Attivato a Catania il Progetto ''Pronto Intervento sociale''

29 dicembre 2005

Il Comune di Catania, in qualità di comune capofila del Distretto socio-sanitario n.16 nell'ambito del Piano di Zona (Legge 328/00), ha attivato il Progetto n.2 ''Pronto Intervento Sociale''- Azione 2/A e 2/B che prevede l'erogazione di contributi e Buoni di servizio (Voucher) di durata triennale, in alternativa al ricovero.
Il progetto è rivolto a quei nuclei familiari in situazione di disagio economico che abbiano al loro interno minori di età non superiore all'obbligo scolastico, giovani a rischio che presentino attitudini al proseguimento degli studi, anziani o portatori di handicap.
Nello specifico, l'Azione 2/A, onde garantire una forte azione di contrasto alla povertà, prevede l'erogazione di contributi per la vita indipendente in alternativa al ricovero per 1000 nuclei familiari con reddito inferiore al minimo vitale ma con adeguate capacità educative e di supporto della famiglia; l'Azione 2/B concerne invece quei nuclei familiari che non hanno le risorse personali per l’acquisto di prestazioni sociali, beni di prima necessità, prestazioni ortodontiche per i minori o gli adulti conviventi affetti da patologie particolari, dispositivi medici per soggetti affetti da piaghe da decubito, alimenti e farmaci essenziali SSN con erogazione diretta da parte della farmacia territoriale(nel caso di eventuali limitazioni all'erogazione).

Comune di Catania

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 dicembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia