Anche a Palermo è consentita ai familiari la consegna dell'urna contenente le ceneri dei cari estinti

27 ottobre 2005

Da pochi giorni anche a Palermo, come a Roma e Milano, è consentita ai familiari la consegna dell'urna contenente le ceneri dei cari estinti.
Disco verde, dopo il via libera della Giunta, anche dal Consiglio comunale, con l'approvazione della modifica all'articolo 151 del vigente regolamento comunale sui servizi cimiteriali, che recepisce la norma contenuta nella legge n. 130 del 30 marzo 2001, che recita così: ''Fermo restando l'obbligo di sigillare l'urna, le modalità di conservazione delle ceneri devono consentire l'identificazione dei dati anagrafici del defunto e sono disciplinate prevedendo, nel rispetto della volontà espressa dal defunto, alternativamente, la tumulazione, l'interramento o l'affidamento ai familiari''.
I familiari dei defunti che intendono portare a casa le ceneri dei propri cari devono fare esplicita richiesta e versare 375 euro.
Nel 2003 le cremazioni sono state 159, nel 2004 il totale è stato di 122 e quest'anno, finora, sono 156.

Comune di Palermo

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 ottobre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia