Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Appalti irregolari, fondi bloccati

L'Unione europea blocca 90 mln destinati alla Sicilia (e ne chiede indietro 150)

08 settembre 2012

Nell'elenco delle spese della Regione finite nel mirino della Unione europea ci sono i fondi utilizzati per realizzare alberghi e residence e per pagare i precari che hanno realizzato un catalogo informatico dei beni culturali. Sotto esame, e bocciato, un lungo elenco di progetti del piano di spesa 2000/2006 che adesso Bruxelles non intende più riconoscere alla Regione siciliana. L'Unione Europea avrebbe bloccato l'erogazione di 90 milioni di euro e chiesto la restituzione di altri 150 milioni.
La commissione europea, scrive il Giornale di Sicilia, ha considerato "viziata da irregolarità" una parte della spesa certificata da Palazzo d'Orleans durante i due ultimi governi guidati da Salvatore Cuffaro e da Raffaele Lombardo.
Secondo le verifiche condotte dai funzionari Ue almeno l'8,47 per cento dei progetti non è in regola perché gli appalti non sono stati assegnati correttamente o i lavori non sono stati realizzati secondo le procedure comunitarie. I fondi congelati fanno parte dell'ultima tranche di Agenda 2000.

La Regione adesso sta tentando di salvare i fondi con cui sono stati pagati i circa 400 precari che hanno realizzato il catalogo informatico dei beni culturali: un progetto costato in totale 34 milioni e 500 mila euro. Di questa cifra 15,5 milioni a carico dell'Ue.
La misura contesta da Bruxelles per il settore turismo avrebbe invece registrato un tasso di irregolarità del 70 per cento. La Regione dovrà ora decidere se provare a fare opposizione a tutte le obiezioni avanzate.

È intanto ancora in corso la querelle sull'alta decisione dell'Ue sullo stop alla spesa dei fondi del piano 2007/2013 che ha bloccato circa 600 milioni di euro del cosiddetto Fesr destinato a finanziare la realizzazione di infrastrutture. [Fonte: Corriere del Mezzogiorno]

 

 

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 settembre 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia