Accordo tra Sicilia e Lombardia sull'agroalimentare

10 giugno 2002
Un accordo per la promozione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari della Sicilia e della Lombardia è stato siglato stamane a Ragusa dai rispettivi assessori all'agricoltura e vicepresidenti delle due Regioni Giuseppe Castiglione e Viviana Beccalossi. L'intesa è stata ufficializzata nel corso della conferenza stampa finale al Cheese Art 2002, la manifestazione organizzata dal Corfilac, il consorzio di ricerca della filiera lattiero-casearia. Il documento sottoscritto tra Castiglione e Beccalossi prevede che le due Regioni seguiranno strategie finalizzate e coordinate che prevedono azioni promozionali congiunte per la valorizzazione dei prodotti tipici ed attività specifiche di interscambio di know-how nell'agroalimentare del mondo dei formaggi, vino ed altri prodotti.

"Il gemellaggio tra Sicilia e Lombardia al Cheese Art - ha spiegato Castiglione - rappresenta un avvenimento importante. L'assessorato crede molto ad accordi tra le varie regioni per la sponsorizzazione dei propri prodotti migliori. Più volte ho incontrato la collega Beccalossi della giunta lombarda ed ho potuto apprezzare che anche lei la pensa così. Cheese Art è un avvenimento importante per la promozione sui mercati internazionali dei nostri prodotti lattiero-caseari".

"Ecco perchè - ha aggiunto - l'assessorato ha 'scommesso' molto sul consorzio di ricerca di Ragusa, guidato dal professor Licitra. Senza dubbio, i formaggi rappresentano un punto di forza del sistema agroalimentare siciliano, soprattutto se di qualità. La produzione lattiero-casearia siciliana è una risorsa sulla quale puntare per il futuro. Di questo siamo convinti ed è per questo motivo che nell' ambito dell'agroalimentare, il settore lattiero-caseario è tenuto in grande considerazione da parte dell'assessorato".

"L'accordo firmato oggi - ha sottolineato Beccalossi - è un punto di partenza per mettere in atto una serie di sinergie tra le Regioni. In fondo i problemi degli agricoltori lombardi sono simili a quelli dei siciliani. L'obiettivo comune è portare avanti una strategia sinergica che ci consenta sia a livello nazionale, sia europeo, di rendere più snella e proficua l'attività di chi opera nel settore agricolo. Tutto ciò nel segno della qualità e della valorizzazione dei prodotti tipici".

L'intesa di collaborazione prevede anche progetti comuni per la tracciabilità dei prodotti e progetti scientifici sulle proprietà salutistiche dei prodotti agroalimentari, progetti indirizzati all'export delle produzioni agroalimentari tipiche e azioni finalizzate alla valorizzazione dei percorsi enogastronomici delle due Regioni. 

Fonte: La Sicilia

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia