Adotta una buca

Una iniziativa ironica e provocatoria del periodico ''Il Dito'' per salvare le strade colabrodo di Catania

18 marzo 2003
Le strade di Catania sono un colabrodo, una sequela di crateri che si aprono di continuo, che spesso rimangono tali, che ogni tanto i "tappabuchi" dell'assessore Castiglione cercano di tamponare con una sacco di bitume, operazione disperata di rattoppo che non riesce a stare dietro alle nuove "nascite"?

Purtroppo è così, la città sembra in preda a un'epidemia da "purtuso".
Si aprono ovunque, uno, due, tre, una caterva.

Le strade - nessuna esclusa - si aprono in mille voragini, crepe, fosse, veri e propri piccoli crateri.

Insomma, siamo al capezzale delle strade catanesi.
Che fare?
Inutile sperare nell'amministrazione e nella "prodigiosa" squadra dei "tappabuchi" dell'assessore Castiglione.

Allora "il dito", il periodico on line catanese, lancia un'iniziativa di solidarietà rivolta a tutti i cittadini: "adotta un buca".

L'invito è rivolto a tutti, cittadini che potrebbero incespicare nel "purtuso" sotto casa, motociclisti affezionati a "crateri" da rottura di collo, automobilisti che hanno consumato le sospensioni su voragini di quartiere.
Tutti possono avere la propria buca da prendere in cura, magari cercando di chiuderla (temporaneamente).
Per partecipare all'iniziativa basta una foto, e si acquisisce il diritto di tutela sulla buca segnalata.

D'altronde, fin quando l'ammnistrazione non troverà i soldi per fare una seria manutenzione delle strade, con le care buche si dovrà convivere armoniosamente. E forse si riuscirà ad evitare un salasso alle casse comunali (cioé alle tasche dei cittadini) per una possibile caterva di denunce e richieste di risarcimento danni esposte da chi in quelle buche ci è finito dentro.

Nel frattempo nelle pagine del sito c'è una simpatica carrellata (un nulla in confronto a quello che si vede in città) di crateri e voragini che hanno adottato "quelli del dito".
Un album che si arricchirà, con la partecipazione di tutti, di volta in volta.

Complimenti per l'iniziativa!

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 marzo 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia