Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Agrigento adesso è la Città di Pirandello (e non più pirandelliana)

A 150 anni dalla sua nascita, Luigi Pirandello è il fil rouge del Festival della Strada degli Scrittori

31 maggio 2017
Agrigento adesso è la Città di Pirandello (e non più pirandelliana)

Va a Toni Servillo il XXI Premio nazionale di teatro Luigi Pirandello, che quest’anno dedica anche un premio speciale ai 150 anni della nascita dello scrittore premio Nobel e lo assegna a Michele Riondino. Novità di quest’anno è che la cerimonia di consegna avverrà eccezionalmente ad Agrigento, il 6 luglio, in chiusura del Festival della Strada degli Scrittori e in occasione della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla casa natale del drammaturgo.
"La mia città inizia a fare i conti con se stessa e a trovare un nuovo rapporto con Pirandello - racconta il sindaco di Agrigento e presidente del Distretto turistico Valle dei Templi, Calogero Firetto -. Non è più una città pirandelliana, ma la città di Pirandello".

E al 150esimo anniversario della nascita di Pirandello è dedicato anche il filo conduttore del Festival della Strada degli Scrittori, presieduto da Felice Cavallaro, che fino al 7 luglio si snoda raccontando Antonio Russello e Favara, Andrea Camilleri e la Marina, Leonardo Sciascia e Racalmuto, Pirandello e Girgenti, Rosso di San Secondo e Caltanissetta, Tomasi di Lampedusa e Palma di Montechiaro, con una settimana di festeggiamenti tra il 22 e il 28 giugno (giorno del compleanno di Pirandello), con il Vestire gli Ignudi con Gaetano Aronica, il Berretto a sonagli/Liolà con Sebastiano Lo Monaco e un master di scrittura.
"Iniziative come queste - commenta il direttore generale dell’Enciclopedia Treccani, Massimo Bray, tra i relatori del master - sono gli esempi più intelligenti di quel turismo culturale di cui si parla tutti giorni e che potrebbe rimettere in piedi il bilancio del paese nel rispetto del patrimonio e del paesaggio".
"Bisogna avere il coraggio di portare avanti iniziative come questa - aggiunge il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone - perché il nostro petrolio sono proprio le risorse culturali".

- www.stradadegliscrittori.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 maggio 2017
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE