"L'arresto di Falsone è stato illegale"

L’avvocato dell'ex numero uno della mafia agrigentina ha chiesto la scarcerazione del suo assistito

30 settembre 2010

L'autorità giudiziaria francese "non poteva arrestare Giuseppe Falsone", l'ex numero uno di Cosa nostra Agrigentina, "perché non era autorizzata". L'ha detto Giovanni Castronovo, difensore dell'ex boss agrigentino, che ha eccepito le modalità d'arresto del suo assistito durante l'udienza al tribunale del Riesame. Il legale ha chiesto l'annullamento del mandato di cattura a carico di Falsone emesso nell'ambito dell'operazione antimafia 'Apocalisse' "per l'assenza di riscontri esterni alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Giuseppe Sardino".
Il tribunale, presieduto da Fabio Cosentino, a latere Di Maida e Gaeta, si è riservato di decidere entro oggi. [ANSA]

- Catturato il boss Giuseppe Falsone (Guidasicilia.it, 25/06/10)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 settembre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia