Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

''Una giornata nera''. Un libro-fumetto che affronta il delicato tema del lavoro nero nelle sue diverse sfaccettature

A Luca non gli va molto di andare a scuola. Pensa di stare a perdere soltanto del tempo...

23 giugno 2005

Oggi, Giovedì 23 giugno 2005, alle ore 18,00, nella piacevole cornice del giardino del Kursaal Kalhesa, verrà presentato al pubblico palermitano il 'fumetto sociale' ''Una giornata nera'' di Claudio Morici e Marco Failla, :duepunti edizioni, 2005.
Il libro, nato all'interno del progetto ''ABC per la legalità e lo sviluppo'', patrocinato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e dal Patto Territoriale per l'Occupazione Alto Belice Corleonese e promosso dalle delegazioni palermitane di Cgil - Camera del Lavoro Metropolitana ''Giovanni Orcel'', Cisl, Uil, Cia, Cna e Confesercenti, sarà al centro di una campagna di sensibilizzazione rivolta agli studenti a partire dalle scuole del comprensorio dell'Alto Belice.

Destinato ai giovani di età compresa tra i 13 e i 16 anni, il libro-fumetto affronta il delicato tema del lavoro nero nelle sue diverse sfaccettature: dallo sfruttamento minorile alla mano d'opera mal retribuita, al lavoro precario non regolarizzato e non tutelato.
Se i recenti fatti di cronaca hanno messo in luce la drammatica entità del problema nella nostra città, poco è stato fatto per scardinare un'abitudine tanto diffusa quanto deprecabile nel considerare il lavoro dipendente come una donazione e non come una risorsa da tutelare. Diventa quindi necessario creare e sostenere nei giovani una diversa e più sana considerazione del lavoro.

''L'intenzione che ci ha spinto a credere in questo piccolo volume - come afferma nella prefazione al libro Francesco Cantafia, Segretario generale della Camera del Lavoro Metropolitana di Palermo - non è stata quella di porre l'accento esclusivamente sugli aspetti negativi del lavoro nero, giocando su una più o meno condivisibile retorica dei valori etici del 'lavoro', ma soprattutto il nostro desiderio di provare a incidere sulle riflessioni e sulle scelte dei giovani del Sud''.
Il mezzo con cui si vuole raggiungere questo obbiettivo è particolarmente innovativo: il racconto scritto da Claudio Morici (già autore di ''Matti slegati'', Stampa Alternativa, e di ''Derrumbe'' e ''Teoria e tecnica dell'artista di merda'', entrambi per Valter Casini editore) e illustrato da Marco Failla (disegnatore e inchiostratore, già collaboratore di ''Piccoli brividi'', Mondadori e ''Monster Allergy'', Buena Vista Comics), ha dato vita ad un vero e proprio ipertesto, caratterizzato dalla ricerca di un linguaggio diretto e comunicativo, nel quale i più giovani possano riconoscersi.
È ancora Cantafia, concludendo il suo intervento, a porre l'accento sul tema cardine dell'iniziativa: ''Il lavoro nero rappresenta tutto il contrario di ciò che la storia di lotte e riconoscimenti ha determinato, e che ha reso possibile oggi riaffermare con forza che il 'diritto al lavoro' è un valore sociale irrinunciabile, che non può accettare compromessi e ricatti d'alcun genere''.

Il soggetto
Luca è un ragazzino di 14 anni, vive in provincia. Non gli va molto di andare a scuola. Pensa di stare a perdere soltanto del tempo. Vorrebbe divertirsi, per divertirsi servono soldi, ma se deve andare a scuola?
La storia di Luca è quella di un ragazzino come tanti, che si trova nella delicata fase della vita in cui la voglia di crescere  porta a desiderare, e il desiderio, confrontandosi con la vita dei grandi, rischia di trasformarsi in amara disillusione. La chiave di questa storia ironica e tagliente è proprio la speranza di sfuggire a questo destino segnato, di trovare la propria strada da sé, di confrontarsi con la vita, di imparare e correggersi, di non perdere il diritto a sognare. Davanti agli occhi di chi è cresciuto in fretta, reagendo ai troppi messaggi contraddittori, passano una teoria di personaggi che ci raccontano esperienze minime compiute in una realtà dove il disagio, la paura e l'ignoranza sono il primo ostacolo per l'affermazione dei propri diritti. Tra un incontro e l'altro i protagonisti di questa storia corale parlano del lavoro che non c'è, del lavoro in nero e di diritti violati, ma ci sono anche le voci diverse, di chi sceglie con la propria testa, di chi rispetta le regole convinto che il lavoro sia un diritto, un modo per essere liberi. Tutti gli incontri sono caratterizzati dalla leggerezza quasi svagata con cui Luca affronta la vita, dal suo senso dell'ironia, che gli permette di ragionare su tutto, di passare attraverso le esperienze più varie senza rimanerne imprigionato.

-----------------------------------

:duepunti edizioni
:duepunti edizioni è nata a Palermo nel 2004 dall'esperienza del gruppo di lavoro :duepunti, attivo dal 1996 nella realizzazione di progetti culturali (mostre, istallazioni, ricerche letterarie e la gestione di www.duepunti.org, un sito internet dedicato alla scrittura e alle arti visive). La casa editrice, che ha già al suo attivo la pubblicazione di diversi volumi, ha una politica editoriale sensibile all'innovazione nel campo della comunicazione. La ricerca si orienta verso la definizione di una identità europea e sovranazionale, capace di mettere a confronto le tradizioni della cultura occidentale (riscoperta di figure di grande rilievo del Novecento e un'attenta perlustrazione di testi classici) con le voci più significative e contraddittorie del pensiero contemporaneo (l'attualità della crisi dei sistemi economici e culturali, il rapporto con ''il diverso''), e di problematizzando il rapporto tra spazio letterario e società.

INFO
www.unagiornatanera.it

:duepunti edizioni
via Siracusa 35 - 90141 Palermo
Tel 091 73 00 553
info@duepuntiedizioni.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 giugno 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia