''Le gole, le grotte e l'acqua che berremo'', una mostra a Santa Ninfa

Sino al 17 maggio al Centro Visitatori della Riserva Naturale Orientata

18 aprile 2003
''Le gole, le grotte e l' acqua che berremo'' e' il titolo della mostra didattica ospitata sino al 17 maggio nel Centro Visitatori della Riserva di Santa Ninfa (Trapani), nell'ambito delle iniziative promosse per l'anno internazionale dell'acqua.

In risalto l'importanza dell' acqua come risorsa fondamentale per la vita dell'uomo e in evidenza la necessità di proteggere gli ambienti carsici (in particolare le gole e le grotte) che contribuiscono alla conservazione dei serbatoi d' acqua.

L'esposizone è stata realizzata da Legambiente Sicilia, ente gestore di quattro riserve naturali ricadenti in aree carsiche, in collaborazione con la Federazione Speleologica Regionale Siciliana, l'associazione Al Quantara, il Cai Sicilia ed i Rangers d'Italia.

Per le scuole che ne faranno richiesta, è prevista un' escursione didattica nel territorio della Riserva Naturale ''Grotta di Santa Ninfa'', alla scoperta dei fenomeni carsici e dei meccanismi che regolano il ciclo dell' acqua. La mostra e' aperta al pubblico nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.

La Riserva Naturale Grotta di Santa Ninfa, è stata istituita nel 1996 per la protezione e la valorizzazione di un suggestivo ambiente carsico, di elevato interesse speleologico, geomorfologico e naturalistico.

L'area della riserva, ricadente nei territori comunali di Santa Ninfa e di Gibellina, in provincia di Trapani, si trova su un altopiano di natura gessosa, caratterizzato dalla presenza di numerose forme carsiche, sia ipogee che superficiali, di notevole interesse.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 aprile 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia