Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

34mo Premio Letterario Internazionale Mondello-Città di Palermo

Già annunciati i vincitori della celebre manifestazione anticipato a maggio

26 aprile 2008

Il Premio Letterario Internazionale Mondello-Città di Palermo, promosso e organizzato dalla Fondazione Banco di Sicilia in collaborazione con la Fondazione Andrea Biondo, giunge alla sua 34esima edizione con un importante cambiamento: a partire da quest'anno la celebrazione dei vincitori non si svolgerà più a fine novembre come di consuetudine, ma nella seconda parte del mese di maggio, esattamente il 23 ed il 24 maggio.

"Dopo una lunga riflessione - spiega il presidente Gianni Puglisi - abbiamo valutato che il Premio Mondello dovesse aprire la stagione dei premi letterari, che in Italia cade tra giugno e settembre". Il suo augurio è che questa scelta "possa segnare un recupero di normalità nelle vicende che hanno caratterizzato negli ultimi tempi i premi letterari italiani, messi spesso in discussione da sterili polemiche". "Il Premio Mondello - ha proseguito Pugliesi - ha operato da sempre con serietà dentro la cultura dei libri e a favore della cultura della lettura: ha al suo attivo una giuria formata da esperti di letterature straniere e di letteratura comparata che hanno il polso tanto delle singole opere quanto della fortuna critica degli autori nel loro paese di provenienza. Francesisti, anglo-americanisti, arabisti, germanisti, slavisti, lusitanisti e altri ancora, fra cui autorevoli critici di letteratura italiana, compongono la giuria recentemente rinnovata". E, ha proseguito, "la consuetudine con tante tradizioni letterarie ha portato a Palermo autori come Günter Grass (Premio Mondello 1977), Josif Brodskij (1979), Doris Lessing (1987) V.S. Naipaul (1988), Seamus Heaney e Kenzaburo Oe (entrambi Premio Mondello 1993) e J.M.Coetzee (1994), molti anni in anticipo rispetto al conferimento del Premi Nobel". "Tra i primi autori - conclude Puglisi - a ricevere il Premio Mondello per la letteratura straniera, nel 1978, ci fu Milan Kundera, autore del 'Valzer degli addii', e dunque non ancora noto per aver scritto 'L'insostenibile leggerezza dell'essere', scritto nell'82 e uscito nel 1984".

Come di consueto il Premio si aprirà con una tavola rotonda che avrà come protagonisti gli scrittori e i critici vincitori della presente edizione.
L'incontro, dal titolo "Il senso in-civile della scrittura", prevede gli interventi di Bernardo Atxaga, Andrea Bajani, Antonio Scurati, Flavio Soriga e Tzvetan Todorov, coordinati da Franco Cordelli e Stefano Giovanardi.
La cerimonia di premiazione della 34esima edizione del Premio Mondello-Città di Palermo si terrà invece a Palermo, sabato 24 maggio, a partire dalle ore 17, nella Galleria d'Arte Moderna Sant'Anna, con la conduzione di Neri Marcorè.

Intanto il presidente Puglisi, che presiede anche la giuria, ha annunciato ieri i vincitori della 34esima edizione del Premio: Andrea Bajani con "Se consideri le colpe" (Einaudi), Antonio Scurati con "Una storia romantica" (Bompiani) e Flavio Soriga con "Sardinia blues" (Bompiani) si contenderanno l'attribuzione del "SuperMondello", ossia del vincitore assoluto dell'Opera di autore italiano, che, frutto della somma dei voti della giuria di critici e della giuria composta dagli studenti delle scuole superiori di Palermo, avverrà in diretta.
Già stabiliti e noti gli altri premi: a Bernardo Atxaga con "Il libro di mio fratello" (Einaudi) il premio Opera di Autore straniero, a Elio Pecora con "Simmetrie" (Mondadori) il "Premio Ignazio Buttitta" per la Poesia, a Luca Giachi con "Oltre le parole" (Hacca) il premio per l'Opera Prima, mentre il Mondello per l’Opera di traduzione "Premio Agostino Lombardo" è stato assegnato a René De Ceccatty per la traduzione de "I due amici" di Alberto Moravia, pubblicato in Francia con il titolo "Les deux amis" (Flammarion). Il Premio Speciale della giuria è andato a Tzvetan Todorov per "La letteratura in pericolo" (Garzanti), il Premio Speciale del presidente della giuria a Milena Gabanelli ed il Premio per la Comunicazione a Sabrina Giannini.

Durante la premiazione del Mondello, Gianni Puglisi, annuncerà infine la nascita del primo Festival di letteratura giovane: sarà il MondelloGiovani che si terrà a Palermo nell'autunno prossimo. L'idea di un Festival dedicato alla letteratura giovanile nasce da una costola del Premio, che ha promosso negli anni, a partire dal 1975, gli scrittori esordienti con il Premio Opera Prima. Il Festival, che prevede un grande coinvolgimento della città e delle scuole, si svolgerà nelle sedi meno istituzionali della città: caffetterie, librerie, giardini, luoghi anche da riscoprire e da restituire alle fasce generazionali più giovani. Prevede momenti di incontro e discussione, reading, concorsi e tante altre cose che saranno presentate all'inizio dell'autunno. Gli ospiti saranno autori di narrativa, poesia, saggistica, italiani, con qualche ospite straniero, appartenenti ad una fascia d'età che va dai ventenni ai trentenni fino a quelli che, in qualche modo, sono i "maestri" di questa nuova generazione. [Aise]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 aprile 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE