Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Aperto il primo tratto della "Strada degli scrittori"

Inaugurato il primo lotto di 31 km della Strada Statale 640 Agrigento-Caltanissetta

28 marzo 2017
Aperto il primo tratto della ''Strada degli scrittori''

Ad Agrigento è stato inaugurato il primo lotto di 31 chilometri della "Strada degli scrittori", la statale 640 Agrigento-Caltanissetta. Il nome ricorda quei chilometri di territorio che hanno dato i natali ai grandi della letteratura italiana, da Pirandello a Sciascia, da Camilleri a Tomasi di Lampedusa.
All'iniziativa, oltre al sindaco di Agrigento Calogero Firetto, hanno partecipato il presidente dell'Anas Gianni Armani, il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, quello degli Esteri Angelino Alfano, l'assessore regionale alle Infrastrutture Giovanni Pistorio.
L'idea di chiamare la statale "Strada degli scrittori" è venuta al sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, e al giornalista Felice Cavallaro, anche lui di origini agrigentine. Un grande cartello, di sei metri per quattro, segna l'accesso alla strada, un percorso che collega i luoghi di alcuni tra i più grandi autori del Novecento e da ieri è online anche il sito www.stradadegliscrittori.it.

"Questo territorio è incredibile per la storia che racconta, per le persone che sono vissute in questo territorio - ha detto Armani - Racconta una terra di cultura, una terra di letteratura inimmaginabile per una persona qualunque".
"E' una grande giornata per Agrigento. Anzi si inaugura la più grande opera pubblica che abbia mai visto la nostra città. La mia gioia è grandissima", ha detto il ministro Alfano, a margine della cerimonia. "Si inaugura solo la prima metà della strada e non la seconda perché qui ai tempi c'era Fontana, presidente della Provincia, che fece finanziare il progetto. A Caltanissetta fecero altre scelte e per questo sono con un anno di ritardo - ha sottolineato Alfano - E' un'opera figlia della tenacia di chi ci ha creduto fin dal primo momento: ero presente alla posa della prima pietra e sembrava un sogno. Vorrei dedicarla a tutti i familiari delle vittime di questa strada prima che fosse così".

Il ministro Delrio ha annunciato che "il secondo pezzo (da Canicattì a Caltanissetta, ndr) aprirà entro il marzo del 2019. Con questa nuova opera non si permette soltanto ai camion e alle famiglie di viaggiare meglio, ma si ricostruisce fiducia. Oggi stiamo diffondendo fiducia in questa terra. Quando c'è un successo, è un successo di tutti. In questo caso il successo è dell'Anas, degli operai, degli ingegneri e della politica buona - ha aggiunto il ministro - Esiste una politica buona e anche questo può dare fiducia".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 marzo 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE