Appuntamento con la Luna

E' per stanotte la seconda eclisse del 2003. La Luna diventerà rossa… ma non di vergogna

08 novembre 2003
Tutti con il naso in su, con gli occhi puntati verso "il cielo stellato sopra di noi", fra stanotte, sabato 8 e la mattina di domenica 9 novembre, per l'eclissi (o eclisse, dal greco ékleipsis) totale di luna.
Sarà la ''notte della luna rossa'', per la quale l'Unione astrofili italiani (Uai) prevede una serata pubblica di osservazione.Rosso è infatti il colore che la Luna assume durante la fase di eclissi totale, con diverse tonalità a seconda delle condizioni dell'atmosfera terrestre.

L'atmosfera terrestre devia i raggi solari per effetto della rifrazione. Di conseguenza la Luna si troverà immersa in un'ombra che sarebbe molto scura se non fosse pervasa dalla luce solare diffusa. Poiché la radiazione rossa viene diffusa meno efficacemente di quella blu, la superficie lunare eclissata assumerà un colore rossastro.

Bisognerà avere pazienza. Il periodo migliore per osservare l'eclissi scatterà alle 2,07 della notte di sabato. Gli astrofili garantiscono, però, che si tratta di uno spettacolo da non perdere ed hanno allestito siti per le osservazioni in tutta Italia. L'intero passaggio dell'ombra terrestre sulla Luna durerà 3 ore e 31 minuti.
L'ingresso nella penombra comincerà alle 23,17 e alle 00,33 la luna entrerà nell'ombra; l'eclisse totale prenderà il via alle 2,07 e raggiungerà il massimo alle 2,18. La fine della fase totale è prevista alle 2,29. L'uscita dall'ombra comincerà alle 4,04 e l'uscita dalla penombra è prevista alle 5,20.

Per osservare meglio il fenomeno si potrà usare un binocolo o un telescopio, ma l’eclissi si potrà seguire anche a occhio nudo. Un eclisse di luna è un fenomeno relativamente frequente, che si verificano in media ogni due anni. Tuttavia possono verificarsi fino a tre eclissi in un anno, considerando sia le eclissi totali e parziali.

Nel caledario 2004 delle eclissi lunari, ce ne saranno visibili ben 2: la prima il 4 maggio, in ore serali, mentre la seconda il 28 ottobre, nelle prime ore del mattino. Bisognerà invece attendere il programma astronomico del 2007, precisamente a marzo,  per osservarne una in condizioni simili a quella di stanotte.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 novembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia