''Se Italia vuol dire Impregilo'' - La tragedia di Kainji in Nigeria (I)

Perché la diga ha ceduto

19 ottobre 2005
Costruita a 800 km a nord di Lagos e alta 85 metri, la diga ha modificato le acque del Niger, generando un lago artificiale di 136 km di lunghezza e 24 di larghezza. I lavori furono realizzati tra il 1964 e il 1968, in piena guerra per la secessione del Biafra, da un consorzio di tre imprese italiane, Impresit, Girola e Lodigiani, poi fusesi nell'Impregilo. A finanziarla furono il governo nigeriano, la Banca mondiale, l'Olanda e l'Usaid (Agenzia aiuti allo sviluppo degli Usa).
Il cedimento della diga è stato imputato all'assenza di manutenzione dell'infrastruttura da parte dei tecnici nigeriani che ne curano la gestione. Secondo le prime indagini l'impianto, in oltre 30 anni, non aveva mai ricevuto alcun lavoro di miglioramento poiché gli altissimi costi finanziari dell'opera avrebbero lasciato a secco le casse della società elettrica nigeriana, impedendo l'acquisizione di attrezzature, il mantenimento e l'adeguamento degli standard di sicurezza.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 ottobre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia