Aeroflot taglia falce e martello per migliorare l'immagine e i profitti

Lo ha riportato nei giorni scorsi il Times di Mosca

03 gennaio 2003
Dopo il crollo del muro di Berlino ci si stupisce ormai ben poco quando d'oltre Cortina giungono notizie di nuovi "crolli".

Questa volta tocca a un baluardo dell'ex Unione Sovietica.

Aeroflot, la compagnia di bandiera, ha deciso di togliere il simbolo sovietico della falce e martello.

E' quanto riporta il Times di Mosca, spiegando la strategia della principale compagnia aerea russa intenzionata a migliorare la propria immagine e contrastare il calo di passeggeri.


Aeroflot si attende una diminuzione di traffico pari al 3,5 per cento rispetto al 2001, circa 5,5 milioni di passeggeri.
Risultato netto soddisfacente tuttavia: 75 milioni di dollari.

Con la nuova "veste" la compagnia russa si augura di ritagliarsi uno spazio nuovo nel mercato globale del turismo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 gennaio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia