Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

"La mamma torna presto... e poi non l'ho vista più"

Dal processo sulla scomparsa di Denise Pipitone: "Questo processo è solo il primo passo, il punto zero per scoprire la verità"

26 maggio 2010

Per la prima volta in un' udienza del processo aperta al pubblico Piera Maggio, madre di Denise Pipitone scomparsa da Mazara a 4 anni nel 2004, e l'imputata di concorso nel sequestro, Jessica Pulizzi, hanno incrociato i loro sguardi. Pulizzi è sorellastra di Denise essendo figlia del padre naturale della bimba Piero Pulizzi. Solo sguardi e nessuna parola. Un silenzio gelido e carico di rancori. Piera Maggio ha detto di aver cercato gli occhi di Anna Corona, madre di Jessica anche lei in aula e indagata in un altro troncone d'indagine, ma senza riuscirvi.
Quindi la mamma di Denise si è seduta sul banco dei testimoni e ha cominciato la sua lunga deposizione, durata quasi sei ore.

"Non bisogna mai dimenticare che parliamo di una bambina che ancora non si trova. E questo spesso si dimentica. Ogni madre non può non capire il mio dolore. Questo processo è solo il primo passo, il punto zero per scoprire la verità. Adesso si gioca a carte scoperte", ha detto Piera Maggio ai giornalisti prima di salire sul banco dei testimoni. Anche il papà di Jessica e Denise, Piero Pulizzi, ha detto di "volere la verità a tutti i costi". E ha aggiunto: "chi ha commesso questa mostruosità deve pagare".
La deposizione di Piera Maggio è stata un duro j'accuse nei confronti di Jessica Pulizzi e di Anna Corona, sua madre, anche lei presente in aula. La mamma di Denise ha ricostruito il contesto familiare in cui maturò il suo legame sentimentale con Piero Pulizzi. La donna racconta di essere stata inizialmente amica di Anna Corona, sostenendo che quest'ultima era attaccata a lei "morbosamente" e che "in giro si diceva fosse anche omosessuale". Un rapporto sfociato in odio aperto dopo la separazione tra la Corona e il marito, che allaccia una storia con Piera Maggio. La donna ha spiegato che la nascita di Denise, frutto della relazione extraconiugale, "fu voluta" precisando tuttavia di non avere mai avuto l'intenzione di abbandonare il marito, Tony Pipitone. Da quel momento sarebbe cominciata una escalation di minacce e intimidazioni nei confronti di Piera Maggio. Tra l'altro la madre di Denise ha raccontato di una telefonata di Jessica, ma non ha saputo collocarla temporalmente se non dicendo che è avvenuta parecchi anni fa, in cui la ragazzina le ha detto: "Così come stiamo piangendo io e mia sorella piangerà tuo figlio Kevin". Kevin Pipitone è il fratello, oggi diciassettenne, di Denise. Piera Maggio ha raccontato anche di aver subito nell'ottobre 2003 il danneggiamento della sua auto e che un testimone le disse che aveva visto lì vicino Jessica Pulizzi. La testimone però non denunciò l'episodio.
Inoltre, l'ex fidanzato di Jessica Pulizzi, Gaspare Ghaleb anch'egli imputato nel processo per falsa testimonianza ma che ieri non era in aula, avrebbe anche confidato a Piera Maggio che la ragazza "c'entrava con la sparizione di mia figlia". La signora Maggio ha raccontato che dopo la scomparsa della figlia si incontrò con Ghaleb per chiedergli se era a conoscenza di un eventuale coinvolgimento della fidanzata nel sequestro. Il giovane tunisino avrebbe fatto cenno di sì, lasciando capire di avere paura a parlarne.

Il momento più toccante dell'udienza è stato quando mamma Piera ha rievocato l'ultima volta in cui vide sua figlia, salutandola prima di uscire di casa: "Quella mattina non volevo lasciare Denise che non si voleva staccare da me perché avevamo trascorso insieme tutta l'estate [...] Io la rassicurai e le dissi 'La mamma va al corso e poi torna presto presto'. Quindi l'ho vestita, le ho legato i codini e ho fatto andare lei e mio figlio Kevin da mia madre. Poi sono uscita, intorno alle 8.30, e non l'ho più vista...".

- Aspettando la verità sulla scomparsa di Denise (Guidasicilia.it, 25/05/10)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 maggio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia