Arrestato uno degli scafisti del tragico sbarco di clandestini a Ragusa

Fermo anche per le altre nove persone implicate

13 luglio 2001

Ieri pomeriggio, dopo la perquisizione di numerosi motoscafi e il controllo dei consumi di carburante la polizia maltese ha arrestato, con l'accusa di omicidio plurimo, Ivan Suereb uno dei due responsabili del tragico sbarco clandestino di qualche giorno fa a Ragusa.

Grazie alle indicazioni fornite dai superstiti la polizia ha potuto fermare altre nove persone.

Degli undici passeggeri imbarcatisi sul motoscafo quella notte, soltanto sette sono riusciti a raggiungere la costa dopo essere stati obbligati a buttarsi a mare a circa un miglio dalla costa.

Ai quattro morti di questa settimana sembra se ne aggiunga un altro.
Durante un altro viaggio della speranza da Malta a Ragusa, tra l' 1 e il 2 luglio, un tunisino sarebbe stato tramortito e buttato in mare per aver indugiato di fronte all'ordine degli scafisti. L'uomo, portato a riva privo dei sensi dai compagni di sventura, è morto la settimana scorsa.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 luglio 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia