Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Anche i non vedenti dell'Uici di Ragusa hanno potuto seguire il viaggio di Perseverance su Marte

L'iniziativa è stata dell'Unione astrofili Italiani

24 febbraio 2021
Anche i non vedenti dell'Uici di Ragusa hanno potuto seguire il viaggio di Perseverance su Marte
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Anche i ciechi e gli ipovedenti dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Ragusa hanno avuto modo di seguire, nei giorni scorsi, il viaggio di Perseverance su Marte.

"Causa restrizioni coronavirus - dice il presidente Uici Ragusa, Salvatore Albani - stiamo continuando in modalità a distanza a proporre nuove attività che puntano ad una accessibilità a 360 gradi. Ecco perché alcuni dei nostri soci hanno partecipato, lo scorso 18 febbraio, all'iniziativa "Mars Nights" dell'Unione astrofili italiani (Uai). Gli esperti dell'Uai hanno seguito, tradotto e commentato la diretta Nasa relativa allo sbarco del rover Perseverance su Marte.

Il collegamento con la Nasa è stato abbinato ad altre fasi di approfondimento scientifico e a interventi di stampo artistico e letterario. La serata è stato un primo esperimento, molto interessante, di commento in diretta di un importante evento di esplorazione spaziale, realmente accessibile a tutti, tramite: traduzione in lingua dei segni (Lis); sottotitolazione simultanea; audiodescrizione delle immagini".

Ospiti della serata sono stati il dott. Giuseppe Piccioni (dirigente di ricerca Istituto nazionale di astrofisica Inaf-Iaps) e la dott.ssa Francesca Zambon (ricercatrice Inaf-Iaps). "Grazie a loro - continua Albani - siamo andati alla scoperta degli obiettivi scientifici di questa nuova missione su Marte capendo quindi perché sia così fondamentale continuare a studiare il pianeta rosso. Particolare attenzione è stata prestata all'atmosfera marziana e a come i suoni vengano modificati in questo particolare ambiente. Grazie a un particolare software chiamato SoundMorphe, sviluppato dal prof. Timothy Leighton (Southampton University-Uk), c'è stata la possibilità di ascoltare come la voce umana venga modificata trovandosi su Marte.

Ringraziamo l'Unione astrofili italiani - Programma Nazionale Divulgazione Inclusiva, in collaborazione con il laboratorio Language and Communication Across Modalities (LaCAM) dell'Istituto di scienze e tecnologie della Cognizione-Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche)".

L'evento è stato patrocinato da: Ens - Ente Nazionale Sordi; I.Ri.Fo.R. - Istituto Ricerca Formazione Riabilitazione dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti; Dante 2021 - Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni.

- www.uiciechi.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 febbraio 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE