A Siracusa i bus si pagano con la "Experience card"

La prima città della Sicilia ad utilizzare per i trasporti pubblici dei "biglietti digitali"

05 marzo 2018
A Siracusa i bus si pagano con la Experience card

Il pagamento dei bus elettrici avverrà a Siracusa attraverso "biglietti digitali" caricati direttamente su una card turistica, come avviene nelle principali città europee. Il servizio, che sarà operativo a breve, è frutto di un'intesa tra Comune e AV, società di servizi controllata da The Key, concessionaria per la Regione Siciliana per la gestione del Parco archeologico della Neapolis, della Galleria di Palazzo Bellomo e del Museo Paolo Orsi. I turisti che acquistano la scheda "Experience card" usufruiranno dei mezzi pubblici attraverso il pagamento di biglietti digitali.
"Un passo deciso in avanti nell'ottica di potenziamento dell'offerta turistica di Siracusa. Riuscire a mettere a sistema il patrimonio, le competenze, e le risorse pubbliche e private del comparto turistico, è sicuramente lo strumento principale attraverso cui Siracusa può rafforzare e consolidare il ruolo centrale svolto in questi anni", ha detto il vice sindaco, Francesco Italia.
"L'accordo sottoscritto con il Comune di Siracusa sugli autobus turistici di Ortigia rappresenta un esempio virtuoso di sinergia tra enti pubblici e privati nella promozione turistica" ha detto Andrea Benedino, amministratore delegato della The Key srl.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 marzo 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia