di Giancarlo Fusco, un grande giornalista che nel passato parlò per primo di quei siciliani trapiantati negli Stati Uniti e che vennero rimpatriati proprio perché "indesiderabili".

"Ho scelto un'altra storia vera, per quanto Fusco amasse romanzare la verità - racconta il regista - Era un simpatico bugiardone, nel senso che era capace di scrivere meravigliosi reportage dall'Albania senza mai averci messo piede. I personaggi de "Gli indesiderabili" erano però reali, Fusco si mise sulle loro tracce, li ritrovò e ne raccontò poi la storia".

Sullo sfondo tutti gli intrighi del mondo della mala americana e in primo piano cinque storie che si intrecciano, due siciliane, le altre di un napoletano, di un genovese e di un livornese.

"Storie molto significative, perché per la maggior parte di questi gangster il ritorno in patria significava tornare a occupare un ruolo, una posizione nella malavita. Invece, per molti significò precipitare nella miseria. Alcuni morirono persino di fame".

Il film sarà prodotto dalla Digital film (la casa di produzione di Galliano Juso che ha legato il suo nome allo "Zio di Brooklyn" di Ciprì & Maresco).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia