Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

"Mai rivelate notizie segrete"

Il Procuratore di Palermo, Francesco Messineo, riceve la fiducia dell’assemblea dei pm palermitani

18 dicembre 2012

"Non ho mai rivelato notizie coperte da segreto istruttorio". Così il procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, si è difeso ieri durante l'assemblea davanti ai pm della Procura nel capoluogo siciliano, parlando dell'inchiesta che lo vede indagato per violazione dei segreto istruttorio nell'ambito di un'indagine per usura bancaria.
Messineo, in quasi 4 ore di assemblea, ha ripercorso le tappe principali dell'inchiesta, senza entrare mai nel merito, ma ha spiegato ai magistrati che nei giorni scorsi avevano chiesto un chiarimento sulla vicenda di non avere "fatto nessuna violazione del segreto istruttorio".
Ad aprire la riunione è stato proprio Messineo. "Non ho commesso illeciti, ho chiarito tutto a Caltanissetta - ha detto evidentemente teso -. Ve lo garantisco. Dovete avere fiducia in me. Sono stato io a chiedere di essere sentito e i colleghi a quel punto mi hanno detto che era meglio se mi presentavo con l'avvocato. Cosa che ho molto apprezzato". Nel merito della vicenda, però, non è voluto entrare. "C'é una indagine - ha spiegato - e bisogna rispettare il lavoro dei colleghi".
Alla fine dell'assemblea Messineo ha annunciato di aver revocato la domanda per la nomina a Procuratore generale di Palermo.

"La Procura si è ricompattata" sono state le sue prime parole all'uscita. Conversando con i giornalisti, il procuratore capo non è voluto entrare nel merito dell'inchiesta ma ha voluto sottolineare: "Ciò che è positivo è che la Procura dopo una discussione abbastanza lunga si è ricompattata attraverso un progetto e un modo nuovo, diverso di riprendere una determinata strada". "Quando parlo di progetto non dico un progetto specifico - ha spiegato - ma un nuovo modo di rapportarsi fatto di consultazioni continue e approfondimento dei problemi, in una parola di comunicazione".
Messineo respinge poi l'idea che negli ultimi giorni ci siano state delle "ombre nel suo ufficio'' dopo il documento firmato da un gruppo di magistrati che hanno chiesto un chiarimento sulla sua vicenda giudiziaria. E ai giornalisti che gli chiedevano come mai non fosse a conoscenza dell'intercettazione a carico dell'ex manager di Banca Nuova Francesco Maiolini, intercettato proprio con Messineo lo scorso 12 giugno, il procuratore capo ha risposto: "Non posso conoscere tutte le intercettazioni della Procura di Palermo. Quotidianamente ci sono tra le 300 e le 400 intercettazioni".

Al termine dell'assemblea fiume dei pm, la fiducia nei suoi confronti è arrivata all'unanimità. A confermarlo è stato il procuratore aggiunto di Palermo Leonardo Agueci, che si è autodefinito "portavoce" dell'assemblea. "Non è stato necessario un documento per manifestare la fiducia al procuratore - ha spiegato Agueci - ma è arrivata per acclamazione all'unanimità".
Messineo "ha riferito succintamente della vicenda limitandosi a dire che poteva parlare solo su ciò che non era in contraddittorio con il segreto investigativo. In ogni caso, ha ribadito di non avere mai violato il segreto investigativo" ha riferito Agueci. "I suoi contatti con l'ex manager di Banca nuova Francesco Maiolini sono stati normali rapporti d'ufficio - ha aggiunto - e Messineo ha ribadito più volte di non avere detto a Maiolini nulla che fosse incompatibile con l'esigenza del segreto investigativo. Lo ha detto a Caltanissetta nell'interrogatorio e oggi durante l'assemblea". Da qui la decisione di confermargli la fiducia all'unanimità: "Naturalmente la fiducia concordata è fino a prova contraria. Noi auspichiamo che le indagini vengano fatte rapidamente e con chiarezza. Fino ad allora massima fiducia a Messineo". [Adnkronos]

- Indagato il Procuratore capo di Palermo Francesco Messineo (Guidasicilia.it, 17/12/12)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 dicembre 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia