A Catania la "Notte bianca contro la mafia per il lavoro" promossa da Cgil, Cisl e Uil

22 ottobre 2010

Promuovere legalità e sicurezza: è l'obiettivo della "Notte bianca contro la mafia per il lavoro" che si terrà oggi a Catania e promossa dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil.
L'iniziativa, che si terrà a partire dalle 20 in piazza Università, avrà un prologo alle 18 con un corteo che partirà dalla Villa Bellini per raggiungere piazza Duomo. I sindacati vogliono "contribuire a contrastare ogni fenomeno mafioso, malavitoso ed ogni illegalità e condannano, pertanto, ogni forma di violenza comunque espressa che aggredisca o minacci persone, espressioni sociali, istituzioni o comunità".
Non ci saranno comizi, ma gli interventi di tre donne del sindacato unitario. Alla manifestazione parteciperanno i tre segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, Mariella Maggio, Maurizio Bernava e Claudio Barone. Annunciate dai sindacati anche le presenze del prefetto, del questore e dei comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza di Catania.
L'iniziativa è stata presentata dai segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil: "Nel più generale contesto di crisi che attraversa il Paese e la Sicilia - si legge in un documento congiunto - la provincia e la città di Catania vivono un periodo di difficoltà gravissime che non ha precedenti. Sono in crisi tutti i settori produttivi. La politica e le forze di Governo non riescono a dare risposte di cui ha bisogno la collettività e spesso utilizzano il bisogno della gente per incrementare un consenso distorto e per perpetuare immutabile se stessa".
Cgil, Cisl e Uil segnalano però che "c'è nelle forze sane della città e nel volontariato laico e cattolico, la consapevolezza che Catania è sull'orlo del baratro". Per questo la "Notte bianca" i sindacati chiamano "le forze sane e produttive ad una partecipazione attiva per rivendicare una forte attenzione del governo nazionale, della Regione e delle istituzioni locali per dare le risposte che i cittadini meritano". [La Siciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 ottobre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia