34 mln di euro per il restauro di 17 siti siciliani

I fondi arriveranno dal PO FESR 2014-2020 - Azione 6.7.1 e 6.7.2

22 gennaio 2018
34 mln di euro per il restauro di 17 siti siciliani

Via libera ai lavori di restauro e valorizzazione di 17 siti archeologi e beni monumentali in Sicilia per circa 34 milioni di euro. Il Dipartimento regionale Beni Culturali e Identità Sicilia ha diffuso la graduatoria delle opere ammesse a finanziamento. I fondi arriveranno dal PO FESR 2014-2020 - Azione 6.7.1 e 6.7.2. Per i progetti dell’asse 6.7.1 sono disponibili quasi 25 milioni di euro. Per l’asse 6.7.2 potranno essere spesi 9 milioni di euro.
In testa c’è il Progetto di completamento dell’intervento di restauro e nuove coperture della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina, per cui saranno spesi circa 10 milioni di euro. Quindi verrà finanziato il restauro strutturale di parti costruttive della Cappella dell’Incoronata e della Loggia dell’Incoronazione a Palermo. Fondi anche per il sito archeologico di Halaesa Arconidea, che ricade nel comune di Tusa, in provincia di Messina, per l’Anfiteatro Romano di Catania, per la Galleria di Palazzo Bellomo a Siracusa, per il teatro greco antico di Palazzolo Acreide, per l’area archeologica del Monte Iato e quella di Himera, per il Museo d’Aumale di Terrasini.

- Graduatoria provvisoria dei progetti ammessi - 6.7.1

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 gennaio 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia