''Se Italia vuol dire Impregilo'' - Il ''Tunel de Occidente'' in Colombia (I)

Le difficoltà dell'autodifesa legale

19 ottobre 2005

L'estrema povertà e la marginalità socio-culturale delle famiglie che abitano la zona, l'assenza delle istituzioni che ne avrebbero dovuto difendere gli interessi legittimi hanno reso estremamente difficile il processo di autodifesa legale contro i crescenti danni causati dai lavori di costruzione dell'asse viario.
Solo recentemente 42 famiglie di San Jeronimo sono riuscite a unirsi e avviare un'azione collettiva presso il Tribunale amministrativo per il risarcimento dei danni materiali e morali, quantificati in circa 2 miliardi e 700 milioni di pesos (il rapporto pesos-lira era di 1 a 1). Altre famiglie si stanno coordinando per presentare una seconda istanza giudiziaria. Ma Invas, l'ente che gestisce la rete stradale nazionale, non intende riconoscere e pagare i danni. E quanto avvenuto in passato in tema d'indennizzi, quando Invias ha offerto 2 milioni di pesos per unità che valevano al catasto 8 volte di più e che ai prezzi di mercato avrebbero potuto superare i 30 milioni di pesos, non fa bene sperare.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 ottobre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia