Al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta un trio Jazz d'eccezione per un concerto unico in Sicilia

Rita Marcotulli, Palle Danielson e Peter Erskine per il primo concerto della Stagione Jazz di Musicarte

14 novembre 2005

Dopo il prologo con il grande Lee Konitz, inizia Martedì 15 Novembre 2005 alle ore 21 al Teatro Comunale Regina Margherita di Caltanissetta, la quindicesima stagione concertistica jazz dell'Associazione Culturale Musicarte di Caltanissetta, con un concerto, unico in Sicilia, di un trio d'eccezione: Rita Marcotulli, Palle Danielson e Peter Erskine.

Rita Marcotulli è ormai nota a livello internazionale per il suo pianismo colto e raffinato e per le sue collaborazioni, da Chet Baker a Billy Cobham, da Pino Daniele a Pat Metheny, da Enrico Rava a Joe Lovano.
Nata a Roma, ha studiato presso il Conservatorio di Santa Cecilia, dopo essersi avvicinata al pianoforte all'età di cinque anni. Ad una curiosità iniziale per i ritmi sudamericani, in particolare per la musica brasiliana, segue verso i 20 anni l'interesse per il jazz: dai primissimi anni Ottanta la carriera musicale di Rita Marcotulli prende così felicemente avvio e da quel momento in poi si succedono a ritmo serrato importanti collaborazioni con illustri jazzmen statunitensi ed europei quali, tra gli altri, Chet Baker, Steve Grossman, Peter Erskine, Joe Henderson, Joe Lovano, Charlie Mariano, Tony Oxley, Michel Portal, Richard Galliano, Enrico Rava, Michel Benita, Aldo Romano, Kenny Wheeler, Bob Moses, Andy Sheppard.
Nel 1987 Rita Marcotulli si impone come miglior nuovo talento italiano dell'anno, nel prestigioso referendum indetto dalla rivista ''Musica Jazz'' fra la critica specializzata. Dal 1988 al 1990 milita nelle file del gruppo del batterista Billy Cobham. Sempre nel 1988 lascia l'Italia per la Svezia, dove resterà fino al 1992: il lungo soggiorno scandinavo le permette di entrare in contatto con una delle più originali scene musicali del Vecchio Continente e di avviare fruttuosi sodalizi con solisti come Nils Petter Molvær, Palle Danielsson, Anders Jormin, Anders Kjellberg e altri ancora.
Tra il 1994 ed il 1996 collabora con Pino Daniele, partecipando all'album ''Non calpestate i fiori nel deserto'' e suonando dal vivo: Rita Marcotulli fa anche parte della band del fortunato tour che vede in scena insieme il cantautore napoletano e Pat Metheny. E con il chitarrista americano la pianista romana sarà ospite del festival di Sanremo (1996).
Sempre nel campo della musica leggera di qualità sono da ricordare la collaborazioni degli anni Ottanta con Francesco De Gregori e quelle più recenti con Nada (l'album ''L'amore è fortissimo e il corpo no'' e un progetto dedicato a Piero Ciampi) e l'israeliana Noa, mentre sul versante jazzistico spiccano ancora, oltre a vari album nelle vesti di leader o coleader, i proficui incontri con la vocalist partenopea Maria Pia De Vito (collaborazione suggellata dagli album ''Nauplia'' e ''Triboh'' e da numerosi concerti anche in duo) e con lo storico sassofonista americano Dewey Redman, del cui quartetto Rita Marcotulli è componente stabile dal 1991.
Nell'arco della sua intensa attività Rita Marcotulli ha anche intessuto fitte relazioni artistiche con la danza e il Palle Danielsoncinema, testimoniate rispettivamente da lavori con le danzatrici e coreografe Roberta e Maia Claire Garrison e Teri J. Weikel e dall'album ''The woman next door'', sentito omaggio musicale al regista Francoise Truffaut.
La realizzazione del CD ''Koiné'' è ulteriore, pregnante testimonianza dell'ampiezza di vedute di un artista completa, che sa esprimersi compiutamente sia come solista di rara eleganza che come compositrice di grande profondità, particolarmente attenta alla componente melodica.

Palle Danielson. Grande contrabbassista svedese, nato a Stoccolma nel 1946, ha cominciato a suonare il violoncello all'età di 10 anni e il contrabbasso a 14.
Nel corso della sua carriera ha fatto parte di diversi gruppi fondamentali che hanno dato lustro al jazz svedese, primo fra tutti, quello con Bobo Stenson.
Musicista di punta della nobile etichetta tedesca ECM, Palle ha registrato e suonato con artisti del calibro di Jan Garbarek, Steve Kuhn, Bill Evans, Michel Petrucciani, Keith Jarrett, John Taylor, Peter Ershine, Kenny Wheeler, Charles Lloyd, John Scofield, Paolo Fresu e tanti altri.
Assieme a Jon Christensen ha creato una sezione ritmica che è oggi ricordata quale una delle migliori al mondo, sicuramente ''lanciata'' universalmente dalle celeberrime due incisioni con Keith Jarrett ''My Song'' e ''Belonging''.

Peter Erskine è nato nel New Jersey nel 1954 e ha cominciato a prendere lezioni di batteria a 5 anni. Nel 1972 abbandona lo studio delle percussioni classiche presso l'università dell'Indiana per unirsi alla band di Stan Kenton. Dopo tre anni con Kenton trascorre due anni con il gruppo di Maynard Ferguson. Poi nel 1978 Peter Erskine entra a far parte della rubrica delle previsioni del tempo costituendo allo stesso tempo una solida partnership con il geniale bassista Jaco Pastorius.
Mentre molte fusion degli anni settanta presentano una pesantezza funk/rock, Peter Erskine ha l'umiltà e la caparbietà del tocco jazz in grado di esaltare le dinamiche di Jaco.
Dopo cinque album Erskine si trasferisce dalla Califronia a New York e sostituisce Steve Gadd in ''Steps Peter ErskineAhead''. Ritorna in California nel 1987 e continua a diversificare la propria attività scrivendo musica per teatro e danza oltre che partecipando a numerosi raduni jazz in tutto il mondo.
Peter Erskine ha preso parte a oltre 400 albums tra cui una dozzina portano il suo nome. Ha registrato e portato in tour la musica di artisti di alto livello del jazz contemporaneo quali John Abercrombie, Pat Metheny, John Scofield, Chick Corea, Eliane Elias, Michael Brecker, Bob Mintzer, Jan Garbarek, Freddie Hubbard, Gary Burton and the Yellowjackets.
E' tale la diversità delle sue attività che è apparso persino con i leggendari e famosi Steely Dan e Joni Mitchell. Potete sentire Peter persino nelle colonne sonore di entrambi i film ''Austin Power''. Nel 2000 Peter entra a far parte della BBC Symphony Orchestra alla Albert Hall di Londra accanto al virtuoso percussionista classico Evelyn Glennie.
Oltre a tutto questo, Peter Erskine ha vinto molti premi ed è noto per il suo lavoro di educazione e insegnamento con libri, video e DVD.

---------------------------------------

La stagione concertistica Jazz di Musicarte è organizzata con la collaborazione del Comune di Caltanissetta Ass. Identità e Futuro, della provincia Regionale di Caltanissetta e dell'Assessorato ai Beni Culturali e Ambientali e della Pubblica Istruzione della Regione Siciliana

INFO
Associazione Culturale Musicarte - Via N. Colajanni, 88 - 93100 CaltanissettaTel. 0934 553.777  Fax 0934 556.120

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 novembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia