Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Ancora scavi clandestini nella zona di Morgantina

21 giugno 2005

La zona archeologica di Morgantina continua ad essere oggetto di attenzione da parte dei tombaroli, che riescono, nonostante la continua sorveglianza da parte dei carabinieri, ad effettuare dei raid notturni, durante i quali vanno alla ricerca di reperti archeologici.

Un pensionato di Aidone, Giuseppe S. di 62 anni ha denunciato ai carabinieri che, per ben due volte, nello spazio di quindici, in un suo terreno che si trova all'interno della zona archeologica, zona denominata ''Casa del Terreno'', sono state rinvenute delle buche, profonde tre metri e di circa due metri quadrati, dove sono stati rinvenuti anche dei frammenti di ceramiche e di terra cotta, segno evidente che qualcosa, a livello di reperti archeologici, è stata trovata.

Le buche sono state scavata in terreno friabile, dove probabilmente esistevano del materiale archeologico. Dopo la denuncia ai carabinieri della locale stazione, c'è stata un'ispezione da parte di esperti della Soprintendenza ai Beni Culturali per riuscire a capire se effettivamente gli scavatori notturni hanno trovato reperti di un certo interesse.
Il fatto certo è che per ben due volte, in quindici giorni, i tombaroli si sono presentati nella zona e sono riusciti, durante la notte, a scavare.

Fonte: ViviEnna.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 giugno 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia