Al Museo archeologico di Gela in mostra i vasi arcaici rubati dai tombaroli

28 ottobre 2002


Una selezione di vasi arcaici in terracotta, rubati da tombaroli e recuperati dalle forze dell'ordine, nel trentennio compreso tra il 1970 e il 2000, sono esposti in una mostra inauguratata nei giorni scorsi, al museo di Gela.

L' esposizione, allestita al piano terra del museo, restera' aperta al pubblico fino al 18 novembre.

Si tratta in prevalenza di vasi attici a figure rosse (in particolare di ''Iekythoi'') provenienti dalle necropoli del territorio, insieme con vasi corinzi e laconici da Gela e dall' entroterra.

Nell'occasione, il pubblico potra' ammirare alcune terracotte figurate ed un tesoretto monetale bronzeo del terzo secolo dopo Cristo.

Con la mostra la direttrice del museo regionale di Gela, autrice del progetto culturale, ha inteso portare in primo piano uno dei piu' difficili problemi che affliggono il patrimonio archeologico di Gela e piu' in generale dell' Italia, e cioe' quello riguardante la spoliazione procurata dalle escavazioni illegali.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia