A Bolzano c'è ''U Baro Drom'', per conoscere la cultura degli zingari

10 ottobre 2002
L'Assessorato alla cultura del Comune di Bolzano, ha organizzato, con il preciso intento di contribuire alla diffusione della conoscenza della cultura e della storia di Sinti e Rom, una mostra  dal titolo ''U baro drom - La lunga strada''.

La mostra, che inizia oggi (10 ottobre) e proseguirà fino al 1 dicembre presso la Galleria Civica, si articola in due sezioni: la prima è dedicata alla ricostruzione della storia, degli usi e dei costumi degli zingari, mentre la seconda è incentrata sull'immagine dello zingaro nell'arte figurativa dal XVI al XX secolo.

Ma una mostra sulla cultura nomade per eccellenza non può concludersi entro le pareti di una galleria, ecco quindi nascere alcune iniziative collaterali.

Per tutta la durata della mostra alcuni ristoranti proporranno piatti di tipica cucina zingara, ai quali faranno da contorno i quadri dell'eclettico Olimpio Cari, pittore, musicista, scultore e poeta "sinto".

Il 25 ottobre avrà luogo presso l'auditorium Haydn, una serata di musica zingara tenuta da Radames Gabrielli che condurrà gli spettatori attraverso le sonorità ed i ritmi della sua musica.

Seguirà poi dal 5 al 7 novembre, una rassegna cinematografica sul tema degli zingari a cura della biblioteca "Culture del Mondo".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia