''Nuove Generazioni'' per il recupero dei soggetti a rischio

20 agosto 2002
E' stata sottoscritta a Monreale, piccolo comune alle porte di Palermo, la convenzione per il progetto pilota denominato "Nuove Generazioni", che è finanziato con 5 miliardi delle vecchie lire dal ministero degli Interni, nell' ambito del programma operativo "Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno 2000/2006".

L' iniziativa è promossa dalle prefetture di Trapani e Palermo e coinvolge oltre 22 Comuni dell' hinterland, molti dei quali formeranno un comitato ristretto chiamato a individuare le linee guida del progetto.

L' iniziativa, che ha come principale obiettivo il recupero sociale dei soggetti a rischio, prevede la realizzazione di importanti iniziative, prime fra tutte l' istituzione delle "Stanze della legalità".
Gli enti locali costituiranno il soggetto responsabile.

Saranno utilizzate a tal proposito risorse strutturali e umane,si formeranno gli operatori destinati a lavorare in queste stanze della Legalità e infine risorse di informazioni, grazie alle quali sarà realizzata una ricognizione dei beni confiscati.

Il lavoro svolto sarà quindi esaminato un comitato tecnico-scientifico, composto dai sindaci dei comuni di Monreale, Corleone, Montelepre, Terrasini e Alcamo.

Grazie alla creazione di un "sistema di Rete" saranno realizzati programmi e iniziative di contrasto alla criminalità organizzata. Sono previsti anche interventi di "prevenzione a rischio" e di "inserimento sociale" che riguarderanno il campo dell' immigrazione, i minori e la lotta alla prostituzione. 

Fonte: La Sicilia

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 agosto 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia