Aeroviaggi acquisisce due alberghi a Sciacca per 25 milioni di euro

07 ottobre 2002
Aeroviaggi acquisirà gli hotel "Lipari" e "Alicudi" a Sciacca.

Un investimento di 25 milioni di euro per definire entro l'anno la proprietà delle due strutture alberghiere a Sciacca, già gestite dal gruppo, ma partiranno anche iniziative per rafforzare la presenza alberghiera in Sardegna.

Lo ha annunciato il presidente del gruppo palermitano illustrando il bilancio della stagione e strategie che non risentono della crisi del turismo.

I numeri, nonostante l'anno difficile del settore, sono stati ancora da record: più di 790 mila presenze nei villaggi turistici, con una crescita del 13 per cento, 25 voli charter settimanali, un utile d'esercizio pari a 19 milioni di euro, con in pratica un raddoppio dell'utile netto di 4 milioni di euro fatto registrare nel 2001.

Resta tra gli obiettivi del gruppo la quotazione in borsa, un progetto però per il momento "congelato", mentre è stata avviata la vendita di pacchetti turistici on line.

Ma i progetti principali riguardano l'ampliamento dei posti letti.

In Sardegna verrà portata avanti la ristrutturazione dell'hotel "Marmorata" a Santa Teresa di Gallura e Mangia (il presidente del gruppo Aeroviaggi) conta di acquisire l'intera proprietà dell'"Agrustos" di Budoni dal gruppo Benetton.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia