''Premio Mondello'', Raffaele Nigro protagonista di questa edizione 2005

13 dicembre 2005

È Raffaele Nigro, con ''Malvarosa'' (Rizzoli), il vincitore della sezione ''Autore italiano'' del Premio Mondello - Città di Palermo, giunto alla sua XXXI edizione e promosso dall'assessorato alla Cultura del Comune e dalla Fondazione Andrea Biondo.
Il vincitore del Premio più importante, il cosiddetto ''Super Mondello'' è stato proclamato, sabato sera, nel corso della cerimonia ufficiale che si è svolta all'hotel ''Mondello Palace''.
A decidere l'assegnazione del ''Super Mondello'' a Nigro sono stati i voti dei membri della Giuria, presieduta dall'assessore comunale alla Cultura, Gianni Puglisi, e quelli degli studenti di alcune scuole palermitane che sono stati chiamati a esprimere il proprio voto sulle opere in concorso.
Raffaele Nigro è stato scelto fra una terna di autori, comprendente anche Giuseppe Conte con ''La casa delle onde'' (Longanesi), e Maurizio Cucchi con ''Il male è nelle cose'' (Mondadori).

Raffaele Nigro ha esordito con saggi e studi sulla cultura letteraria delle regioni meridionali e ha scritto anche per il teatro. In poesia ha pubblicato ''Giococoda, La metafisica come scienza, ironie e sperimentazioni sul linguaggio dei media'' e ''Nulla concede il doganiere''. Nel '91 i racconti de ''Il piantatore di lune'', cui ha fatto seguito il romanzo ''Ombre sull'Ofanto'' (1992) vincitore del Premio Grinzane Cavour. Nel 1994 esce il romanzo ''Dio di Levante'', mentre nel 1996 ha scritto con Sergio Rubini la sceneggiatura del film ''Il viaggio della sposa''. Nel 2001 è uscito il taccuino ''Diario mediterraneo''. Recentemente, insieme ad altri scrittori e in collaborazione con l'associazione delle università mediterranee, ha avviato il progetto per la creazione di un Parlamento degli scrittori del Mediterraneo.

Gli altri premi sono stati consegnati, per la sezione "Opera Prima", a Piercarlo Rizzi; per "l'Opera di traduzione", a Claudio Groff; il "Premio per la Comunicazione" è stato consegnato a Renzo Arbore, mentre Attilio Lolini è il vincitore della "Sezione Poesia".
Infine, due grandi ospiti internazionali: Magda Szabò e Arno Penzias. La Szabò è stata premiata nella sezione "Opera di autore straniero" per il suo ''La porta'', edito da Einaudi ma non ha preso parte alla cerimonia di premiazione perché, dopo essere giunta in città, è stata colta da malore ed è ricoverata per accertamenti. Il Nobel per la fisica, Arno Penzias, ha ricevuto, invece, il "Premio Speciale del Presidente della Giuria", Gianni Puglisi, per il suo lavoro dedicato al rapporto fra nuove tecnologie e nuovo umanesimo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 dicembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia