A Mazara un antico baglio diventa struttura ricettiva multiculturale

28 giugno 2002
Mediterranea (una compagnia pubblica che associa 34 piccoli azionisti), è pronta a scommettere i propri risparmi su un antico baglio siciliano, a due passi da Mazara del Vallo.
Antico baglio ottocentesco da trasformare in un complesso turistico-ricettivo, con la prospettiva di creare un polo multiculturale.

Non a caso, per sottolineare la vocazione multietnica, alla cerimonia per la posa della prima pietra sono intervenuti il vescovo della diocesi e l'Imam della comunità islamica mazarese, (la più consistente dell'Isola con i suoi 8 mila fedeli).

La struttura sarà costruita nel parco di Villa Fontanasalsa: un baglio della metà dell' Ottocento  restaurato e ristrutturato, immerso in una oasi  verde che si affaccia sul Canale di Sicilia, per una clientela medio-alta, (con piscina privata, una beauty farm), un' area attrezzata per convegni e un eliporto.

Gli obiettivi dell' iniziativa mirano alla promozione del territorio sfruttando il patrimonio culturale e ambientale per restituirlo alla dimensione di bene sociale e produttivo.
Altro obiettivo: la realizzazione di una "oasi del gusto" e di percorsi enogastronomici alla scoperta dei prodotti tipici e della cucina trapanese.

La struttura alberghiera, sarà al centro di un progetto turistico integrato che comprende anche la nascita di un tour operator intitolato a Zeus Xenios, (il Dio custode nella mitologia greca dei sacri doveri dell' ospitalità) e di un consorzio turistico che si occuperà di promuovere l'offerta sui mercati esteri.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia