A Palermo, a Santa Chiara, una festa aperta a tutti per la conclusione del Ramadan

10 settembre 2010

La comunità islamica di Palermo coglie l'occasione della fine del mese ''Ramadan'' e l'arrivo di ''eid il fetr'' per rivolgere a tutta la città i migliori auguri.
Oggi a partire dalle 19 a Santa Chiara i palermitani sono invitati a una festa che alternerà momenti di rito e di preghiera, ai quali seguiranno una cena con le pietanze del Marocco, del Senegal, della Costa d'Avorio, del Ghana e di altri paesi e un concerto di musica sufi presentato dal gruppo Siqilliah Ensemble con la cantante Giana Guaiana e il gruppo di Quaa'li del Pakistan.

"Nello stesso momento in cui la comunità islamica della città ha trovato le porte chiuse da parte di Comune e Provincia, trova la disponibilità dell'oratorio Santa Chiara dove festeggerà, assieme a tutta la città la fine del Ramadan" è l'invito che rivolge Zaher Darwish, rappresentante dell'Arca, federazione delle associazioni e delle comunità di immigrati. Darwish, che è anche responsabile immigrati alla Cgil di Palermo, ritiene "doveroso che da parte dell'amministrazione si diano risposte alle esigenze delle varie etnie che vivono a Palermo e contribuiscono alla crescita sociale e culturale della città. Esprimo - aggiunge - profondo rammarico che in una città come Palermo si sia registrata una chiusura rispetto alla cultura del dialogo, della fratellanza e dell'accoglienza mostrata invece dai cittadini palermitani in questi anni". [Adnkronos]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 settembre 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia