Anche Catania approfitta del G7 di Taormina

251 milioni di euro per riqualificare le strade d’accesso alla città e per i collegamenti agli aeroporti di Fontanarossa e Sigonella

18 maggio 2017
Anche Catania approfitta del G7 di Taormina

Con 251 mila euro, provenienti da fondi stanziati dalla Presidenza del consiglio dei ministri per il prossimo G7 di Taormina, saranno riqualificate e messe in sicurezza le strade d'accesso a Catania e collegamento agli aeroporti 'Vincenzo Bellini' di Fontanarossa e di Sigonella. Lo prevede un protocollo d'intesa firmato a Palazzo Minoriti dal prefetto Silvana Riccio, dal commissario straordinario di governo per il G7, prefetto Riccardo Carpino, e da sindaco Enzo Bianco.
"Abbiamo voluto questo momento - ha detto il prefetto Riccio - per far sì che tutti fossero a conoscenza di quanto stiamo facendo con i soldi della Stato. E' un'iniziativa che ci permetterà di accogliere al meglio le delegazioni del G7, grazie ad un percorso di collaborazione interistituzionale per la realizzazione di manutenzioni che rimarranno a beneficio di tutti i cittadini".
"Il G7 - ha detto il sindaco Bianco - sarà una straordinaria occasione di promozione per la Sicilia, per Taormina e per Catania. Centinaia di giornalisti e troupe televisive trasmetteranno le immagini dei nostri luoghi, un primo impatto che sarà gradevole e positivo". "Una grande scommessa, quella del G7 - ha detto il commissario straordinario Carpino - che possiamo oggi dire superata, grazie a un metodo che ha avuto un solo filo conduttore, quello che ci ha ci portato a privilegiare interventi che potessero avere tempi brevi di realizzazione". [Fonte: Lasiciliaweb.it]

18 maggio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia